Messa per la prima volta in scena sul palcoscenico del Teatro Sant'Angelo a Venezia nel 1753, La locandiera piacque subito molto, anche se forse non riuscì ad affascinare del tutto il pubblico del tempo. Originale, spiazzante, giocata su una storia ... Continua
Ha scritto il 11/03/17
Nel giro di pochissimo tempo, pagine, Goldoni riesce a caratterizzare i personaggi al meglio e ad imbastire una storia per la quale un autore "normale" impiegherebbe almeno il doppio del tempo.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 06/01/17
Una delle più famose commedie di Goldoni, avvincente e spassosa tanto nella storia quanto nei personaggi.
  • Rispondi
Ha scritto il 22/09/16
Capolavoro assoluto del teatro di Carlo Goldoni. Da leggere e rileggere, un testo che non annoia mai e non passa mai di moda.
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/16
La locandiera
Portata in scena dal "Teatro Stabile di Bolzano"
Regia di Marco Bernardi

Con:
Patrizia Milani
Carlo Simoni
Mario Pachi
  • Rispondi
Ha scritto il 23/09/15
Molte commedie, amatoriali e non, ancora ricalcano lo stesso canovaccio, riprendono personaggi, battute e situazioni da «La locandiera».Forse lo stesso Goldoni si sarà ispirato a canovacci del tempo già ampiamente collaudati, ciò non toglie che ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 30, 2015, 07:52
Mirandolina: Signor Cavaliere, a che ora fa la luna nuova?
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 10, 2010, 08:19
Mirandolina. Faccio un brindisi, e me ne vado subito. Un brindisi che m’ha insegnato mia nonna.Viva Bacco, e viva Amore:L’uno e l’altro ci consola;Uno passa per la gola,L’altro va dagli occhi al cuore.Bevo il vin, cogli occhi poi…Faccio ... Continua...
Pag. 59
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 10, 2010, 08:19
Mirandolina. Con tutte le sue ricchezze, con tutti li suoi regali, non arriverà mai ad innamorarmi; e molto meno lo farà il Marchese colla sua ridicola protezione. Se dovessi attaccarmi ad uno di questi due, certamente lo farei con quello che ... Continua...
Pag. 44
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 10, 2010, 08:18
Ortensia.
Dalla fontana del vostro cuore, scaturir non possono che torrenti di grazie.
Pag. 35
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 10, 2010, 08:18
Mirandolina. La ricchezza la stimo e non la stimo. Tutto il mio piacere consiste in vedermi servita, vagheggiata,adorata. Questa è la mia debolezza, e questa è la debolezza di quasi tutte le donne. A maritarmi non ci penso nemmeno; non ho bisogno ... Continua...
Pag. 23
  • Rispondi

Ha scritto il Dec 27, 2016, 17:42
pag. 92
pag. 92
pag. 92
  • 2 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 29, 2017, 10:29
collocazione C.a.00007
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi