Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La furia di Banshee

Di

Editore: Gallucci

4.5
(46)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 26 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8861451705 | Isbn-13: 9788861451704 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustratore o Matitista: David Sala

Genere: Children

Ti piace La furia di Banshee?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Uscita dal suo palazzo di cristallo, la bionda Banshee è in collera: e quando Banshee s'infuria, i suoi grandi occhi d’ambra si riempiono di lampi di sole e di stelle e tutto l’universo trema fin dalle fondamenta! L’erba secca prende fuoco al suo passaggio, il terreno umido sfrigola sotto i suoi piedi.
La sua ira fa volare in aria gli scogli dei giganti, colora i mari e i cieli di tempesta.
Si racconta che persino una balena, in una cala dall’altra parte del mondo, lontano lontano, si sia spaventata per quell’urlo cosmico. Solo più tardi si capirà il vero motivo di quella memorabile sfuriata…

Età consigliata: da 5 anni.
Ordina per
  • 5

    Disegni meravigliosi

    Stampa di alta qualità con oro lucido. Chiaramente ispirato all' arte Gustav Klimt.
    La trama é semplice ed azzeccata perché descrive metaforicamente la rabbia dei bambini. Chiunque sotto l'effetto di una furia passeggera se ne avesse il potere romperebbe massi, alzerebbe bufera, no?
    A ...continua

    Stampa di alta qualità con oro lucido. Chiaramente ispirato all' arte Gustav Klimt.
    La trama é semplice ed azzeccata perché descrive metaforicamente la rabbia dei bambini. Chiunque sotto l'effetto di una furia passeggera se ne avesse il potere romperebbe massi, alzerebbe bufera, no?
    A mio figlio di 3 anni piace molto.
    L'unico difetto credo sia il lessico, l'avrei fatto più semplice.

    ha scritto il 

  • 2

    è una .....ata pazzesca!!!!!!

    Mi viene il nervoso. Molto. Mi monta addosso come il sudore dopo 15 km di corsa.La domanda è: ma pensano che i bambini siano cretini? Che ingoino tutto? Io me lo immagino un bambino che legge questo libro e poi, giustamente, fracassa le gonadi al genitore con i continui "ma perchè?" "ma perchè?" ...continua

    Mi viene il nervoso. Molto. Mi monta addosso come il sudore dopo 15 km di corsa.La domanda è: ma pensano che i bambini siano cretini? Che ingoino tutto? Io me lo immagino un bambino che legge questo libro e poi, giustamente, fracassa le gonadi al genitore con i continui "ma perchè?" "ma perchè?" "ma perchè?".
    Caro bambino, non c'è un perchè. La storia è cretina, a volte i grandi scrivono storie cretine, senza senso, senza conclusione, senza morale. E gli scrittori sono sovravvalutati. Tanti lo sono, troppi. Chabas ne è un esempio. Non ho letto altro di lui, ma dopo questo libraccio me ne guardo bene. Peccato per l'illustratore. ha fatto un buon lavoro, non dico sia tutta opera sua, si vede che dopo l'ultimo cannone ha visto Klimt nudo come le sue bisce d'acqua. Era logico, Inevitabile. Lo ritrovi al Mercatone Uno in mille formati, vuoi che prima o poi qualche illustratore non ne faccia uso? Ma tant'è.
    Che pirlata.

    ha scritto il 

  • 5

    Uscita dal suo palazzo di cristallo, la bionda Banshee è in collera: e quando Banshee s'infuria, i suoi grandi occhi d’ambra si riempiono di lampi di sole e di stelle e tutto l’universo trema fin dalle fondamenta! L’erba secca prende fuoco al suo passaggio, il terreno umido sfrigola sotto i suoi ...continua

    Uscita dal suo palazzo di cristallo, la bionda Banshee è in collera: e quando Banshee s'infuria, i suoi grandi occhi d’ambra si riempiono di lampi di sole e di stelle e tutto l’universo trema fin dalle fondamenta! L’erba secca prende fuoco al suo passaggio, il terreno umido sfrigola sotto i suoi piedi.
    La sua ira fa volare in aria gli scogli dei giganti, colora i mari e i cieli di tempesta.
    Si racconta che persino una balena, in una cala dall’altra parte del mondo, lontano lontano, si sia spaventata per quell’urlo cosmico. Solo più tardi si capirà il vero motivo di quella memorabile sfuriata…

    Editore Gallucci

    Ho comprato questo libro perchè le illustrazioni ricordavano molto i lavori di Gustav Klimt, pittore che io adoro particolarmente.
    Sinceramente non avevo neanche letto la trama finchè non sono arrivata a casa, e sono stata piacevolmente sorpresa nello scoprire che è una bella favola.
    Mi sono immaginata di raccontarla ad un bambino e sono assolutamente sicura che la adorerebbe, perchè c'è il giusto mix di fiabesco e di "paura e mistero" che ai bambini piace tanto.
    Dedicato ai bambini che adorano farsi leggere le storie dai genitori e ai genitori che amano leggerle

    ha scritto il 

  • 4

    Piccola fiaba sulla Banshee la fata più potente dell'Irlanda.Una Banshee bambina terribile nella sua ira che poi la renderà famosa, con le sue grida presagio di morte.
    Le immagini di questo libro sono splendide, richiamano il grande artista Klimt.
    Un piccolo gioiello per gli amanti de ...continua

    Piccola fiaba sulla Banshee la fata più potente dell'Irlanda.Una Banshee bambina terribile nella sua ira che poi la renderà famosa, con le sue grida presagio di morte.
    Le immagini di questo libro sono splendide, richiamano il grande artista Klimt.
    Un piccolo gioiello per gli amanti dei libri illustrati.

    ha scritto il 

  • 5

    Una furia inquietante...

    Le illustrazioni di David Sala sono obiettivamente la vera attrazione irresistibile di questo libro, nato per i bambini, ma enormemente attraente anche per gli occhi degli adulti. Come non pensare alle opere quasi metafisiche di Klimt di fronte all'abitino dorato della piccola protagonista o alla ...continua

    Le illustrazioni di David Sala sono obiettivamente la vera attrazione irresistibile di questo libro, nato per i bambini, ma enormemente attraente anche per gli occhi degli adulti. Come non pensare alle opere quasi metafisiche di Klimt di fronte all'abitino dorato della piccola protagonista o alla natura stilizzata a circonvoluzioni che la circonda?!?
    E dopo aver bevuto avidamente ogni immagine, si ricomincia daccapo leggendo stavolta anche la storia... che è un piccolo capolavoro di favola, una metafora dell'origine divina dell'essere umano, e degli enormi abissi insondabili della mente dei bambini... Un viaggio inquietante nel loro inconscio.

    ha scritto il