La madre perfetta sei tu. Perché non è giusto sentirsi in colpa nei confronti dei propri figli

Voto medio di 15
| 14 contributi totali di cui 8 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
NoiMamme
Ha scritto il 28/03/13
Silvia:
Stéphane Clerget è una psichiatra, ma scrive in modo semplice e comprensibile alle persone comuni; La madre perfetta sei tu non ripercorre il solito schema dei libri di self-help: esempi di vita vissuta snocciolati e commentati: è un libro che si dis...Continua
  • 1 mi piace
Maristella
Ha scritto il 03/03/12
La madre è una fisarmonica...
E se io conosco un fiore unico al mondo, che non esiste da nessuna parte, altro che nel mio pianeta ... non bisogna mai ascoltare i fiori. Basta guardarli e respirarli. Il mio, profumava il mio pianeta, ma non sapevo rallegrarmene ... Non ho saputo c...Continua
  • 1 mi piace
gzarzana (...
Ha scritto il 05/02/12
Un libro moderno, che parla delle madri di oggi,che cercano di essere madri ideali , ,in un mondo dominato dal culto della prestazione, in cui si deve avere successo coni figli come nel lavoro, negli amori come nella vita personale.Come uscirne? Qu...Continua
Nicchio
Ha scritto il 13/02/10

uno dei pochi libri che mi ha lasciata come ero: né più né meno....

Rie
Ha scritto il 12/02/10
L'idea era buona: escludere la responsabilità totalizzante della madre nei confronti del figlio che pregiudizio, società, psicologia divulgata malamente pongono sulle sue spalle. In un distorto meccanismo di causa-effetto, ogni problema del figlio v...Continua

Maristella
Ha scritto il Mar 03, 2012, 23:16
La madre sufficientemente buona, qualifica che dovrebbe definitivamente sostituire quella di perfetta, è una madre che ha fiducia in se stessa e nel proprio figlio, di qualunque età, e che lo accompagna senza fustigarsi né accusarsi di ogni imperfezi...Continua
Pag. 95
Maristella
Ha scritto il Mar 03, 2012, 22:57
Un bambino impara a diventare indipendente accanto a sua madre, non lontano da lei. Senza interdipendenza non c'è indipendenza.
Pag. 68
Maristella
Ha scritto il Mar 03, 2012, 22:53
La madre chioccia non vuole tenere suo figlio per sé, lo protegge perché è il suo ruolo! E anche se lei fatica ad accettare di vederlo a poco a poco volare con le proprie ali, un giorno o l'altro lui vi riuscirà comuque. Infatti è la sicurezza affett...Continua
Pag. 67
Maristella
Ha scritto il Mar 03, 2012, 22:50
La madre è una fisarmonica. Tira da una parte per garantire la sicurezza e molla dall'altra per consentire l'autonomia. Alternando. Ma queste due funzioni possono essere divise tra i genitori. Uno garantisce la sicurezza, l'altro l'autonomia.
Pag. 66
Maristella
Ha scritto il Mar 03, 2012, 22:49
Non si è mai la madre perfetta che si sogna di essere, ma non si ha mai nemmeno il figlio perfetto che si sogna di avere. Tanto vale dunque accettarsi per quello che si è con i propri limiti, e anche le proprie debolezze. E accettare i figli per quel...Continua
Pag. 6

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi