Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La mano di Fatima

By Ildefonso Falcones

(2367)

| Hardcover | 9788830427228

Like La mano di Fatima ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nei villaggi delle Alpujarras è esploso il grido della ribellione. Stanchi di ingiustizie e umiliazioni, i moriscos si battono contro i cristiani che li hanno costretti alla conversione. È il 1568. Tra i rivoltosi musulmani spicca un ragazzo di quatt Continue

Nei villaggi delle Alpujarras è esploso il grido della ribellione. Stanchi di ingiustizie e umiliazioni, i moriscos si battono contro i cristiani che li hanno costretti alla conversione. È il 1568. Tra i rivoltosi musulmani spicca un ragazzo di quattordici anni dagli occhi incredibilmente azzurri. Il suo nome è Hernando. Nato da un vile atto di brutalità – la madre morisca fu stuprata da un prete cristiano –, il giovane dal sangue misto subisce il rifiuto della sua gente. La rivolta è la sua occasione di riscatto: grazie alla sua generosità e al coraggio, conquista la stima di compagni più o meno potenti. Ma c’è anche chi, mosso dall’invidia, trama contro di lui. E quando nell’inferno degli scontri conosce Fatima, una ragazzina dagli immensi occhi neri a mandorla che porta un neonato in braccio, deve fare di tutto per impedire al patrigno di sottrargliela. Inizia così la lunga storia d’amore tra Fatima ed Hernando, un amore ostacolato da mille traversie e scandito da un continuo perdersi e ritrovarsi. Ma con l’immagine della mamma bambina impressa nella memoria, Hernando continuerà a lottare per il proprio destino e quello del suo popolo. Anche quando si affaccerà nella sua vita la giovane cattolica Isabel…

390 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Andalucìa prima di tutto

    L'ho letto in poco tempo, benchè alcune parti fossero lente. Sono indecisa su come giudicarlo. Io amo visceralmente l'Andalucìa e quindi ripercorrere la storia di luoghi che amo mi ha sicuramente tenuta attaccata al libro. Il grosso MA è il protagoni ...(continue)

    L'ho letto in poco tempo, benchè alcune parti fossero lente. Sono indecisa su come giudicarlo. Io amo visceralmente l'Andalucìa e quindi ripercorrere la storia di luoghi che amo mi ha sicuramente tenuta attaccata al libro. Il grosso MA è il protagonista e il fatto che sia veramente un intrico di disgrazie e improbabili salvataggi all'ultimo minuto. Non sono riuscita ad amarlo o apprezzarlo nella sua ambiguità. Manca sicuramente di qualcosa la trama di questo libro. La ricostruzione è bella, veramente bella,ma la storia è paradossalmente "troppo",troppo lunga in alcuni punti, troppo breve in altri, troppo ridondante, troppo improbabile...ho aspettato per 500 pagine Fatima...mentre Hernando combinava guai. E alla fine l'autore sembrava che si fosse scocciato e mi liquida Hernando e Fatima con un bacio dopo 30 anni di Fatima qua, fatima là. Lo salvo per la storia e l'ambientazione ma la trama proprio no. Dite di leggere la cattedrale del mare?

    Is this helpful?

    Raf said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ne "La mano di Fatima" si racconta il periodo storico che va dal 1568 al 1612 durante il quale in Spagna ci fu una dura guerriglia tra cristiani (che poi l'hanno spuntata) e i moriscos. Il protagonista è Hernando Ruiz (in musulmano Hamid ibn Hamid), ...(continue)

    Ne "La mano di Fatima" si racconta il periodo storico che va dal 1568 al 1612 durante il quale in Spagna ci fu una dura guerriglia tra cristiani (che poi l'hanno spuntata) e i moriscos. Il protagonista è Hernando Ruiz (in musulmano Hamid ibn Hamid), figlio di una moriscos stuprata da un sacerdote, detto il nazareno. Alternativamente odiato dai cristiani e dai moriscos prima di essere malvisto da entrambi, grazie alla sua capacità nel trattare i cavalli, riesce più volte a entrare nelle grazie dei potenti ai quali bada agli animali prima di cadere sempre in disgrazia. Nel suo animo crede in Allah ma durante le varie vicissitudini che vive (da un patrigno che lo vuole morto e che gli ruba la moglie, alla schiavitù presso un corsaro, alle deportazioni, ecc.) si trova più di una volta a salvare un cristiano. Hernando, attraverso un sotterfugio, tenterà di avvicinare le due religioni nella speranza di evitare l'espulsione del suo popolo dalla Spagna. Amore e passione per più di una donna non mancano. La trama è lunga e articolata e non può essere riassunta in poche righe. Il libro è bello e si legge con piacere anche se poteva essere snellito un po' qua e un po' là (sono circa 900 pagine). Si impara molto su un periodo storico a tanti sconosciuto.

    Is this helpful?

    Thot said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro muy Ildefonso Falcones, pero que te mantiene entretenida todo el tiempo. La historia es genial pero siempre utiliza la misma técnica de desgracia con solución de final feliz. A ratos angustiosa pero siempre te mantiene en vilo. Recomendable

    Is this helpful?

    Lachiffer said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    per chi ha voglia di un pò di cultura....

    ho preso questo libro senza leggere la trama e ne vedere quante pagine fosse (l'ho acquistato online) su fiducia dell'autore avendo amato tantissimo la cattedrale del mare, superato le prime pagine e il trauma di dover leggere 911 pagine ;) sono entr ...(continue)

    ho preso questo libro senza leggere la trama e ne vedere quante pagine fosse (l'ho acquistato online) su fiducia dell'autore avendo amato tantissimo la cattedrale del mare, superato le prime pagine e il trauma di dover leggere 911 pagine ;) sono entrata nella storia, totalmente!
    è un romanzo storico ben costruito e le vicende si intrecciano tra di loro che non puoi fare a meno di leggere, di condividere gioie e dolori del protagonista Hernando,che lotta contro le discriminazioni che subisce e per ciò in cui crede, la sua fede, e per ciò che ama, le 2 donne della sua vita e i suoi figli, in certi momenti mi sono anche commossa, certo è un pò lunghino, ma arrivati alla fine non taglierei nulla dal romazo, tutto è perfettamete incastrato per arrivare al finale.
    la nota finale dell'autore afferma che i fatti storici sono veri, mi sono fatta una cultura storica della Spagna di quasi un secolo e mi sento più vicina ai musulmani per quello che i cristiani hanno fatto subire a popoli interi, bambini e anziani senza nessuna distinzione!!!
    a volte mi vergogno di essere cristiana, la chiesa nei secoli ha abusato troppo della povera gente e del diverso senza limiti..
    per chi è amante del genere storico lo consiglio vivamente!

    Is this helpful?

    CristyLopez82 said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tre stelle e mezzo

    Notevole (e lodevole) tutta la ricerca storica effettuata dall'autore, che ha reso sicuramente verosimile tutta la trama.
    Ma ad un certo punto ne accadono talmente tante (e troppe) al protagonista, che vai avanti solo per vedere come va a finire.
    Ri ...(continue)

    Notevole (e lodevole) tutta la ricerca storica effettuata dall'autore, che ha reso sicuramente verosimile tutta la trama.
    Ma ad un certo punto ne accadono talmente tante (e troppe) al protagonista, che vai avanti solo per vedere come va a finire.
    Ritengo che in questo genere di libri Ken Follett sia sempre più imitato, ma non ancora raggiungibile.

    Is this helpful?

    Antigone said on Jul 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Romanzone storico

    Questo librone mi è servito per ricostruire un periodo storico interessante, ossia la conquista, nel bene e nel male, della spagna da parte dei castigliani, con la cacciata/conversione di mori ed ebrei. Forse potrebbe sembrare un pò noioso a qualcuno ...(continue)

    Questo librone mi è servito per ricostruire un periodo storico interessante, ossia la conquista, nel bene e nel male, della spagna da parte dei castigliani, con la cacciata/conversione di mori ed ebrei. Forse potrebbe sembrare un pò noioso a qualcuno, però è molto dettagliato e verosimile.

    Is this helpful?

    Ferrando It said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book