Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La mala ora

By Gabriel Garcia Marquez

(848)

| Paperback | 9788804459170

Like La mala ora ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

51 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    7/10

    Lo stile di Marquez mi piace molto, lo spunto iniziale è perfetto per me: piccola cittadina in cui vengono fatte delle pasquinate, il mio primo pensiero è andato a Cose Preziose, uno dei miei libri preferiti. Lo svolgimento della trama l' ho trovato ...(continue)

    Lo stile di Marquez mi piace molto, lo spunto iniziale è perfetto per me: piccola cittadina in cui vengono fatte delle pasquinate, il mio primo pensiero è andato a Cose Preziose, uno dei miei libri preferiti. Lo svolgimento della trama l' ho trovato troppo caotico, il grande numero di personaggi per me non è mai stato un problema ma in questo libro ho trovato che la decisione di lasciare tutte le storie non totalmente spiegate abbia reso difficile capirlo. Non si capisce bene chi è collegato a chi e quindi è più difficile capire pienamente. L' elemento politico viene dato troppo per scontato ed è di difficile comprensione per chi, come me, conosce poco la politica che va al di lá del proprio Paese. Non é il migliore di Marquez, ma non è nemmeno un brutto libro, lo consiglio a chi già lo conosce e ci tiene a leggere tutte le sue opere, ma non a chi non lo conosce ancora.

    Is this helpful?

    Sameterry said on Mar 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un mondo lontano, nascosto nell'umidità di una foresta incombente,
    afoso, odora di sangue e putredine.

    Is this helpful?

    MSoave said on Jan 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come sempre è bello leggere Marquez, ma questo non è uno dei suoi migliori libri.

    Is this helpful?

    Gaetanozizzo said on Dec 3, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ancora di Macondo e dintorni.

    in questo paese però si è in bilico tra lo sberleffo e la rivoluzione. lo sberleffo dipende dalle "pasquinate", cioè da biglietti notturni attaccati ai muri delle case e che svelano pettegolezzi dei cittadini, in realtà ...(continue)

    ancora di Macondo e dintorni.

    in questo paese però si è in bilico tra lo sberleffo e la rivoluzione. lo sberleffo dipende dalle "pasquinate", cioè da biglietti notturni attaccati ai muri delle case e che svelano pettegolezzi dei cittadini, in realtà noti ai più, ma che causano comunque scompiglio. e rivoluzione perchè alcuni personaggi covano dentro la rivolta, distribuendo volantini e preparandosi a quella lotta che apparentemente è stata sedata dalla costituzione di un governo stabile. è in questo clima che si contrappongono l'alcalde (di cui non mi sembra venga mai citato il nome) come rappresentante del governo, e il dentista, sopravvissuto non si sa come ad anni di rivolte e battaglie. sullo sfondo una infinità di storie di gente normale, di contadini, pastori, vedove ed anziane che mescolano l'esperienza a vaticini dettati dall'inesorabile avanzare degli ultimi istanti di vita. il finale lascia ampio spazio all'immaginazione, ma d'altra parte nessuna rivoluzione ha una data di fine distinta. rimane solo l'immagine dello sforzo, forse solo in apparenza riuscito, del prete, che da tanti anni cerca di portare la morale cristiana e di estremizzarla giocando coi sensi di colpa nelle confessioni e a colpi di campana ogni qual volta nel paesino vi sono spettacoli circensi o proiezioni cinematografiche considerate inadatte dalla censura ecclesiastica.

    Is this helpful?

    jeffrey.hammond said on Sep 26, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una de las primeras novelas del genial Nobel colombiano.
    García Márquez da muestras de su singular destreza y estilo, al plasmar de forma latente, los oscuros enfrentamientos y los amargos resentimientos de los habitantes de un pueblo.
    Macondo es una ...(continue)

    Una de las primeras novelas del genial Nobel colombiano.
    García Márquez da muestras de su singular destreza y estilo, al plasmar de forma latente, los oscuros enfrentamientos y los amargos resentimientos de los habitantes de un pueblo.
    Macondo es una tierra herida, salvaje y cruenta. Una pequeña comarca marcada por el dolor, el resquemor y el odio.
    Arte rico en letras.

    Is this helpful?

    mancusso73 said on Jul 24, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book