Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La maga delle spezie

Di

Editore: Einaudi

3.6
(2883)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 286 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8806144316 | Isbn-13: 9788806144319 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Oddera

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , eBook

Genere: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , Religion & Spirituality

Ti piace La maga delle spezie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La periferia squallida di un grande città americana, edifici trascurati e polverosi, un'insegna sbiadita: il Bazar delle Spezie. E oltre la soglia della bottega, il fascino dei profumi orientali e lo sguardo inquietante di una donna senza tempo, uno sguardo capace di frugare nell'anima e di scoprirvi le paure, le sofferenze e le aspirazioni più profonde. La storia di Tilo inizia lontano: bambina in uno sperduto villaggio indiano, viene rapita dai pirati,attratti dai suoi arcani e misteriosi poteri, e portata su un'isola stregata e meravigliosa dove apprende la magia delle spezie. Infine a Oakland, in California, vecchia solo in apparenza, dovrà esercitare le sue arti a beneficio di chi, come lei, si è lasciato alle spalle la natia India.
Ordina per
  • 5

    "Guarda, mazzi di foglie di podina, menta verde quanto le foreste della nostra infanzia. Prendi, annusane l'odore fresco e pungente, non è forse un motivo sufficiente per essere felici?" Vivo per libri come questo.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho acquistato questo libro senza sapere che cosa aspettarmi, mi ha colpito la cover con i suoi colori sgargianti, e il titolo che rimandava all’oriente con i suoi misteri e i numerosi segreti celati tra colori e polveri di ogni genere.
    La storia comincia in India, paese incantato ricco di s ...continua

    Ho acquistato questo libro senza sapere che cosa aspettarmi, mi ha colpito la cover con i suoi colori sgargianti, e il titolo che rimandava all’oriente con i suoi misteri e i numerosi segreti celati tra colori e polveri di ogni genere.
    La storia comincia in India, paese incantato ricco di suggestioni magiche e fantastiche, capace di accoglierti tra le sue braccia e affascinarti con le sue storie e i suoi enigmi. La protagonista è l’ennesima figlia femmina di una numerosa famiglia. All’inizio i genitori sono disperati ma ben presto si rendono conto che la loro ultima figlia non sarà un peso ma la loro più grande fortuna poiché è dotata di poteri straordinari, riesce a prevedere il futuro. Come spesso accade, la notizia si diffonde e la bambina viene rapita dai pirati, in seguito approda in un isola abitata solo da donne. Il capo di questa particolare congrega viene chiamata Prima Madre ed è dotata di incredibili poteri, è capace di dominare e mutare il volere di chiunque tramite l’uso delle spezie. La maggior parte del libro però si svolge in America, dove il lettore conosce e apprezza i segreti dell’India ma, nello stesso tempo, è immerso nella quotidianità della vita statunitense.
    La protagonista, Tilo, è forte, determinata e coraggiosa ma è anche una ribelle. Non riesce ad accettare tutti gli insegnamenti che le ha impartito la Prima Madre e molto spesso decide di disobbedire, attirandosi le ire delle spezie, fonte del suo stesso potere. Le spezie nel romanzo non sono semplici ingredienti della cucina indiana ma hanno una loro anima, sono vive! Hanno diverse proprietà e caratteristiche, ed è compito di una maga sapere quando usarle e in che quantità: ogni spezia in mani capaci può cambiare il destino di un uomo. Del romanzo mi è piaciuto molto il fatto che ogni capitolo è dedicato ad una spezia. All’inizio vengono spiegate le sue caratteristiche e il modo migliore per lavorarla, poi viene raccontata una parte del passato della protagonista e infine la storia si concentra sul presente, con la vita di Tilo che si interseca con quella dei suoi clienti.
    “La maga delle spezie” è un romanzo molto intenso e particolare così come lo è la terra dalla quale proviene l’autrice, è ricco di mistero, introspezione e magia. Un insegnamento fondamentale che la Prima Madre impartisce alle sue maghe è che non devono usare le loro doti per fini egoistici, ma solo per aiutare gli altri. Il loro compito più importante non è dare al cliente ciò che chiede, ma ciò di cui ha bisogno.
    “Ha un aria comunissima, perché tale è la natura della magia più profonda. La magia più profonda che si nasconde nel cuore della nostra vita di ogni giorno, un guizzo di fuoco, se solo avessimo occhi per vedere.”

    ha scritto il 

  • 3

    Inizio lento... non si può utilizzare le prime 50 pagine per inquadrare il personaggio... stavo per abbandonarlo poi la storia ha cominciato a coinvolgermi... ma niente di esaltante comunque.

    ha scritto il 

  • 3

    Quando arrivi a metà libro desidereresti tanto esistesse al mondo una bottega delle spezie, poterci entrarci ed uscirne con la tua benedizione.
    Quando arrivi alla fine del libro stai sicuramente sbattendo la testa sul tavolo chiedendoti il perchè di un finale da romanzetto.

    ha scritto il 

  • 4

    Il sapore della magia si fa verbo

    Un racconto unico, delicato e semplice. Colpisce il cuore di chi sa ascoltare, avvicina ad una cultura ancora per noi sconosciuta e ci accompagna nel mondo di sapori antichi ma nuovi e sconosciuti ai più. Con "La maga delle spezie" percorriamo tutte le tappe della vita umana, certo la storia dell ...continua

    Un racconto unico, delicato e semplice. Colpisce il cuore di chi sa ascoltare, avvicina ad una cultura ancora per noi sconosciuta e ci accompagna nel mondo di sapori antichi ma nuovi e sconosciuti ai più. Con "La maga delle spezie" percorriamo tutte le tappe della vita umana, certo la storia della protagonista fa da perno, ma non mancano le mille altre sfumature dell'animo umano. I desideri, le paure e le speranza. Un percorso di vita verso la consapevolezza di poter scegliere, di poter decidere autonomamente, di non scappare alle proprie responsabilità e di portare aiuto con tutta l'umanità che si possiede.

    ha scritto il 

  • 4

    Una fragranza potente

    Non ho dato cinque stelle a questo libro per il semplice fatto che si tratta di una lettura piuttosto articolata e in alcune parti anche lenta, ma nulla da togliere a questo splendido scritto.
    "La maga delle spezie" è una finestra aperta sul fascino delle tradizioni indiane e benché non sia ...continua

    Non ho dato cinque stelle a questo libro per il semplice fatto che si tratta di una lettura piuttosto articolata e in alcune parti anche lenta, ma nulla da togliere a questo splendido scritto.
    "La maga delle spezie" è una finestra aperta sul fascino delle tradizioni indiane e benché non sia un romanzo fantasy, detiene diverse caratteristiche esoteriche che rimandano alla fantasia.
    Tra fragranze e aromi, nel libro vengono affrontate anche tematiche molto forti, umane e riguardanti il razzismo, la paura, la violenza sulle donne.
    E anche l'amore collegato alla difficile psiche umana.
    Lo consiglio a tutti coloro che abbiano voglia di cimentarsi in una lettura alternativa e di valore, piena di filosofia.
    Complimenti anche alla traduttrice che ci parla con parole delicate.

    ha scritto il 

  • 3

    Fantasia e fascino orientali stregano (ma non fino in fondo)

    Una storia intrigante di magia e spezie, di integrazione e d'amore.
    La trama è tutta in queste quattro parole, ma quello che colpisce di questo romanzo dell'autrice americana (di origine indiana) è proprio il saper ricreare nelle pagine di un libro le suggestioni di una cultura inevitabilme ...continua

    Una storia intrigante di magia e spezie, di integrazione e d'amore.
    La trama è tutta in queste quattro parole, ma quello che colpisce di questo romanzo dell'autrice americana (di origine indiana) è proprio il saper ricreare nelle pagine di un libro le suggestioni di una cultura inevitabilmente affascinante.
    L'espediente della bottega in cui la maga distribuisce le sue spezie e, con esse, i suoi rimedi alle difficoltà della vita, riesce nell'intento di far rimanere il lettore inebriato, come dagli aromi di un ristorante indiano, anche se alla lunga si perde un po' di freschezza e l'effetto conturbante scema fino a far sorgere l'impazienza di arrivare alla conclusione.

    ha scritto il 

Ordina per