Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La fine del mondo e il paese delle meraviglie

By Haruki Murakami

(472)

| Paperback | 9788884906069

Like La fine del mondo e il paese delle meraviglie ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lo scrittore giapponese racconta una storia giocata su due mondi paralleli eincomunicanti. Il primo mondo descrive un'asettica città di oggi o delprossimo futuro, un anonimo concentrato di tecnologia siliconica, come è osarà Toky Continue

Lo scrittore giapponese racconta una storia giocata su due mondi paralleli eincomunicanti. Il primo mondo descrive un'asettica città di oggi o delprossimo futuro, un anonimo concentrato di tecnologia siliconica, come è osarà Tokyo; l'altro mondo è una piccola cittadina fortificata, pervasa da unastrana atmosfera, dove gli abitanti sono separati dalle loro ombre e ciascunoè senza memoria. I protagonisti delle due storie, che si sviluppano a capitolialternati, sono in realtà l'uno il riflesso dell'altro.

621 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Quando ebbe finito raccolse con una mano i capelli, come per tirarli su, e nella stanza sembrò che qualcuno avesse cambiato l'aria"

    A parte alcune cose come quella sopra, di gran lunga il più deludente Murakami letto finora.

    Is this helpful?

    benedett@ said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Incredibile viaggio psichedelico (4 stelline e mezza)

    Premetto che questo è il primo libro che leggo in formato ebook ed è anche la mia prima volta con Murakami Haruki.
    Detto questo ammetto di aver fatto molta fatica ad entrarci e di averlo abbandonato un paio di volte prima di arrivare a pagina 100. D ...(continue)

    Premetto che questo è il primo libro che leggo in formato ebook ed è anche la mia prima volta con Murakami Haruki.
    Detto questo ammetto di aver fatto molta fatica ad entrarci e di averlo abbandonato un paio di volte prima di arrivare a pagina 100. Da lì in avanti è stata una vertigine ascendente e l'ho letto in modo convulso fino alla fine.
    La storia si snoda su due canali paralleli che per un bel po' sembrano del tutto scollegati. Poi l'intreccio li porta ad unirsi sempre più e il mistero si svela.
    Personaggi surreali e ben raccontati. Il protagonista mi ha ricordato (scusate il paragone azzardato) l'"inetto sveviano", uno Zeno giapponese che si lascia trasportare, quasi senza volontà, dagli eventi.
    La cosa però gli rende possibile entrare, letteralmente, nella profondità più profonda del suo essere, in un viaggio allucinante e allucinatorio, descritto in modo eccellente.
    La mezza stellina in meno rispetto al massimo è dovuta esclusivamente alla difficoltà riscontrata all'inizio. Certamente non è stata concessa nessuna facilitazione iniziale al lettore.
    Ciò non toglie che la bellezza stilistica e narrativa di questo romanzo merita assolutamente un arrotondamento per eccesso.

    Is this helpful?

    PiccolaMela said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    leggermente perplessa....

    non è che non mi sia piaciuto, è solo che è più confusionario di quello che mi aspettassi. Lo stile è indubbiamente quello di Murakami, ma secondo me ha calcato troppo la mano...

    Is this helpful?

    Eleonora Moneta said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    noiosissimo

    e non aggiungo altro.
    Non ho trovato nulla in questo autore tanto esaltato, se non una bella prosa (che, più che altro, è merito del traduttore).
    Niente spessore nei personaggi, niente orizzonti, niente trama. Arrivata a pagina 156 mi sono decisament ...(continue)

    e non aggiungo altro.
    Non ho trovato nulla in questo autore tanto esaltato, se non una bella prosa (che, più che altro, è merito del traduttore).
    Niente spessore nei personaggi, niente orizzonti, niente trama. Arrivata a pagina 156 mi sono decisamente rotta di agonizzare a ogni riga.

    Consiglio: ASSOLUTAMENTE NO SE NON SIETE AUTOLESIONISTI

    Is this helpful?

    Arianna Teso said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come sempre psichedelico, Murakami ti trasporta in un mondo fantastico, dove si perde il senso di gravità e non si riesce più a distinguere la finzione dalla realtà.
    Meno accattivante di "Kafka sulla spiaggia", a tratti un po' troppo lento e artifici ...(continue)

    Come sempre psichedelico, Murakami ti trasporta in un mondo fantastico, dove si perde il senso di gravità e non si riesce più a distinguere la finzione dalla realtà.
    Meno accattivante di "Kafka sulla spiaggia", a tratti un po' troppo lento e artificiale, è comunque un libro eccellente, che vale la pena leggere.

    Is this helpful?

    Ennio said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book