La foresta ti ha

Storia di un'iniziazione

Di

Editore: Castelvecchi

4.0
(19)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876156445 | Isbn-13: 9788876156441 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura , Viaggi

Ti piace La foresta ti ha?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Africa centrale. Jenghi, il misterioso e potente spirito della Foresta, è pronto a uccidere i giovani pigmei di un accampamento durante un antico rito d'iniziazione. Tra i ragazzi che giacciono a terra nella radura, nudi, con i corpi dipinti e cosparsi di sangue, c'è per la prima volta anche un bianco, uno studente di antropologia arrivato nella foresta da pochi mesi. Comincia così il racconto autobiografico di Luis Devin, scandito dai rituali a cui i pigmei Baka l'hanno sottoposto per farne un membro del gruppo e consentirgli di condividere con loro i segreti della foresta. Ma il rito di passaggio, con le sue prove da superare e i suoi insegnamenti, è anche il filo conduttore di una vicenda più ampia, che si sviluppa in un mondo naturale (la grande foresta africana) e culturale (gli accampamenti pigmei) mantenutosi fino a tempi abbastanza recenti in relativo equilibrio, un mondo che purtroppo sta velocemente scomparendo. Spedizioni per la raccolta del cibo, battute di caccia con la balestra, canti propiziatori, strumenti musicali fatti di foglie e di acqua, ma anche deforestazione, conflitti con i popoli Bantu, stregoneria, alcolismo, prostituzione e commercio illegale di selvaggina: sono questi alcuni dei temi che fanno da sottofondo alla storia principale, che Luis Devin ci narra con uno stile asciutto e coinvolgente, sempre in presa diretta, in grado di fondere narrativa, antropologia e suggestioni poetiche di una sconosciuta lingua pigmea in una sintesi del tutto originale.

LUIS DEVINNato a Torino nel 1975, ha compiuto ricerche antropologiche con i Pigmei Baka e altri cacciatori-raccoglitori del bacino del Congo, studiandone la musica, i rituali e le strategie di sopravvivenza. Nel 2000, durante una spedizione nella foresta pluviale del Camerun, ha partecipato al rito segreto d'iniziazione maschile dei Baka, venendo così accolto in uno dei loro clan. Su questa esperienza ha scritto "La foresta ti ha" (Castelvecchi Editore), il suo libro d'esordio.

Ordina per
  • 3

    Sicuramente la storia è BUONA: uno studente di antropologia coglie al volo la proposta dell'insegnante e parte alla volta di una tribù sperduta nella foresta; una volta lì c'è il tentativo di diventar ...continua

    Sicuramente la storia è BUONA: uno studente di antropologia coglie al volo la proposta dell'insegnante e parte alla volta di una tribù sperduta nella foresta; una volta lì c'è il tentativo di diventare "uno di loro", rito di iniziazione compreso.
    Alcune pagine sono interessanti, altre troppo digressive...qualche dettaglio in meno?!

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro sicuramente interessante che ti fa vivere in una realtà completamente diversa! Ti fa riflettere come la stupiditâ degli uomini che in nome del progresso stanno annullando le tradizioni e la c ...continua

    Un libro sicuramente interessante che ti fa vivere in una realtà completamente diversa! Ti fa riflettere come la stupiditâ degli uomini che in nome del progresso stanno annullando le tradizioni e la cultura del popolo Baka pigmeo!

    ha scritto il 

  • 5

    Opera di spessore, con risvolti ecologici

    Davvero un bel libro, un'opera letteraria di spessore, ma anche una testimonianza appassionata dal punto di vista ecologico ed umanitario. Dietro l'avventura principale, molto curiosa, si staglia la l ...continua

    Davvero un bel libro, un'opera letteraria di spessore, ma anche una testimonianza appassionata dal punto di vista ecologico ed umanitario. Dietro l'avventura principale, molto curiosa, si staglia la lotta per il diritto di esistere di un piccolo popolo legato in modo indissolubile alla foresta, e come questa indifeso, forse come questa destinato a scomparire..... Un libro attualissimo, insomma, per tutti coloro che credono in un mondo diverso e in una via alternativa all'autodistruzione.

    ha scritto il 

  • 5

    Originale e toccante

    Una vera rivelazione questo libro. Una storia a più dimensioni, incredibilmente sfaccettata e ricca di situazioni insolite, avventurose, toccanti. Una vicenda ambientata nella grande foresta pluviale ...continua

    Una vera rivelazione questo libro. Una storia a più dimensioni, incredibilmente sfaccettata e ricca di situazioni insolite, avventurose, toccanti. Una vicenda ambientata nella grande foresta pluviale africana, che del libro è quasi il personaggio principale, misteriosa e affascinante, pericolosa ma comunque benevola, addirittura protettiva, tanto che alla fine non si può fare a meno di amarla, sognarla, quasi di rimpiangerla (se è vero che noi tutti siamo nati, come specie, proprio nelle foreste africane!). Anche lo stile riesce a colpire: sempre diretto, disinvolto, ma al tempo stesso evocativo, con evidenti riferimenti alla lingua pigmea che donano al testo una dimensione poetica davvero originale.

    ha scritto il 

  • 0

    PRIMI 3 CAPITOLI

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/foresta-ti-ha-storia-un%E2%80%99iniziazione
    È un attimo.
    Tutto ti succede davanti. Intorno. Dentro.
    Un attimo dopo è tutto finito.
    Le grida della gente non f ...continua

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/foresta-ti-ha-storia-un%E2%80%99iniziazione
    È un attimo.
    Tutto ti succede davanti. Intorno. Dentro.
    Un attimo dopo è tutto finito.
    Le grida della gente non fanno rumore, adesso, i tamburi vibrano sotto le mani senza emettere un suono. E anche gli occhi dello
    Spirito della Foresta, le sue grandi palpebre che si aprono e si chiudono schioccando come frustate sulla pelle, anche quelli non li senti più.

    ha scritto il