Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La luna e i falò

By Cesare Pavese

(1826)

| Paperback | 9788828600701

Like La luna e i falò ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Pubblicato nell'aprile del 1950 e considerato dalla critica il libro più bello di Pavese, "La luna e i falò" è il suo ultimo romanzo. Il protagonista, Anguilla, all'indomani della Liberazione torna al suo paese delle Langhe dopo molti anni trascorsi Continue

Pubblicato nell'aprile del 1950 e considerato dalla critica il libro più bello di Pavese, "La luna e i falò" è il suo ultimo romanzo. Il protagonista, Anguilla, all'indomani della Liberazione torna al suo paese delle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell'amico Nuto, ripercorre i luoghi dell'infanzia e dell'adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche e sofferte radici. Storia semplice e lirica insieme, "La luna e i falò" recupera i temi civili della guerra partigiana, la cospirazione antifascista, la lotta di liberazione, e li lega a problematiche private, l'amicizia, la sensualità, la morte, in un intreccio drammatico che conferma la totale inappartenenza dell'individuo rispetto al mondo

557 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    ...sarò l'unica in tutto il mondo ma non lo sopporto. Tra me e questo signore c'è un'evidente problema di comunicazione.

    Is this helpful?

    l'étranger said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Potevo spiegare a qualcuno che quel che cercavo era soltanto di vedere quello che avevo già visto?"
    Un ritorno alle origini, la consapevolezza di se stessi guardando la vita con gli occhi dell'infanzia filtrata dalla saggezza dell'età adulta. Intens ...(continue)

    "Potevo spiegare a qualcuno che quel che cercavo era soltanto di vedere quello che avevo già visto?"
    Un ritorno alle origini, la consapevolezza di se stessi guardando la vita con gli occhi dell'infanzia filtrata dalla saggezza dell'età adulta. Intenso, malinconico, poetico e struggente.

    Is this helpful?

    Frasca said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ecco, anche a Pavese che gli vuoi dire.

    Io forse lo preferisco come poeta, ma anche come romanziere non scherzava: "La luna e i falò" è probabilmente il suo ideale testamento, il suo vertice narrativo e la summa della sua opera. Quasi un trattato s ...(continue)

    Ecco, anche a Pavese che gli vuoi dire.

    Io forse lo preferisco come poeta, ma anche come romanziere non scherzava: "La luna e i falò" è probabilmente il suo ideale testamento, il suo vertice narrativo e la summa della sua opera. Quasi un trattato sul ricordo, sul ritorno in al paese natio, sul cambiamento e sulle complicazioni dei sentimenti.
    C'è il viaggio ma anche il ritorno, la speranza ma anche la rassegnazione; le Langhe e l'America, Genova e di nuovo le Langhe, perché sembra che tutto vada a finire lì.
    C'è la vita, la morte e il nulla, come diceva Cesare in molte sue poesie.
    Devastante ed evocativo il finale.

    "Scenderemo nel gorgo muti".

    Is this helpful?

    Marco Renzi [costello89] said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Creo que este libro intenta transmitir una sensación que es la misma de cuando uno recuerda una serie de dibujos que veía de pequeño y, de repente, la vuelve a ver en la tele. Sí, es la misma serie pero la nostalgia no coincide con el sentimiento que ...(continue)

    Creo que este libro intenta transmitir una sensación que es la misma de cuando uno recuerda una serie de dibujos que veía de pequeño y, de repente, la vuelve a ver en la tele. Sí, es la misma serie pero la nostalgia no coincide con el sentimiento que transmiten tus ojos de adulto.

    Una novela algo pastoril, rural, escrita con muy buen gusto y ritmo excelente. Hablando de recuerdos encontrados, del devenir de la vida, del río que discurre por su cauce sin pararse, del enfrentamiento entre el pasado nostálgico de un chico que crece en el valle y su presente, tras recorrer buena parte de mundo y convertirse en hombre hecho y derecho.

    A mí personalmente, me ha gsutado.

    Is this helpful?

    Raúl said on Jul 21, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book