La filosofia tedesca. 1760-1860

L'eredità dell'Idealismo

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 2
| 2 contributi totali di cui 2 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nella seconda metà del XVIII secolo la filosofia tedesca giunse a dominare la cultura europea. Per un certo periodo essa contribuì a trasformare, nell'intero mondo occidentale, non solo il modo in cui gli individui concepivano se stessi, ma anche qua ...Continua
X.
Ha scritto il 13/05/17
Nel complesso, una presentazione abbastanza chiara del pensiero delle più importanti concezioni filosofiche del periodo storico indicato nel titolo (detto in nomi filosofici: da Kant a Kierkegaard, grossomodo). Pinkard tenta di interpretare questo st...Continua
Carpediem51
Ha scritto il 26/10/14
Gli "intermezzi"in cui illustra la situazione socio-culturale della Germania fra le parti più interessanti. Nel capitolo conclusivo un curioso parallelo fra Kant/Hegel vs. Le filosofie post idealistiche da una parte e la coppia Beethoven/Wagner dall'...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi