Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La fotografia

Di

Editore: Einaudi

4.6
(38)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8806190105 | Isbn-13: 9788806190101 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Art, Architecture & Photography

Ti piace La fotografia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Come i bambini che non sanno ancora parlare, e quando cercano o vogliono una cosa si esprimono avvicinandosi ad essa, toccandola, o fiutandola, o indicandola e con mille atteggiamenti diversi - scrive del proprio lavoro Ugo Mulas - cosí il fotografo quando lavora, gira intorno all'oggetto del suo discorso, lo esamina, lo considera, lo tocca, lo sposta, ne muta la collocazione e la luce; e quando infine decide di impossessarsene fotografandolo, non avrà espresso che una parte del suo pensiero... Ciò che veramente importa non è tanto l'attimo privilegiato, quanto individuare una propria realtà, dopo di che tutti gli attimi più o meno si equivalgono. Circoscritto il proprio territorio, ancora una volta potremo assistere al miracolo delle "immagini che creano se stesse", perché in quel punto il fotografo deve trasformarsi in operatore, cioè ridurre il suo intervento alle operazioni strumentali. Al fotografo il compito di individuare una sua realtà, alla macchina quella di registrarla nella sua totalità". A distanza di oltre trent'anni dalla sua prima edizione, questo volume ci ripropone l'opera e la riflessione di uno dei grandi fotografi del nostro tempo, e resta un incontro obbligato per chiunque si interessi a un mezzo espressivo cosí ricco di potenzialità.
Ordina per
  • 5

    La fotografia e le Vite de' più eccellenti pittori, scultori da Duchamp a Dine

    L'esperienza e i pensieri di un grandissimo fotografo autodidatta. La prima parte è incentrata sul lavoro di fotografo di artisti: Duchamp, Warhol,Stella,Rauschenberg e molti altri vengono descritti e analizzati senza la pretesa di filtrare le proprie impressioni a favore di una fotografia obbiet ...continua

    L'esperienza e i pensieri di un grandissimo fotografo autodidatta. La prima parte è incentrata sul lavoro di fotografo di artisti: Duchamp, Warhol,Stella,Rauschenberg e molti altri vengono descritti e analizzati senza la pretesa di filtrare le proprie impressioni a favore di una fotografia obbiettiva di cui lo stesso Mulas sembra negare l'esistenza. Tuttavia la lettura che fa Mulas degli artisti e delle loro opere attraverso le sue foto riesce molte volte a superare quella dei grandi critici e storici dell'arte. In poche righe e con l'aiuto della fotografia Mulas descrive e analizza opere e persone che ha veramente vissuto, fornendo al lettore un'alternativa concisa ed efficace alle canoniche "storie dell'arte". Nella seconda parte sono presentati alcuni esperimenti, più artistici che scientifici, per indagare la fotografia nei suoi strumenti e metodi, questi si aggiungono alle riflessioni sulla fotografia sparse all'interno del libro. Un libro che si legge in una giornata ma che vale più di molti altri più pesanti testi.

    ha scritto il 

  • 4

    Mulas scrive molto bene ma diciamo che non ha proprio chiaro dove vanno messe le virgole e dove no; ad ogni modo, si canta e si suona e si mette in discussione soprattutto nell'ultima parte del libro, la migliore, quella sulle Verifiche.

    ha scritto il 

  • 5

    Mulas per me è l'Italo Calvino della fotografia: preciso e rigoroso, apparentemente "freddo" ma pieno di genio e umanità.


    Qui si trovano foto di artisti famosi ritratti mentre lavorano che grazie ai suoi commenti acquistano una vita freschissima e le "verifiche": una sorta di decalogo per ...continua

    Mulas per me è l'Italo Calvino della fotografia: preciso e rigoroso, apparentemente "freddo" ma pieno di genio e umanità.

    Qui si trovano foto di artisti famosi ritratti mentre lavorano che grazie ai suoi commenti acquistano una vita freschissima e le "verifiche": una sorta di decalogo per immagini, una riflessione sul mezzo della fotografia che mi è piaciuta molto.

    ha scritto il