La fine del mondo storto

Voto medio di 1017
| 344 contributi totali di cui 289 recensioni , 53 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
Un giorno il mondo si sveglia e scopre che sono finiti il petrolio, il carbone e l'energia elettrica. È pieno inverno, soffia un vento ghiacciato e i denti aguzzi del freddo mordono alle caviglie. Gli uomini si guardano l'un l'altro. E ora come faran ...Continua
Gian
Ha scritto il 01/10/18

Interessante l'idea alla base della storia. Testo ripetitivo al limite dell'ossessivo.

zombie49
Ha scritto il 12/07/18
Una lunga invettiva
Una mattina d’inverno il mondo si sveglia senza petrolio: niente benzina, luce, gas. Presto la gente comincia a morire di freddo e di fame, poiché le industrie non possono lavorare senza elettricità e distribuire i prodotti. Così gli uomini ritornano...Continua
Mars
Ha scritto il 10/11/17
Scritto coi piedi.
Bella l'idea ma scritto coi piedi, non è stato per niente sviluppato, troppo ripetitivo e dispersivo. Forse si pensa che basti la fama dell'autore per far funzionare/vendere un libro, io l'ho abbandonato subito. Con tutti i libri belli che ci sono no...Continua
Bestbefore02
Ha scritto il 09/09/17
Semplicistico e ripetitivo
L'unico concetto originale è forse quello per cui solo un'umanità con la pancia perennemente mezza vuota potrebbe lasciarsi alle spalle tutti i difetti. Per il resto poche idee anche semplicistiche: torniamo ad una società primitiva basata su fuoco,...Continua
Joesimpsonpc
Ha scritto il 23/08/17

peccato, ottima idea ma libro vacuo; concetti ripetuti ennesime volte. Sarebbe stato un ottimo racconto di 20/30 pagine; è diventato un pessimo libro.


Corradini Paolo
Ha scritto il Nov 01, 2016, 17:46
Ideata bene. Scritta male.
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 14:45
Il fuoco tiene compagnia. Con le sue chiacchiere di fiamme rende allegri più di quanto non faccia un gruppo di amici.
Pag. 125
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 14:45
La Terra non ammazza nessuno, è stato l'uomo a determinare la propria rovina e l'ha fatto incautamente, stupidamente. E c'è riuscito.
Pag. 109
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 14:45
Il successo non viene mai perdonato, viene chiamato fortuna da chi ne è privo.
Pag. 105
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 14:45
Non c'è nulla come la paura della morte per migliorare le persone.
Pag. 99

Rosato Rosalinda
Ha scritto il May 14, 2016, 21:22
sunday mornin'
sunday mornin'
sunday mornin'

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 26, 2016, 09:54
853.92 COR 15979 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi