Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La lettera scomparsa

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.0
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 394 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8820052474 | Isbn-13: 9788820052478 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Barbara Piccioli , Marina Deppisch

Disponibile anche come: Altri

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace La lettera scomparsa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Jonathan Lyons, famoso esperto di storia biblica, è convinto di essersi imbattuto nella più sensazionale delle scoperte: una lettera, l'unica mai conosciuta, presumibilmente scritta da Gesù a Giuseppe d'Arimatea. La più rara delle pergamene, che si credeva perduta, sottratta in realtà alla Biblioteca Vaticana nel 1400. Impegnatosi a non far trapelare la notizia, Jonathan consulta alcuni colleghi che confermano la sua tesi. Tuttavia, lo studioso rivela a un amico il terribile sospetto che qualcuno di cui si fidava stia tramando per vendere il preziosissimo documento, avendo mostrato un interesse eccessivo al suo valore economico. Nel giro di pochi giorni, Lyons viene trovato nel suo studio con una pallottola in corpo. E la moglie, Kathleen, affetta dal morbo di Alzheimer, è a fianco del cadavere, farneticante e con l'arma del delitto ancora in mano. La donna, nonostante la malattia, era al corrente di una lunga relazione extraconiugale del marito... Lyons è dunque morto sotto i colpi della moglie, preda di un attacco di incontrollata gelosia, come sostiene la polizia, o il delitto è invece legato alla scoperta della pergamena? Che ora, con sconcerto di tutti, risulta introvabile? Toccherà alla figlia Mariah, sconvolta ma decisa a salvare la madre dalla prigione, cercare di svelare l'intricato mistero che sembra nascondersi dietro la morte del padre, in un'indagine inquietante dai risvolti imprevedibili.
Ordina per
  • 2

    ore 10 calma piatta

    questa scrittrice ha subito una parabola discendente ben peggiore della Cornwell...e ho detto tutto.

    La trama è esile esile, i personaggi hanno lo spessore di un foglio di carta da modelli e il finale è di una banalità sconcertante...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    E' il primo libro che leggo di mary higging clark e al momento nel leggere la trama all'inizio del libro mi sembrava un thriller/giallo piuttosto interessamte è invece stati una grande delusione perchè la storia secondo me è piuttosto piatta, non ti da nessuna emozione e di questa famigerata lett ...continua

    E' il primo libro che leggo di mary higging clark e al momento nel leggere la trama all'inizio del libro mi sembrava un thriller/giallo piuttosto interessamte è invece stati una grande delusione perchè la storia secondo me è piuttosto piatta, non ti da nessuna emozione e di questa famigerata lettera se ne parla veramente poco....

    ha scritto il 

  • 2

    Deludente...

    Leggendo la trama di questo libro ero convinta che mi sarei trovata davanti ad una storia tipo "Indiana Jones e un qualcosa perduto" o comunque qualcosa che somigliasse agli studi archeologici che feci all'università. Bè, non mi sarei potuta sbagliare di più!


    Trovate il resto della trama q ...continua

    Leggendo la trama di questo libro ero convinta che mi sarei trovata davanti ad una storia tipo "Indiana Jones e un qualcosa perduto" o comunque qualcosa che somigliasse agli studi archeologici che feci all'università. Bè, non mi sarei potuta sbagliare di più!

    Trovate il resto della trama qui:
    http://adayinmayleaslife.blogspot.it/2013/01/recensione-la-lettera-scomparsa-m.html

    ha scritto il 

  • 3

    Non avevo mai letto nulla di Mary Higgins Clark. Ho iniziato questo libro attratta dalla descrizione della trama aspettandomi che la lettera di Gesù a Giuseppe d'Arimatea avesse un ruolo un pò più centrale... in realtà la "lettera scomparsa" poteva benissimo essere un Picasso, la corona della Reg ...continua

    Non avevo mai letto nulla di Mary Higgins Clark. Ho iniziato questo libro attratta dalla descrizione della trama aspettandomi che la lettera di Gesù a Giuseppe d'Arimatea avesse un ruolo un pò più centrale... in realtà la "lettera scomparsa" poteva benissimo essere un Picasso, la corona della Regina o l'ultimo paio di mutandine indossate da Marilyn Monroe (le portava?.... ).

    ha scritto il 

  • 3

    Non è all'altezza di altri e l'argomento mi ha coinvolto meno del solito, ma migliore del precedente, a mio parere al di sotto delle standard di questa autrice. Sarebbero 3 stelle e mezzo in realtà.
    Poi è vero, per quanto possano essere originali (o meno) le trame, la Signora Mary ha una me ...continua

    Non è all'altezza di altri e l'argomento mi ha coinvolto meno del solito, ma migliore del precedente, a mio parere al di sotto delle standard di questa autrice. Sarebbero 3 stelle e mezzo in realtà.
    Poi è vero, per quanto possano essere originali (o meno) le trame, la Signora Mary ha una mentalità ben radicata e dopo aver letto alcuni dei suoi libri è facile capire svolgimento e colpevole appena letti i primi capitoli.
    Ma che posso farci, amo questa autrice e compro i suoi titoli appena escono, alla faccia della crisi, dell'idea di attendere l'edizione economica o l'occasione dell'usato ... come dire, A ME MI PIACE.

    ha scritto il