Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La mas digna

L'Inter, il Subcomandante Marcos e i misteri del 5 maggio

Di

Editore: Baldini Castoldi Dalai

4.0
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 247 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8884909627 | Isbn-13: 9788884909626 | Data di pubblicazione: 

Genere: Social Science , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace La mas digna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"L'Inter è la più grande, la più adorata, la meno vincente delle squadre chehanno contribuito a scrivere la storia del calcio del pianeta. La mas digna,secondo il subcomandante insurgente Marcos, leader dei ribelli indigeni".Bartolozzi, ex team manager dell'Inter e profondo conoscitore dei segretinerazzurri, racconta una storia a due marce, meravigliosa e imbarazzante altempo stesso. Quella di una società sportiva generosa, del suo presidentefilantropo e di uno strano sottobosco resistente. Quella di un popolo fiero ecoraggioso, della sua battaglia per la sopravvivenza e dei sogni del suocondottiero.
Ordina per
  • 5

    Questo libro di rende orgoglioso di essere interista e di essere zapatista...è un libro che è la risposta a chi pensa che il calcio sia solo buisness e furti...Hasta Inter Siempre!

    ha scritto il 

  • 4

    Scoprire un po' di Chapas nell'Inter è stato interessante, direi che questo libro è uno dei più validi motivi per essere orgogliosi della propria squadra! Sempre che si sia interisti come Maurino mio...comunque....forza Roma!
    P.s. il Subcomandante che scrive una lettera a Moratti per dirgli ...continua

    Scoprire un po' di Chapas nell'Inter è stato interessante, direi che questo libro è uno dei più validi motivi per essere orgogliosi della propria squadra! Sempre che si sia interisti come Maurino mio...comunque....forza Roma!
    P.s. il Subcomandante che scrive una lettera a Moratti per dirgli che l'Inter è la squadra Mas Digna...un po' mi fa invidia!

    ha scritto il 

  • 4

    Ok, lo stile lascia alquanto a desiderare... E' un libro scritto col cuore più che con la testa: a tratti annoia, si ripete, spesso si perde, troppo spesso l'autore si preoccupa di difendere sè stesso e lanciare frecciatine a chi gli è andato contro.
    Però bisogna ammetterlo: ti rende orgogl ...continua

    Ok, lo stile lascia alquanto a desiderare... E' un libro scritto col cuore più che con la testa: a tratti annoia, si ripete, spesso si perde, troppo spesso l'autore si preoccupa di difendere sè stesso e lanciare frecciatine a chi gli è andato contro.
    Però bisogna ammetterlo: ti rende orgoglioso di essere interista!!

    ha scritto il 

  • 3

    Da questo libro si impara il mondo Inter visto dall'interno, quello che viene sempre oscurato ai più e che invece dovrebbe essere accessibile per far capire a tutti che il calcio non è solamente un business dove i calciatori vengono comprati e venduti a suon di milioni di euro.
    Allo stesso ...continua

    Da questo libro si impara il mondo Inter visto dall'interno, quello che viene sempre oscurato ai più e che invece dovrebbe essere accessibile per far capire a tutti che il calcio non è solamente un business dove i calciatori vengono comprati e venduti a suon di milioni di euro.
    Allo stesso tempo, ci narra molto bene la situazione messicana, dove per gli zapatisti la vita è una lotta continua.

    L'unico neo lo attribuisco al caro Bruno, che ogni tanto si lascia andare in commenti politici che avrebbe dovuto evitare come le citazioni su Berlusconi o quelle riferiti ai fatti di Genova durante il G8

    ha scritto il