Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La filosofia dell'esistenza

Di

Editore: Bompiani (Delfini cultura)

3.8
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 157 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Disponibile anche come: Altri

Genere: Philosophy

Ti piace La filosofia dell'esistenza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    L'argomento sicuramente non è dei più facili ma la scrittura poco accattivante ha reso la lettura proprio ostica.
    Libro adatto agli studiosi e non a chi, come me, legge libri di filosofia per diletto...

    ha scritto il 

  • 4

    Trascrizione di un ciclo di lezioni del 1937 di poco antecedenti l'esilio a causa delle persecuzioni nazionalsocialiste.
    Il tentativo è quello di inquadrare i concetti fondamentali del filosofare, comprensività infinita dell'Essere, Verità, Realtà, Trascendente e così via in modo da delinea ...continua

    Trascrizione di un ciclo di lezioni del 1937 di poco antecedenti l'esilio a causa delle persecuzioni nazionalsocialiste.
    Il tentativo è quello di inquadrare i concetti fondamentali del filosofare, comprensività infinita dell'Essere, Verità, Realtà, Trascendente e così via in modo da delineare il quadro all'interno del quale il pensiero filosofico può agire per cercare di avvicinarsi, pur senza mai riuscirci, al Tutto. La fede filosofica distinta da quella religiosa, la possibilità come espressione del fine ma anche del limite del pensiero umano. La storicità dell'uomo da cui intravedere l'universale che tutto abbraccia. Molti i temi accennati, in uno schizzo generale di ciò che sarà l'affresco dell'esistenzialismo jaspersiano.

    ha scritto il 

  • 4

    Ciò che a noi si dà, ma che se vogliamo possedere e dominare fugge via, come quando tentiamo di catturare l'orizzonte. Allora l'unica cosa che resta fare è contemplare.

    ha scritto il