Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La freccia azzurra

Di

Editore: l'Unità / Editori Riuniti

4.2
(385)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000078417 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La freccia azzurra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Rodari ...

    ... un libro così bello.
    La parte del pastello rosso che disegna il cuore sulle tre marionette.
    I giocattoli che vanno dai bambini e aspettano che si sveglino.
    I pastelli che disegnano per il bambino.

    Rodari bellissimo.

    ha scritto il 

  • 5

    La Befana in sè non è mai stata così bella.

    Che bello "ascoltare" la storia di Francesco, del piccolo Spicciola e di tutti gli altri.Un libro commuovente che riesce ad esplicitare in modo caloroso, tutta l'armonia e la felicità dell'Epifania. Consigliato a tutti.

    ha scritto il 

  • 5

    Bello, struggente, da leggere a otto anni e portarlo nel cuore, e lì custodirlo sino ad ora, per rileggerlo trenta anni dopo quando finalmente i figli sono abbastanza grandi.
    Ah, e da regalare ai bimbi degli amici, prima che siano abbastanza grandi da leggero da soli e privare i genitori de ...continua

    Bello, struggente, da leggere a otto anni e portarlo nel cuore, e lì custodirlo sino ad ora, per rileggerlo trenta anni dopo quando finalmente i figli sono abbastanza grandi.
    Ah, e da regalare ai bimbi degli amici, prima che siano abbastanza grandi da leggero da soli e privare i genitori del piacere di condividerlo con loro.

    ha scritto il 

  • 4

    La befana asservita al capitalismo!!!
    Ero tanto affezionata alla buona vecchina del cartone animato, dove la parte del cattivo se la prende Scarrafoni... E invece qui è lei che vuole far quadrare i conti!!! Che delusione!!!

    ha scritto il 

  • 4

    "La freccia azzurra" è più che un libro, è un piccolo vagone di meraviglie che viaggia a tutta velocità su dei binari magici.
    E' un libro che tanti bambini dovrebbero trovare sotto l'Albero.

    -Riflessioni personali-
    Ho 'scovato' questo libro quasi un anno fa in soffitta, la tipi ...continua

    "La freccia azzurra" è più che un libro, è un piccolo vagone di meraviglie che viaggia a tutta velocità su dei binari magici.
    E' un libro che tanti bambini dovrebbero trovare sotto l'Albero.

    -Riflessioni personali-
    Ho 'scovato' questo libro quasi un anno fa in soffitta, la tipica soffitta piena di cianfrusaglie, di scatoloni ingombranti e di ricordi zuppi di nostalgia. E' una vecchia edizione, un po' malridotta ed impolverata, ma per fortuna non sono allergica ... e il suo bel flaconcino di magia è ancora integro. (Un buon lettore sa bene che le pagine possono ingiallire ma, se ci sono tutte, la magia delle parole funziona sempre e comunque!)
    E di magia ce n'è a iosa.
    La storia che vi trovate è incantevole e piena di tenerezza. Si narrano le avventure di un gruppo di giocattoli che, commossi dal visino triste di un bambino di nome Francesco, decidono di lasciare la bottega della Befana e di donarSI tutti quanti al piccino che, essendo povero, non vedrà neanche un fiocchetto di regalo. Eh già, perché la Befana di Rodari deve pur mantenersi, non può dare via i suoi regali così, senza un soldo. Quelle Befane lì sono solo nelle fiabe. [cit]
    I giocattoli lo sanno bene, sono giocattoli coscienziosi, ma quel nasino appiccicato alla vetrina del negozio è irresistibile, e dunque,
    a dispetto del gelo e di tutti i pericoli presenti Qua-Fuori, si imbarcano a bordo della Freccia Azzurra, il trenino-giocattolo più ambito della vetrina, per cercare Francesco. Furtivamente, leggerete di questo trenino carico di soldatini con tanto di Generale, di cowboys e saggi indiani, di marionette, di bambole elegantissime e di scatole di pastelli, che scorazza sui binari nevosi del mondo reale per premiare alla fine tutti i bambini meno fortunati del mondo. *-*
    E' una storia troppo carina, davvero. C'è tutto : buoni sentimenti, fantasia a volontà e tanta voglia di far sognare.
    Rodari mescola realtà e fantasia nelle giuste dosi, riserva uno spazio importante anche ai valori veri, come la generosità, il coraggio, l'umità. I piccoli lettori sogneranno di viaggiare a bordo del magico trenino, ma cominceranno a riflettere sul fatto che la bontà viene premiata, in un modo o nell'altro.

    ha scritto il