Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La lunga liberazione

Giustizia e violenza nel dopoguerra italiano

Di

Editore: Nuova Iniziativa Editoriale - L'Unità

4.3
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 270 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000106920 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: History

Ti piace La lunga liberazione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Per chi ha ancora nelle vene il "sangue partigiano" e non si rassegna per chiarezza ed onestà intellettuale di fronte a smentite e condanne. Uno studio attento, dettagliato con una documentazione unica ed approfondito sulla mai chiusa questione della Resistenza. Consigliato agli "stomaci forti" n ...continua

    Per chi ha ancora nelle vene il "sangue partigiano" e non si rassegna per chiarezza ed onestà intellettuale di fronte a smentite e condanne. Uno studio attento, dettagliato con una documentazione unica ed approfondito sulla mai chiusa questione della Resistenza. Consigliato agli "stomaci forti" non affetti della sindrome da revisionismo storico.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Altro che Pansa!!

    La ricerca non è recentissima -pubblicata nel 1999- fà compiutamente (ammesso che qualsiasi ricerca storiografica possa mai essere compiuta), in maniera rigorosamente scientifica e con il massimo di equilibrio politico possibile, luce su quel periodo doloroso ma mai più ricco di successivi svilup ...continua

    La ricerca non è recentissima -pubblicata nel 1999- fà compiutamente (ammesso che qualsiasi ricerca storiografica possa mai essere compiuta), in maniera rigorosamente scientifica e con il massimo di equilibrio politico possibile, luce su quel periodo doloroso ma mai più ricco di successivi sviluppi, che fu dalla caduta del fascismo (1943) all'immediato dopoguerra. Leggendolo è possibile capire appieno e al di fuori di qualsiasi retorica celebrativa, cosa fu la Resistenza, quanto dobbiamo a quella eroica generazione di giovani che costruì i presupposti per la democrazia e la nascita della Repubblica in Italia.

    ha scritto il