In questo romanzo W. Somerset Maugham mette in scena, come sempre o quasi, se stesso, ma stavolta nella doppia veste di Strickland, un agente di cambio che per amore della pittura lascia il solido mondo della City per quello assai meno rassicurante ... Continua
Ha scritto il 04/07/17
Molto datato. Inutile cercare Gauguin qui. Ma Maugham ha parecchio mestiere e si fa leggere, anche se è necessario saltare qualche lungaggine.
Ha scritto il 29/05/17
Non e` una biografia ...
E` letteratura, non cronaca. Non rilevano dunque incongruenze o dissimiglianze rispetto alla vita di Gauguin, che è solo un riferimento, o pretesto narrativo che dir si voglia.Chissà poi se Gauguin sia stato davvero umanamente così scadente e ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 13/05/17
Un'opera metabiografica
Ispirato alla vita di Gauguin, soprattutto per quel che concerne la parte ambientata a Tahiti, il libro è un esempio di opera metabiografica. Il grande stile narrativo di Somerset Maughan c'è tutto, ma la parabola del pittore Skylard ha stavolta ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/05/17
Bello, ma...
Mi è piaciuto moltissimo, ma...mi chiedo: perché scrivere una specie di biografia di Gauguin, se poi nulla a che fare con la sua vera storia? Troppe cose non coincidono e sono totalmente distanti da quella che è stata la vita del grande pittore ..." Continua...
  • 1 commento
Ha scritto il 01/05/17
La biografia rivista e revisionata di Gauguin. Il tema centrale è la chiamata, la vocazione, la necessità di seguire non ciò che si vuole ma ciò che ci chiama a sé. Dunque, le domande fondamentali che si pone il romanzo, sono: che cos’è ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 13, 2017, 19:11
Non c'è crudeltà maggiore di quella della donna verso l'uomo che l'ama non riamato
Pag. 128
Ha scritto il Aug 13, 2017, 19:09
Le donne non sanno fare altro che amare, per questo danno all'amore un'importanza assurda. Vogliono convincerci che nella vita è tutto, mentre è solo una parte insignificante. Conosco il desiderio carnale. È una cosa sana è normale. L'amore è ... Continua...
Pag. 160
Ha scritto il May 29, 2016, 16:23
Vi è qualcosa di sconcertante nell'istinto che induce lo scrittore a interessarsi alle stranezze della natura umana sino al punto di rinunciare ai propri pregiudizi morali.
Pag. 192
Ha scritto il Oct 10, 2010, 20:21
E l'uomo, ligio a interessi che si è persuaso essere maggiori dei propri, si rende schiavo del suo aguzzino. Lo colloca su un trono. Infine, come un cortigiano scondinzolante sotto il bastone sovrano che gli cala sulla spalla, si inorgoglisce della ... Continua...
Pag. 64
Ha scritto il Jun 19, 2008, 10:19
Lo scrittore è più portato a conoscere che a giudicare.
Pag. 163

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi