La legge dell'odio

Voto medio di 123
| 37 contributi totali di cui 36 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Dolente, osceno, irrimediabile.Il romanzo che per la prima volta svela il fascino e l'orrore della violenza nera.Per il ventenne Stefano Guerra la violenza è bellezza e l'odio una legge nuovissima e antica.C'erano anche lui e i suoi camerati a ... Continua
Ha scritto il 17/04/17
La storia della Destra Radicale e le vicende umane dei militanti sono banalizzate al limite della parodia macchiettistica...
Ha scritto il 20/06/14
Molto figo
Ha scritto il 26/01/14
a pagina 452 non si parla di cazzi turgidi. una dimenticanza? pessimo se si vuole una recensione seria: http://www.carmillaonline.com/2012/05/24/le-scaglie-del-leviatano-e-la-nebbia-del-potere/
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/02/13
Interessante se si vuol provare a vedere un periodo di storia italiana, senza dimenticare che è pur sempre un romanzo, da una prospettiva diversa: il protagonista finisce per essere un eroe a cui, parafrasando Gaber, "fa molto male credere male". ...Continua
  • 1 commento
Ha scritto il 27/01/13
...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 22, 2016, 10:03
853.92 GAR 16818 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi