La lunga strada della vendetta

Di

Editore: Edizioni BD

3.4
(359)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 246 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8861230636 | Isbn-13: 9788861230637 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Michele Foschini

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La lunga strada della vendetta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una Thunderbird nera come il peccato - che sembra uscita dritta dall'inferno - semina morte, distruzione e terrore. Una piccola riserva indiana e una grande metropoli si ritrovano unite in uno stesso incubo, scaturito da un passato di sopraffazione e violenza. Un cavaliere oscuro vaga nella notte in cerca di giustizia e, forse, di redenzione. Un romanzo di culto, in cui Joe R. Lansdale manifesta tutto il proprio amore per i pulp-magazine, i comics, i cartoni animati di Tex Avery e l'horror da drive-in.
Ordina per
  • 3

    Joe "Dark Knight" Lansdale

    Pur apprezzando il modo in cui scrive Lansdale in questa storia non mi ha convinto appieno; la narrazione alterna momenti buoni con una lettura scorrevole ad altri momenti di vuoto dove la lettura mi ...continua

    Pur apprezzando il modo in cui scrive Lansdale in questa storia non mi ha convinto appieno; la narrazione alterna momenti buoni con una lettura scorrevole ad altri momenti di vuoto dove la lettura mi ha portato a pesanti sbadigli, la spiegazione di questa alternanza di sensazioni contrastanti può essere nel fatto che questa è la sceneggiatura ampliata di una storia a fumetti di Batman che Lansdale scrissse nel 1990, a mio parere è molto difficile trasportare una sceneggiatura nata per un fumetto su un romanzo e qualche cosa che non quadra alla lunga si percepisce.
    Un punto a sfavore di questa storia è che già a metà del libro avevo intuito, a grandi linee, chi era il colpevole di questa vicenda e questo per un thriller non è per nulla una buona cosa; i dialoghi (che sono uno dei punti forti di Lansdale) almeno quelli si salvano e quando vengano raccontati i vari personaggi e le loro caratteristiche (soprattutto il rapporto tra Alfred e Bruce) si riconosce l'inconfondibile tocco di Big Joe.
    Per concludere consiglio la lettura solo se già apprezzate Lansdale, se invece vi piacciono le storie di Batman ma non avete mai letto Lansdale vi conisiglio di lasciar perdere il miglior Big Joe è altrove.

    ha scritto il 

  • 2

    Lansdale è uno scrittore che mi piace molto, quindi non potevo perdermi un suo romanzo con protagonista batman!! Scritto molto bene, però non è tra le opere che preferisco di questo autore. Comunque g ...continua

    Lansdale è uno scrittore che mi piace molto, quindi non potevo perdermi un suo romanzo con protagonista batman!! Scritto molto bene, però non è tra le opere che preferisco di questo autore. Comunque godibile con un buon finale,cosa importante per un thriller. Apprezzato come descrive il rapporto tra bruce Wayne e Alfred

    ha scritto il 

  • 3

    Pur amando Lansdale, questo "La Lunga Strada della Vendetta" non mi ispirava per nulla, pensando che Batman sia meglio vederlo che leggerlo (non sono nemmeno un fan dei fumetti).
    E invece...è stata un ...continua

    Pur amando Lansdale, questo "La Lunga Strada della Vendetta" non mi ispirava per nulla, pensando che Batman sia meglio vederlo che leggerlo (non sono nemmeno un fan dei fumetti).
    E invece...è stata una lettura molto divertente, Batman trasformato in una creatura di Lansdale a tutti gli effetti in cui c'è poca Gotham, poca criminalità, poca malinconia e molto pulp, molto sovrannaturale, classici dialoghi al vetriolo di Joe (questa volta tra Bruce Wayne e Alfred o tra Batman e Jim Gordon) in cui il Cavaliere Oscuro non è così protagonista da irrompere in ogni pagina anzi, le sue apparizioni per più di metà libro sono centellinate e forse è meglio così.

    ha scritto il 

  • 4

    In generale il libro mi è piaciuto. Come detto già da altri, è un mix di vari generi: Batman lo si potrebbe anche togliere per 3/4 del romanzo, non se ne avvertirebbe molto la differenza: però è inser ...continua

    In generale il libro mi è piaciuto. Come detto già da altri, è un mix di vari generi: Batman lo si potrebbe anche togliere per 3/4 del romanzo, non se ne avvertirebbe molto la differenza: però è inserito nei momenti giusti ed è quello che fa salire di livello il libro, che altrimenti avrei valutato in maniera meno positiva...

    ha scritto il 

  • 2

    Onestamente non avevo grandi aspettative da questo libro, furba rivisitazione di una sceneggiatura nata per un fumetto di Batman.

    Il Cavaliere Oscuro tratteggiato da Big Joe è veramente cazzuto, ma la ...continua

    Onestamente non avevo grandi aspettative da questo libro, furba rivisitazione di una sceneggiatura nata per un fumetto di Batman.

    Il Cavaliere Oscuro tratteggiato da Big Joe è veramente cazzuto, ma la storia è davvero imbarazzante....

    ha scritto il 

  • 2

    La lunga strada della vendetta

    Divertissement firmato Lansdale con protagonista il celebre Cavaliere Oscuro.
    Il vecchio Joe si diverte (e si vede) a trasporre sulla pagina una trama da fumetto, ma conoscendo il valore dell'autore m ...continua

    Divertissement firmato Lansdale con protagonista il celebre Cavaliere Oscuro.
    Il vecchio Joe si diverte (e si vede) a trasporre sulla pagina una trama da fumetto, ma conoscendo il valore dell'autore mi sarei aspettato molto di più.
    Lettura da spiaggia.

    ha scritto il 

  • 4

    Tutti in coro: "ci piace batman ci piace com'è!"

    E' l'uomo pipistreeeeeeeello e' baaaaaatmaaaaan, si avvolge nel manteeeeeeeeeello è proprio baaaaaatmaaaan. E' rapidissimo, è fortissimo, è giustissimo... e corre corre, batamaaaan!

    ha scritto il 

  • 4

    Sulle ali di un pipistrello

    C'è Lansdale e già questo dovrebbe bastare.
    C'è un Bruce Wayne in carta e inchiostro che, tra un balzo e un altro, ci delizia con una storia assai godibile.
    Tormentato, oscuro, ossessionato e ossessiv ...continua

    C'è Lansdale e già questo dovrebbe bastare.
    C'è un Bruce Wayne in carta e inchiostro che, tra un balzo e un altro, ci delizia con una storia assai godibile.
    Tormentato, oscuro, ossessionato e ossessivo, Batman è l'eroe che Gotham non merita, ma di cui ha bisogno. [cit. Nolan]

    Ma suvvia: c'è sempre Alfred a stemperare gli incubi del nostro pipistrello preferito!

    ha scritto il 

Ordina per