La manomissione delle parole

Voto medio di 1.217
| 293 contributi totali di cui 256 recensioni , 36 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
In un mondo in cui le parole vengono manipolate e travisate, Gianrico Carofiglio ci ricorda in questo saggio che restituire loro il senso è il primo, indispensabile passo per fondare la verità: dei sentimenti e delle idee. La sua indagine si ... Continua
Ha scritto il 28/09/17
Un bel libro da leggere e tante cose su cui meditare o almeno rifletterci un po’ su. Come (e anche perché) le parole hanno cambiato significato nel corso del tempo; un viaggio per capire il fenomeno servendosi delle opere di importanti saggi ...Continua
Ha scritto il 05/03/17
Ingredienti: una traccia inserita in un romanzo precedente come seme di questo libro, il frutto del lavoro di smontaggio e rimontaggio di parole svalutate o abusate, un florilegio di citazioni dalla A di Alice nel paese delle meraviglie alla Z di ...Continua
Ha scritto il 07/02/17
Titolo interessante più per gli spunti di riflessione proposti, che per i contenuti effettivi. L'importanza di un linguaggio adeguato per favorire un fruttuoso dibattito sullo stato della società è un tema ampiamente sottovalutato, in un tempo in ...Continua
Ha scritto il 19/05/16
I riferimenti alla cronaca politica sono ormai un po' datati, ma rimane un libro assolutamente attuale e da leggere. Breve, chiaro, pacato e ben scritto.
Ha scritto il 28/02/16
Il libro che coltiva il sentimento della vergogna
E' un libro che restituisce precisione e pulizia alla nostra lingua, La manomissione delle parole di Gianrico Carofiglio, un libro dunque che ci aiuta a restituire ordine al nostro mondo.Un libro, in particolare, che ci riporta al sentimento della ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Mar 05, 2017, 16:22
"Ribellione è responsabilità, autonomia, affrancamento. E' rimedio contro la bruttezza, l'umiliazione, la perdita di dignità. La ribellione è la via per la bellezza."
Ha scritto il Aug 19, 2016, 23:43
"La lingua, "se puó muoversi liberamente", è per natura ricca, perché si piega a esprimere, a dire tutte le esigenze, tutti i sentimenti umani (...) bisogna combattere l'impoverimento della lingua, la sciatteria dell'omologazione, la scomparsa ...Continua
Pag. 41
Ha scritto il Oct 27, 2015, 20:25
"La vergogna adulta è dunque collegata alla perdita di autostima, prima ancora che della stima degli altri, alla violazione di un codice etico ed estetico interiore prima ancora che sociale."
Pag. 65
Ha scritto il May 15, 2012, 09:33
L'autocompiacimento è un aspetto forse ineliminabile di qualunque scrittura: ma per scrivere bene - una poesia o una sentenza, un racconto o una relazione - è indispensabile dominare il narcisismo e avere la capacità (e il coraggio) di rimuovere ...Continua
Pag. 131
Ha scritto il May 15, 2012, 09:28
Scrivere è, sempre, un'esplorazione allo stesso tempo di sé e del mondo, un viaggio di scoperta, una ricerca di senso, il gesto politico e rivoluzionario di chiamare le cose con il loro nome. Scrivere è essere qui.
Pag. 124

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il May 06, 2016, 08:47
306.44 CAR 16020 Scienze Sociali

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 226
  • 560
  • 325
  • 83
  • 23
Aggiungi