La macchina del tempo

di | Editore: UTET
Voto medio di 1195
| 81 contributi totali di cui 45 recensioni , 35 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Roberto
Ha scritto il 16/01/18
Brutti, sporchi e cattivi
Si può dire che H.G. Wells abbia praticamente inventato, con questo romanzo scritto nel 1895, i viaggi nel tempo in letteratura; se la grandezza di uno scrittore sta anche nell'inventiva, sicuramente questo libro è sufficiente per definirne il valore...Continua
  • 14 mi piace
  • 1 commento
Garraty
Ha scritto il 22/12/17

Molto bello

Mec
Ha scritto il 12/11/17
"La macchina del tempo" faceva parte da tempo immemorabile dei miei desideri di lettura. Averlo letto alla veneranda età di 38 anni e non durante la prima adolescenza gli ha tolto molto fascino, perché è un'opera che risente molto degli anni che sono...Continua
  • 3 mi piace
Fayd
Ha scritto il 05/11/17
Un classico

Libro veloce. Nonostante il tempo passato e l'evoluzione della fantascienza è un romanzo leggero che consiglio agli appassionati del genere. Resta un po' la voglia di saperne di più del protagonista. La chiusura è un po' spiccia.

Giadazaffiri
Ha scritto il 20/10/17
Il viaggiatore del tempo senza nome inventato da Wells compie un viaggio di molti anni nel futuro, tornando da questa avventura con una consapevolezza maggiore e -naturalmente come tutti i veri viaggiatori- già con la voglia di ripartire. Ciò che inc...Continua

Raflesia
Ha scritto il Sep 16, 2012, 14:24
“So che il mio amico - la questione era stata discussa fra noi molto tempo prima che la Macchina del Tempo fosse costruita - pensava con una certa tristezza a un progresso dell'umanità, e vedeva nel suo sempre crescente sforzo di civilizzazione solta...Continua
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:34
Conservo a mia consolazione due strani fiori bianchi - ora avvizziti, scuri, senza più spessore e fragili - a testimoniare che anche quando l'intelligenza e la forza saranno scomparse, la gratitudine e il reciproco affetto vivranno ancora nel cuore d...Continua
Pag. 136
  • 1 commento
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:32
La giornata trascorreva piacevolmente per loro, come per il bestiame nei campi; come il bestiame non conoscevano nemici e non si preoccupavano delle necessità della vita. La loro fine era la stessa.
Pag. 119
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:31
Gli Eloi, come i re carolingi, erano decaduti a uno stato di bella e semplice futilità. Possedevano ancora la terra per tacito accordo, perché i Morlocchi, i quali da molte generazioni vivevano nel sottosuolo, alla fine trovarono intollerabile la sup...Continua
Pag. 95
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:28
Infine sudato e stanco, sedetti aspettando, ma ero troppo agitato per restarvi a lungo; sono troppo occidentale per le lunghe attese. Potevo studiare un problema per degli anni, ma rimanere inattivo per ventiquattro ore è un'altra faccenda.
Pag. 70
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jun 28, 2016, 14:31
SR.823.8 WEL 887 Sezione Ragazzi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi