Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La guerra dei gemelli

Di ,

Editore: Mondadori

4.1
(942)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Giapponese

Isbn-10: 8804376198 | Isbn-13: 9788804376194 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La guerra dei gemelli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel desolato continente di Ansalon, devastato dalla peste, dalla carestia e dauna guerra spietata, il potente mago Raistlin elabora un piano disperato perabbattere il Portale e sconfiggere definitivamente la regina nera. Per attuareil suo scopo Raistlin non esita ad esiliare il fratello gemello Caramon e lasplendida Crysania nel futuro. Ma non tutti i suoi piani hanno successo eanche lui finirà con il trovarsi avvinto nella spire del tempo.
Ordina per
  • 4

    Dalla mia esperienza di solito i "secondi" delle trilogie sono un po' sottotono xchè nn succede proprio niente!! Quì invece rimani incollato alle pagine chiedendoti "e ora?"! Quindi decisamente ottima trilogia!!!

    ha scritto il 

  • 1

    ho affrontato questa trilogia in maniera incosciente, lo ammetto; non ha mai letto le avventure precedenti e i sottintesi e i riferimenti al passato sono per me davvero troppi. perciò non ho potuto godere fino in fondo delle potenzialità del libro. però è anche da dire che non mi ha coinvolto al ...continua

    ho affrontato questa trilogia in maniera incosciente, lo ammetto; non ha mai letto le avventure precedenti e i sottintesi e i riferimenti al passato sono per me davvero troppi. perciò non ho potuto godere fino in fondo delle potenzialità del libro. però è anche da dire che non mi ha coinvolto al punto da farmi desiderare di riprendere anche i libri precedenti. occasione persa.

    ha scritto il 

  • 5

    Tra salti temporali e personaggi memorabili, una guerra fratricida commovente

    La seconda trilogia della Dragonlance non tradisce di certo le aspettative dopo la prima. La narrazione e gli intrecci della storia sono decisamente migliorati rispetto ai romanzi precedenti, che pur essendo di grande impatto per i personaggi e gli eventi, erano ancora troppo legati alla linearit ...continua

    La seconda trilogia della Dragonlance non tradisce di certo le aspettative dopo la prima. La narrazione e gli intrecci della storia sono decisamente migliorati rispetto ai romanzi precedenti, che pur essendo di grande impatto per i personaggi e gli eventi, erano ancora troppo legati alla linearità dello sviluppo della trama. Gli autori invece in queste opere successive hanno dato grande vitalità al racconto facendo viaggiare addirittura nel tempo i nostri eroi e delineando con grande maestria ogni minimo riflesso del carattere dei due protagonisti. Lo scontro-incontro tra Caramon e Raistlin è tragico quanto inevitabile e la trilogia (nella quale aumenta la qualità della storia col procedere dei volumi) è sicuramente da leggere di seguito alla precedente. Ed infine la supera in tutti i suoi aspetti.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    http://librifantasy.wordpress.com/2010/11/26/la-guerra-dei-gemelli/


    Anche questo volume, come il precedente, lo trovo particolarmente ben riuscito. Raistlin, Caramon e Crysania hanno fatto un salto in avanti nel tempo. Di circa cento anni, finendo così nel periodo più buio dopo quello che ...continua

    http://librifantasy.wordpress.com/2010/11/26/la-guerra-dei-gemelli/

    Anche questo volume, come il precedente, lo trovo particolarmente ben riuscito. Raistlin, Caramon e Crysania hanno fatto un salto in avanti nel tempo. Di circa cento anni, finendo così nel periodo più buio dopo quello che viene chiamato “il Cataclisma”.

    ha scritto il