Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La guerra civile

Di ,

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

3.8
(65)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 166 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8817006300 | Isbn-13: 9788817006309 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , History , Political

Ti piace La guerra civile?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Perché un imprenditore con strapotere mediatico come Silvio Berlusconi èarrivato alla guida di una nazione democratica? Perché l'Italia è l'unicoPaese dell'occidente dove i contrapposti schieramenti politici si consideranonemici? Giovanni Pellegrino risponde a queste domande, indagando le zoned'ombra della nostra storia repubblicana. La storia inquietante di una guerracivile mai conclusa: tra fascisti e antifascisti prima, comunisti eanticomunisti poi; e ancora, in tempi recenti, tra garantisti egiustizialisti, berlusconiani e antiberlusconiani. Una frattura che di fattoha generato due Italie e dato luogo a frange di ottuso estremismo.
Ordina per
  • 0

    Le riflessioni del presidente della Commissione stragi, il senatore Pellegrino, ben sostenuto dalla "spalla" di Giovanni Fasanella, sull'infinita guerra civile. Un contributo agile e di scorrevolissim ...continua

    Le riflessioni del presidente della Commissione stragi, il senatore Pellegrino, ben sostenuto dalla "spalla" di Giovanni Fasanella, sull'infinita guerra civile. Un contributo agile e di scorrevolissima lettura

    ha scritto il 

  • 4

    da conoscere

    La lettura di mezzo secolo italiano, da parte di un avvocato e politico che ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione Stragi in Senato, sotto forma di intervista. Veloce, avvincente. Da pr ...continua

    La lettura di mezzo secolo italiano, da parte di un avvocato e politico che ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione Stragi in Senato, sotto forma di intervista. Veloce, avvincente. Da prendere con spirito critico in tante parti (do u remember D'Alema?) ma un'ottimo testo.

    ha scritto il 

  • 4

    "La virtù laica del dubbio frena la naturale tendenza a estremizzare le proprie posizioni, e quindi implica una moderazione che, intesa come il riconoscimento della legittimità delle posizioni contrap ...continua

    "La virtù laica del dubbio frena la naturale tendenza a estremizzare le proprie posizioni, e quindi implica una moderazione che, intesa come il riconoscimento della legittimità delle posizioni contrapposte, è il sale di una democrazia matura."

    Il saggio non è un elogio della moderazione, ma una lucida rivisitazione della storia politica italiana dal dopoguerra ad oggi che si propone di indagare l'anomalia italia della contrapposizione manichea tra i due partiti principali, e di portare alla luce la presenza di poteri extragovernativi che hanno in qualche modo influenzato, e a volte diretto, la politica del nostro Paese.

    ha scritto il 

  • 5

    Vivere nella menzogna, a volte, èmeno doloroso che conoscere la verità. Questo libro, affine a "Segreto di Stato", sempre di Fasanella e Pellegrino, sgretola ogni certezza sui nostri ultimi 50 anni di ...continua

    Vivere nella menzogna, a volte, èmeno doloroso che conoscere la verità. Questo libro, affine a "Segreto di Stato", sempre di Fasanella e Pellegrino, sgretola ogni certezza sui nostri ultimi 50 anni di democrazia.
    Da leggere assolutamente.

    ha scritto il