La historia interminable

By

Publisher: RBA

4.4
(10422)

Language: Español | Number of Pages: 420 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Catalan , Chi traditional , German , French , Italian , Japanese , Portuguese , Hungarian , Finnish , Slovenian , Dutch , Basque , Swedish , Czech , Romanian , Farsi , Esperanto

Isbn-10: 8447300099 | Isbn-13: 9788447300099 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Others , Mass Market Paperback , Softcover and Stapled

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like La historia interminable ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Avevo visto il film tempo fa, e non mi era piaciuto granché. Il libro invece è stato uno dei più belli che abbia mai letto di questo genere, capace di capire a fondo il mondo del lettore e della lettu ...continue

    Avevo visto il film tempo fa, e non mi era piaciuto granché. Il libro invece è stato uno dei più belli che abbia mai letto di questo genere, capace di capire a fondo il mondo del lettore e della lettura e rendertene quasi partecipe. E' un romanzo di formazione, ma anche di avventura, ma anche sul rapporto tra un padre e un figlio e sulla possibilità che chiunque di noi ha di forgiarsi il proprio destino. La prima parte è una semplice storia d'avventura, la seconda segue più il racconto filosofico, ed è stata una sorpresa che ho molto apprezzato, divertendomi a trovare tutti i riferimenti ai vari temi che hanno attraversato la letteratura da quando esiste. Consigliatissimo.

    said on 

  • 4

    Un libro bellissimo, che riesce a raccontare il viaggio della vita in maniera fantastica e avventurosa. La crescita,il bene e il male, le scelte, i sogni, il desiderio di evasione: tutto viene brillan ...continue

    Un libro bellissimo, che riesce a raccontare il viaggio della vita in maniera fantastica e avventurosa. La crescita,il bene e il male, le scelte, i sogni, il desiderio di evasione: tutto viene brillantemente rappresentato all'interno di una storia avvincente e scritta in modo sublime.

    said on 

  • 5

    Il fatto è che tutto dipende dal perché e da quando si fa qualcosa per amore di un altro.

    «FA' CIO' CHE VUOI, questo vuol dire che posso fare tutto quello che mi pare, non credi?»
    […]
    «No», esclamò con quella sua voce profonda e tonante, «vuol dire che devi fare quel che è la tua vera volo
    ...continue

    «FA' CIO' CHE VUOI, questo vuol dire che posso fare tutto quello che mi pare, non credi?»
    […]
    «No», esclamò con quella sua voce profonda e tonante, «vuol dire che devi fare quel che è la tua vera volontà. E nulla è più difficile.»

    Come Stefano e Marta mi avevano anticipato ho notato anch'io una netta differenza tra la prima e la seconda parte della storia. La prima più avvincente ed emozionante, l’altra più lenta e con un Bastiano che prenderesti a schiaffi per ogni parola che dice……
    Nel complesso però il romanzo mi è piaciuto molto, anzi, tantissimo. La scrittura di Ende è pura magia. Ha una capacità descrittiva impressionante, luoghi, nomi, colori o tenebre, creature e vegetazione, sembra tutto reale. Le immagini mi scorrevano davanti durante la lettura ed era come se fossi tutt'uno con Bastiano. Fantasia la porterò nel cuore, è un dono prezioso e importante!
    Ogni ragazzino dovrebbe leggere questo libro e farne tesoro, rileggerlo da grande per ricordarsi di quel fa ciò che vuoi ed impegnarsi a realizzarlo.
    Mi resta però la curiosità (e l’amarezza) di tuttele altre storie non raccontate.

    «Tutto si ripete in eterno, il giorno e la notte, l'estate e l'inverno, il mondo è vuoto e senza senso. Tutto gira soltanto in tondo. Ciò che comincia deve finire, ciò che prende vita deve poi morire. Tutto si compensa, il Bene e il Male, il Bello e il Brutto, la Stupidità e la Saggezza. Tutto è vuoto. Niente è reale. Niente è importante.»

    said on 

  • 5

    La raiz de todo lo fantástico

    Yo como una gran mayoria, conocieron esta historia a través del cine, pero cabe aclarar, que aunque la película permanece en mi corazón y memoria con gran cariño por haber crecido con ella ésta no le ...continue

    Yo como una gran mayoria, conocieron esta historia a través del cine, pero cabe aclarar, que aunque la película permanece en mi corazón y memoria con gran cariño por haber crecido con ella ésta no le llega a los talones a la historia original que refleja más allá de relatos fantásticos la profundidad del amor hacia nosotros mismos y nuestros semejantes. Fantasia (con acento en la segunda A como es originalmente) nos muestra los caminos hacia nuestra propia alma y como depende de nosotros el perdernos para siempre en ella o reivindicarnos con nuestro ser profundo y compartir nuestro amor hacia los demás.

    said on 

  • 4

    Questa storia rappresenta il sogno di ogni lettore: entrare e fare parte del proprio libro preferito, essere l'eroe o l'eroina di una storia, visitare luoghi incantati che non esistono nella realtà! U ...continue

    Questa storia rappresenta il sogno di ogni lettore: entrare e fare parte del proprio libro preferito, essere l'eroe o l'eroina di una storia, visitare luoghi incantati che non esistono nella realtà! Un libro che si può apprezzare ad ogni età, pieno di dolcezza e di importanti valori come l'amicizia, l'amore, l'autostima, la rivalutazione di se stessi e l'importanza delle responsabilità. Davvero bello, sono entrata insieme a Bastian in un mondo magico!

    said on 

  • 4

    Fantastico!

    Emma: Questo libro è adatto a tutti gli amanti di libri fantasy.
    La storia è ambientata a Fantasia, un regno dove tutti vanno d'accordo e dove l'Imperatrice è una bambina, proprio perché è per colpa d ...continue

    Emma: Questo libro è adatto a tutti gli amanti di libri fantasy.
    La storia è ambientata a Fantasia, un regno dove tutti vanno d'accordo e dove l'Imperatrice è una bambina, proprio perché è per colpa degli adulti che non credono più nella fantasia che il regno di Fantasia sta scomparendo nel Nulla.
    Nella storia è presente un ragazzino di nome Bastiano che, leggendo il libro, dovrà salvare il mondo di Fantasia.
    L'unica cosa che non va è che la storia è lunga e non sono molto veloce nel leggere, ma questo non centra con il libro, più che altro è colpa mia... Comunque mi è piaciuto davvero molto, ve lo consiglio!

    said on 

  • 4

    Lorenza:La storia infinita di Michael Ende è un libro bello, avvincente pieno di sorprese .È una finestra aperta sul regno dei sogni,dell'immaginazione della letteratura . Questo libro parla di un bam ...continue

    Lorenza:La storia infinita di Michael Ende è un libro bello, avvincente pieno di sorprese .È una finestra aperta sul regno dei sogni,dell'immaginazione della letteratura . Questo libro parla di un bambino di nome Bastiano che un giorno mentre andava a scuola viene inseguito dai bulli e allora si rifugia in una libreria .Lì c'è un anziano signore che stava leggendo un libro "la storia infinita" . Bastiano incuriosito ,quando l'anziano è distratto ruba il libro e si ritira nella soffitta della scuola per leggerlo . Il libro che bastiano si mette a leggere parla di quensto valoroso anche se molto giovane cavaliere di nome Atreiu che viene convocato nel palazzo d'Avorio .Lì vive l'Infanta imperatrice colei che governa tutto il regno di Fantasia ed è da lei che dipende tutto il regno. Atreiu viene convocato perchè l'imperatrice sta morendo e lui deve trovare un rimedio per salvarla ;perchè se lei sarebbe morta prima o poi sarebbe scomparsa anche Fantasia. Atreiu vaga il lungo e in largo e conosce tante creature che lo aiutano . Nel suo viaggio lo accompagna anche Fùcur il Drago della Fortuna . Dalle informazioni che ricavano l'infanta imperatrice stava morendo perchè aveva bisogno di un nuovo nome ma soltanto un figlio dell'uomo poteva farlo ,appunto il bambino che stava leggendo il libro . Dopo un po' Bastiano riesce a entrare all'interno del libro dando il nuovo nome all'infanta imperatrice "Fiordiluna" . Riesce a salvare Fantasia ma a quel punto sarà lui a doverla ricostruire con i desideri da lui espressi , e quando riuscirà a ricostruire Fantasia i suoi amici lo aiuteranno a trovare la strada per tornare a casa nel mondo degli umani .
    Il libro merita di essere letto perchè:
    1) È scritto in modo facile e la vicenda è descritta con efficacia.
    2) La storia è incredibilmente piena di eventi fantastici.
    3)Il finale è molto bello e insegna che bisogna essere tenaci per ottenere qualcosa.

    said on 

  • 5

    Ende, in un solo libro, è riuscito a creare una storia spettacolare, che la si legga in chiave metaforica o in chiave prettamente narrativa. Un romanzo splendido, da leggere e da vivere.

    Recensione co ...continue

    Ende, in un solo libro, è riuscito a creare una storia spettacolare, che la si legga in chiave metaforica o in chiave prettamente narrativa. Un romanzo splendido, da leggere e da vivere.

    Recensione completa qui: http://sakomar.blogspot.it/2017/01/recensione-di-la-storia-infinita-di.html

    said on 

  • 5

    Chi non ha mai sognato di entrare in un libro ed essere il protagonista della storia stessa e perché no cambiarne anche le sorti?
    È quello che succede a Bastiano, un bambino solitario che viene deriso ...continue

    Chi non ha mai sognato di entrare in un libro ed essere il protagonista della storia stessa e perché no cambiarne anche le sorti?
    È quello che succede a Bastiano, un bambino solitario che viene deriso dai suoi compagni di scuola ed un giorno per scappare all'ennesima persecuzione, si rifugia in una vecchia libreria ed è qui che comincia tutto: la magnifica storia infinita, il titolo del libro che magicamente cambierà la sua esistenza. Bastiano senza accorgesene entrerà in un mondo fantastico fatto di personaggi strani e luoghi meravigliosi che lo porteranno a diventare lui stesso il personaggio della storia e alla quale sono legate le sorti del mondo della fantasia ed in una lettura più profonda capiamo che il libro è la perfetta metafora di noi stessi.
    Dico questo perché se avessi letto il libro da piccola sicuramente non avrei colto tutti i messaggi in codice che la storia fondamentalmente vuole dare e cioè un romanzo di formazione che ti fa crescere e pensare, altro non è che un viaggio non solo nel mondo della fantasia ma soprattutto in te stesso e proprio per questo pieno di ostacoli da superare per riuscire a trovare la tua vera anima. È proprio questo quello che è nascosto nelle pagine di questa splendida storia: salvaguardare un mondo interiore che l'umanità trascura perché attratta dal consumismo e quindi capace di distruggere sogni, valori e ideali e l'uomo poteva ritrovare la parte migliore di sé solo attraverso la forza della fantasia, quindi creare dei mondi paralleli e rendere reale ciò che molto spesso non ci immaginiamo.
    Questo concetto è spiegato benissimo in un passaggio in particolare, quando Atreiu è nella città dei fantasmi e incontra il lupo mannaro Mork: " .... quando si cade nel Nulla si diventa come una malattia contagiosa che rende gli uomini ciechi da non distinguere più l'apparenza dalla realtà..."
    La storia infinita seguirà passo passo il percorso del co-protagonista e il protagonista (Atreiu e Bastiano) attraversando pericoli e tempeste, superando i propri limiti e le proprie paure. Entrambi, pur essendo completamente diversi ( Bastian simboleggia la forza della mente cosciente e Atreiu è l'osservatore consapevole dei regni), inconsapevolmente vanno alla ricerca dello stesso obiettivo: la riscoperta di sé e delle proprie potenzialità. I loro caratteri diversi si uniranno per arrivare ad un' unica conclusione cioè salvare l'Infanta Imperatrice, per poi separarsi con lo scopo di rivelare reciprocamente la verità sul proprio passato e ricostruire la propria identità.
    Questa separazione è ben visibile negli ultimi capitoli perché Bastiano sarà così tanto coinvolto nel suo ruolo che il male si impossesserà di lui fino a quando la presa di coscienza avrà la meglio: imparerà a conoscere se stesso, e a far tesoro della fedeltà di un amico e dell'amore di un padre.
    La storia infinita è un inno alla letteratura come mezzo per cambiare in meglio gli uomini che attraverso i libri possono accedere al regno della fantasia e tenere vivi i sogni.

    È una storia che conoscevo solo attraverso la produzione cinematografica e adesso a distanza di tempo, anche se la seconda parte del film è molto diversa, posso dire che mi ha provocato la stessa sensazione: la magia.

    " .... ogni vera storia è una storia infinita. ... ci sono una quantità di porte che conducono in Fantàsia, di libri magici come quello ce n'è più di uno.
    Allora vuol dire che la storia infinita è diversa per ciascuno?
    È proprio quello che intendo."

    Ma questa è un'altra storia e si dovrà raccontare un'altra volta.
    5 stelle😘

    said on 

  • 5

    Bellissimo.

    Prendete un fantasy classico, aggiungete una manciata di avventura, un pizzico di fiabesco, mescolate il tutto con un romanzo di formazione e avrete ottenuto La Storia Infinita.
    Un bellissimo ed entus ...continue

    Prendete un fantasy classico, aggiungete una manciata di avventura, un pizzico di fiabesco, mescolate il tutto con un romanzo di formazione e avrete ottenuto La Storia Infinita.
    Un bellissimo ed entusiasmante romanzo ed un ottimo modo per iniziare un nuovo anno di letture!
    Avevo in casa questo libro da una decina d’anni circa e, sempre indecisa sull’iniziarlo o meno, ne ho rimandato la lettura fino ad ora. E non ho ancora capito se ho fatto bene o male ad evitarlo così a lungo. Avrei potuto leggerlo anni fa ed apprezzarlo come ora o avrei potuto leggerlo in un momento sbagliato non godendomelo appieno.
    Ad ogni modo la mia fortuna è stata NON AVER VISTO MAI IL FILM. Si, esatto. Ho 26 anni e non ho mai visto il film de La Storia Infinita. “Ma no, ma come hai fatto? Lo hanno passato trilioni di volte in TV”, direte voi. Certo… ma io lo evitavo accuratamente da piccola, per il semplice fatto che nella mia testa di bambina quell’enorme drago bianco sembrava troppo un cane di gomma e il ragazzino che lo cavalcava aveva dei capelli veramente troppo strani. Questo bastava, ai miei occhi, per renderlo un film non meritevole delle mie attenzioni.
    Era la metà degli anni ’90.
    Ma questo ha avuto del positivo, perché mi ha permesso di approcciarmi al romanzo senza avere una vere idea di ciò a cui stavo andando incontro. Quindi ho potuto scoprire la storia, i personaggi e le ambientazioni pagina per pagina, e l’effetto sorpresa ha molto peso in una narrazione come questa.

    Pubblicato nel 1979 dalla penna dello scrittore tedesco Michael Ende, La Storia Infinita viene tradotto in più di quaranta lingue, vende oltre diecimila copie nel mondo ed approda in Italia nel 1981.
    La struttura del romanzo è molto complessa, rendendolo un’opera non classificabile all’interno di un genere specifico. Infatti, come precedentemente detto, si tratta di un romanzo di formazione con elementi fiabeschi, fantastici e romantici.
    E’ una metanarrazione, ovvero un romanzo nel romanzo. Abbiamo una cornice narrativa nel mondo reale al cui interno si svolgono gli avvenimenti del Regno di Fantàsia e i due racconti si intrecciano a tal punto che Bastiano, il protagonista undicenne, passerà da un mondo all’altro e sarà di volta in volta lettore e protagonista della storia.
    La Storia Infinita è un romanzo che proietta il lettore al suo interno in un odo molto singolare, perché si ha realmente l’idea di passare continuamente dal piano del reale, al piano del reale nella narrazione, al piano del Regno di Fantasìa, e in ognuno di questi piani possiamo ritrovare una copia fisica del libro: quella che abbiamo in mano noi mentre stiamo leggendo, quella che sta leggendo Bastiano e quella che sta scrivendo il Vecchio della Montagna Vagante ai margini di Fantàsia.
    E’ una storia senza fine. Ed infatti non ha un capitolo di chiusura, ma il finale resta aperto a innumerevoli ritorni e possibilità ognuna diversa dalla precedenza e a noi, ormai giunti alle ultime righe, sembra di aver letto un unico singolo anello di una sconfinata catena di possibilità, di distruzioni e di creazioni di storie e di mondi.
    Anche l’incipit dei 26 capitoli che costituiscono il romanzo rimanda all’idea del ritorno, perché ognuno di essi inizia con una lettera dell’alfabeto. E quando si arriva alla Z non si può far altro che ricominciare dalla lettera A, come un serpente che si morde la coda in un cerchio senza inizio né fine.
    Geniale nella struttura, La Storia Infinita è un romanzo dalle ambientazioni meravigliose e dal linguaggio semplice e genuino della fiaba. Uno stile scorrevole, che non appesantisce mai la narrazione ed è adatto a tutte le età.
    Non so se sono riuscita a rendere l’idea, ma posso dirvi che questo romanzo ha superato di gran lunga ogni mia aspettativa e mi ha stupita come pochi altri libri hanno saputo fare.
    Amicizia, amore, avventura, responsabilità, imparare ad accettarsi per ciò che si è.
    Avrei voluto più pagine da leggere per poter restare in Fantàsia un po’ più a lungo.
    E’ stato un bel viaggio.

    said on 

Sorting by
Sorting by