La luna blu. Il percorso inverso dei sogni

Di

2.9
(191)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 220 | Formato: Altri

Isbn-10: 888984566X | Isbn-13: 9788889845660 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia

Ti piace La luna blu. Il percorso inverso dei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    Webete

    Difficile approcciarsi ad un libro così profondo, meticoloso, romantico, intimo ed intimistico con una cultura media. Un romanzo dal linguaggio difficile ed articolato, non per tutti, non per la gente ...continua

    Difficile approcciarsi ad un libro così profondo, meticoloso, romantico, intimo ed intimistico con una cultura media. Un romanzo dal linguaggio difficile ed articolato, non per tutti, non per la gente comune che vive nella mediocrità dei social media ad uso e consumo di frasi simil profonde da postare per far colpo. Qui è un'altra storia. Complessa. Differente. Sognatrice.

    ha scritto il 

  • 1

    Raramente ho letto un libro così insulso e brutto.
    Frasi studiate ad arte che nella maggior parte dei casi sono abili giochi di parole che nulla vogliono dire.
    Mancanza totale di una storia, si legge ...continua

    Raramente ho letto un libro così insulso e brutto.
    Frasi studiate ad arte che nella maggior parte dei casi sono abili giochi di parole che nulla vogliono dire.
    Mancanza totale di una storia, si legge faticosamente perché tutti i suoi aforismi e metafore, distolgono l'attenzione anche da loro stessi.
    Delusione potente avevo riposto un sacco di speranza. Per me con Bisotti finisce qui.

    ha scritto il 

  • 1

    Libro davvero pessimo e privo di senso, non sono riuscita a finirlo. Tentativo (fallito) di accostare tante citazioni e frasi ''poetiche''. Il dialogo tra i personaggi è IRREALE, non c'è una trama, un ...continua

    Libro davvero pessimo e privo di senso, non sono riuscita a finirlo. Tentativo (fallito) di accostare tante citazioni e frasi ''poetiche''. Il dialogo tra i personaggi è IRREALE, non c'è una trama, un filo conduttore.. tante belle frasi, ma poco contenuto. Penso che Bisotti debba iniziare a scrivere raccolte di citazioni e non romanzi.
    Gli darei 0 stelle se potessi.

    ha scritto il 

  • 1

    Veramente pessimo. Mi è sembrato il tentativo - molto mal riuscito- di accozzare insieme frasi e citazioni potenzialmente di senso, con quel tentativo di "effetto" che mi ha irritato dalle prime pagin ...continua

    Veramente pessimo. Mi è sembrato il tentativo - molto mal riuscito- di accozzare insieme frasi e citazioni potenzialmente di senso, con quel tentativo di "effetto" che mi ha irritato dalle prime pagine. Vabbè...è andata così...Vista positivamente è stato molto bravo chi ha scelto lo specchietto di allodole dell 4° di copertina (in cui credo di essere caduta anche io, tutta esperienza!!!). La soddisfazione però che la pensiamo in molti così!

    ha scritto il 

  • 4

    Una leggera lettura da spiaggia

    Molto leggero e scorrevole. Di fatto la trama è striminzita, la storia di fatto è poca e non dice granché. Potresti benissimo sospendere la lettura e riprenderla dopo mesi... non cambierebbe assolutam ...continua

    Molto leggero e scorrevole. Di fatto la trama è striminzita, la storia di fatto è poca e non dice granché. Potresti benissimo sospendere la lettura e riprenderla dopo mesi... non cambierebbe assolutamente niente. Non c'è molto da "ricordare". Allora perché le 4 stelle, vi chiederete? Beh, è scritto molto bene ed è pieno di frasi bellissime e di riflessioni. Tutto sommato, ne vale la pena :)

    ha scritto il 

  • 1

    Ho letto questo romanzo tutto sommato in tre orette, dire che l'ho trovato banale è poco. Secondo me è un insieme di frasi romantiche e sdolcinate con una lieve eco di profondità. I due personaggi pri ...continua

    Ho letto questo romanzo tutto sommato in tre orette, dire che l'ho trovato banale è poco. Secondo me è un insieme di frasi romantiche e sdolcinate con una lieve eco di profondità. I due personaggi principali sono privi di consistenza, a parte la ragazza, protagonista del libro, che ha un lieve tormento interiore causato dalla paura di amare, non ho trovato altre caratteristiche per definirli. Il romanzo è pieno di paroloni, quali "amore", "anima", "sogni", trattate con una scrittura molto metaforica che poco ha però di contenuti concreti e sensati. Che dire, libro molto ad effetto. Io l'ho preso attirato un po' dalla copertina blu(il mio colore preferito), un po' incuriosito da Bisotti, di cui si fa un gran parlare, ma non sono riuscito ad identificarmi con nessuna delle persone "lette" e questo mi ha messo addosso tanta tristezza nonostante il lieto fine della storia.

    ha scritto il 

  • 1

    La birra di stelle anche no.

    Questo libro mi ha dato l'impressione di essere una raccolta di frasi da cioccolatino: mai visti così tanti dialoghi inutili, ridicoli e senza senso. Tipo che due amiche sono sedute ad un caffè, una r ...continua

    Questo libro mi ha dato l'impressione di essere una raccolta di frasi da cioccolatino: mai visti così tanti dialoghi inutili, ridicoli e senza senso. Tipo che due amiche sono sedute ad un caffè, una raccomanda all'altra di non fare tardi alla festa e quella risponde una roba tipo: "Viviamo nell'inferno degli imprevisti.Tentare di dare a tutti i costi un significato a quel che ci accade può farci sprofondare all'inferno, ai confini con la follia" E l'amica quindi ribatte: "Ma una vita senza significato non ci fa restare sani, ma vuoti, ed è quello l'inferno più profondo dove sprofonda davvero la vita...>> e bla bla bla, così su questo tono. Oh, non puoi chiedere un po' di puntualità ad un'amica che si finisce per filosofeggiare sull'inferno profondo che sprofonda !

    ha scritto il 

  • 1

    Ho letto questo libro perché le citazioni ormai le si legge dappertutto. All'inizio la lettura è stata pesante, nonostante mi avessero detto fosse "carino". Ma ecco, a parte le davvero innumerevoli ci ...continua

    Ho letto questo libro perché le citazioni ormai le si legge dappertutto. All'inizio la lettura è stata pesante, nonostante mi avessero detto fosse "carino". Ma ecco, a parte le davvero innumerevoli citazioni, a volte pure ripetitive, questo libro non è né carino, né interessante, né intrigante. La storia manca. L'amore è sì una cosa bella, ma se due che si amano si fanno tutte ste pippe mentali e tutti sti paroloni, no. Ci rinuncio. Un'amica mi ha detto che Bisotti è il Fabio Volo dei ricchi. Ecco, sarò poveretta ma preferisco il romanticismo da quattro soldi di Volo, che magari copia pure, ma almeno sembra più reale. Ho voluto comunque finire il libro, ma ecco: non leggerò mai più niente di Bisotti.

    ha scritto il 

  • 2

    Appena finito...ammetto che non vedevo l'ora di terminare la lettura...buona l'idea ma pesante lo stile. Apprezzabili alcune parti prese da sole, ma a mio avviso la lettura risulta difficile e noiosa. ...continua

    Appena finito...ammetto che non vedevo l'ora di terminare la lettura...buona l'idea ma pesante lo stile. Apprezzabili alcune parti prese da sole, ma a mio avviso la lettura risulta difficile e noiosa.

    ha scritto il 

Ordina per