La lunga attesa dell'angelo

Voto medio di 753
| 221 contributi totali di cui 191 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Jacomo Robusti, detto il Tintoretto, pittore vulcanico, ambizioso e anticonformista, pronto a combattere con ogni mezzo per affermarsi e a sacrificare tutto e tutti al suo talento.Venezia alla fine del Cinquecento, ricca e fragile, minacciata dalle ... Continua
Ha scritto il 23/08/17
Melania Mazzucco si conferma, anche qui, tra le mgliori scrittrici italiane oggi, secondo me. Ti porta dritto dritto nella Venezia dei Dogi, dei grandi artisti dell'epoca, ma anche anni di guerre e pestilenze. Mi ha un po' infastidita l'insistenza ...Continua
Ha scritto il 15/07/17
Mai dire mai
Non credo che avrei letto mai "La lunga attesa dell'angelo" biografia/romanzo di Jacomo Robbusti alias il Tintoretto se non fosse stato scritto da Melania Mazzucco che, personalmente, mi susciterebbe grandi emozioni anche se mi scrivesse la lista ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/12/16
I miracoli avvengono , se vogliamo chiamare miracoli quegli spasmodici scherzi di radianza. Ricomincia l'attesa, la lunga attesa dell'angelo , di quella rara , aleatoria discesa. (Sylvia Plath - Corvo nero in tempo piovoso)
Se avessi l'abitudine di leggere le "quarte di copertina" anziché basarmi sull'autore , in questo caso un'autrice della quale avevo già apprezzato altre opere , come faccio quasi sempre , sicuramente non avrei acquistato questo libro non essendo ...Continua
  • 8 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 03/11/16
Il Tintoretto, prima di questo libro meraviglioso, era solo uno dei tanti pittori che avevo studiato a scuola, una volta scoperto ciò, oltre alla realtà che già conoscevo, si è aperto un mondo e l'ho apprezzato molto di più. Lo rileggerei ...Continua
Ha scritto il 20/10/16
L'ho letto lentamente, per apprezzarne la scrittura e il contenuto. La vita dell'artista veneziano noto come il Tintoretto viene rivissuta e raccontata dal protagonista, con numerosi flashback, nei suoi ultimi quindici giorni, come voce narrante in ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jul 15, 2017, 08:03
Bisognava assegnare le case popolari gratuite. [...] Ai poveri meritevoli, insomma. Ma a un certo punto mi ero reso conto che solo la povertà degli amici e dei protetti di qualcuno veniva ritenuta meritevole, mentre quella degli altri veniva ...Continua
Pag. 369
Ha scritto il Jul 15, 2017, 07:55
Nel loro paese era la bevanda più apprezzata. La chiamavano Chai. Non ci piacque. sapeva di polvere. Tuttavia, per mesi, nelle sere d'inverno, Marietta se ne preparò una tazza. Ha il sapore di tutte le cose che non conosco, diceva, e che non ...Continua
Pag. 320
Ha scritto il Jul 15, 2017, 07:35
Una repubblica amministrata da una ventina di famiglie, sempre le stesse - gli uni e gli altri sempre dediti solo al personale profitto e alla difesa dei propri privilegi. Dove pochi sono ricchissimi, colti, felici e molti, quasi tutti, poveri e ...Continua
Pag. 94
Ha scritto il Jun 17, 2012, 11:57
L'adulazione porta in bocca un veleno tanto potente che se gli porgi l'orecchio ti ammazza subito.
Pag. 334
Ha scritto il Jun 17, 2012, 11:56
Il dolore, alla lunga, annoia. Ci si aspetta che lo manifestiamo - educatamente e con misura - quando si deve, e poi che passi come una febbre. Ma il suo non è passato.
Pag. 264

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:52
853.92 MAZ 15458 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi