Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La lettrice bugiarda

Di

Editore: Garzanti

3.3
(1195)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 393 | Formato: eBook

Isbn-10: 8811132142 | Isbn-13: 9788811132141 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La lettrice bugiarda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È estate e l'oceano ruggisce al largo della città di Salem.
Ordina per
  • 3

    tutta questa eccezionalita' io non l'ho vista!!!
    la trama e' scorrevole, ma l'ho trovata piatta
    nessun colpo di scena!
    non lo consiglierei agli amici!
    c'e' molto di meglio in giro!

    ha scritto il 

  • 3

    Trama lenta e poco avvincente se non verso la fine del libro.
    L'avevo acquistato per la grande pubblicità fatta, ma è stato una mezza delusione e quasi noioso.

    ha scritto il 

  • 3

    Cosa dire.. All'inizio proprio non mi ha preso come libro.. Noioso e non mi piaceva il modo in cui era scritto, ma poi da meta' in poi si e' riscattato molto dando molti temi a cui pensare e che purtroppo toccano nel profondo molte persone... Un finale che sinceramente non mi aspettavo ma che sic ...continua

    Cosa dire.. All'inizio proprio non mi ha preso come libro.. Noioso e non mi piaceva il modo in cui era scritto, ma poi da meta' in poi si e' riscattato molto dando molti temi a cui pensare e che purtroppo toccano nel profondo molte persone... Un finale che sinceramente non mi aspettavo ma che sicuramente ha contribuito a dare punti al libro :) non lo consiglierei ad una amica, ma e' comunque un libro carino e non da sottovalutare..!

    ha scritto il 

  • 4

    Salem, l'isola delle streghe

    E' il secondo libro che leggo di questa scrittrice.
    L'argomento è interessante ma spesso le descrizioni sono lunghe e dispersive.
    La violenza sulle donne è il tema portante, mentre quello secondario è il fanatismo religioso.
    Belle le descrizioni della lettura del pizzo di Ipswic ...continua

    E' il secondo libro che leggo di questa scrittrice.
    L'argomento è interessante ma spesso le descrizioni sono lunghe e dispersive.
    La violenza sulle donne è il tema portante, mentre quello secondario è il fanatismo religioso.
    Belle le descrizioni della lettura del pizzo di Ipswich,che le donne del posto fanno sui tomboli o con i fuselli d'osso.
    Il libro inizia ad entusiasmare dopo la seconda metà e il finale merita davvero.

    ha scritto il 

  • 3

    Ci vuole pazienza, un libro che parte lentissimo, nelle prime cento pagine la tentazione di mollarlo è stata forte. Lo stile delle scrittura non mi ha fatto impazzire, l'ho trovata discontinua e caotica,originale però l'argomento.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Fino a metà circa mi è parso molto noioso e ripetitivo.. non sopportavo il fatto che venissero date delle spiegazioni a metà, mi spiego meglio...parlavano di "violenze" da parte di Cal in maniera molto generica.. senza scendere nei particolari... Nelle note finali della scrittrice ho letto però c ...continua

    Fino a metà circa mi è parso molto noioso e ripetitivo.. non sopportavo il fatto che venissero date delle spiegazioni a metà, mi spiego meglio...parlavano di "violenze" da parte di Cal in maniera molto generica.. senza scendere nei particolari... Nelle note finali della scrittrice ho letto però che lei ha cercato di non scrivere un libro sugli abusi, ma un romanzo che raccontasse il percorso difficile che cercano di superare le donne vittime di queste violenze, data la spiegazione capisco la sua reticenza nel spiegare i vari maltrattamenti.. Sta di fatto però che il libro risulti a tratti molto difficile da seguire.. il finale mi ha lasciata perplessa, ma dopo aver riletto e ricercato qualche parte iniziale che non mi era chiara mi è parsa una conclusione interessante. Mi è piaciuto, ma non è stata sicuramente una delle mie letture preferite...

    ha scritto il 

Ordina per