Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La maschera

Il mondo senza nome vol. 1

Di

Editore: Runde Taarn

3.9
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 300 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8861201172 | Isbn-13: 9788861201170 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace La maschera?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel Mondo senza Nome, luogo dove imperversano le magie del Fuoco, Vento, Terra e Acqua come linfa vitale, un’antica magia si è risvegliata. Dosemberg, mago viaggiante, ha acquisito la magia del Vulcano, sconvolgendo l’ordine del Mondo senza Nome. Mutando grazie ad essa gli animali in mostri, si prepara ad attaccare il Mondo senza Nome e i suoi Signori Regnanti con il suo esercito dal regno del Vulcano.
Delfagar, mago viaggiante dedito allo studio del Mondo, si reca presso i Regni possessori di magia, per comunicare le gravi notizie e trovare un Signore Regnante per elemento che lo accompagni nel viaggio, per contrastare la brama di potere di Dosemberg. Nessun Regno ha coscienza del rischio e con la minaccia dei mostri non desiderano sguarnire le proprie difese. Recandosi nel Regno Luminoso, nel Regno sul Mare e nel Regno dei Boschi, Delfagar ottiene l’alleanza di Siros (fuoco), Denis (acqua), Roy ed Eleanor (vento).
I maghi dell’Isolotto Bianco, possessori della Magia Bianca, invece, negano il loro aiuto.
Il vero intento di Delfagar, però, è un altro: impossessarsi di un’altra magia perduta, la magia Viola! Prima di intraprendere il pericoloso viaggio il gruppo di Delfagar deve sventare il primo attacco di Dosemberg al Regno dalle Vaste Pianure. Siros, misterioso personaggio con una maschera di tessuto sul volto, compare all’improvviso in contemporanea alla visita di Delfagar per unirsi al gruppo. Chi si cela dietro alla misteriosa maschera?
Un’incalzante avventura magistralmente scritta da una giovane promessa del fantasy italiano che riuscirà ad affascinare gli appassionati e non!
Ordina per
  • 0

    Il libro di per sè è stato una bella lettura. La storia è interessante, coinvolgente, il colpo di scena è ben orchestrato, ed ora sono davvero curiosa di leggere il seguito. Lo stile, però, avrebbe beneficiato di una rilettura un po' più attenta, l'italiano in qualche punto scricchiola un po', ed ...continua

    Il libro di per sè è stato una bella lettura. La storia è interessante, coinvolgente, il colpo di scena è ben orchestrato, ed ora sono davvero curiosa di leggere il seguito. Lo stile, però, avrebbe beneficiato di una rilettura un po' più attenta, l'italiano in qualche punto scricchiola un po', ed in altri le situazioni diventano un po' "banalotte", ma al primo di una serie certe cose le si possono anche perdonare, perchè comunque i personaggi sono abbastanza ben delineati, la storia è interessante e viene svolta bene, attirando il lettore. Insomma, complimenti e... ora non vedo l'ora di leggere il seguito.

    Piccolo aggiunta: I toponimi mi sono davvero piaciuti molto, erano carini. :)

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    E' un libro interessante, anche se ho saltato qualche pagina qua e là perché mi annoiavo un po'. Però è la maschera che tiene viva l'attenzione e il colpo di scena di Siros che in realtà è Isabel non me lo aspettavo proprio! Per tutte quelle pagine ti chiedi che fine abbia fatto la principessa, ...continua

    E' un libro interessante, anche se ho saltato qualche pagina qua e là perché mi annoiavo un po'. Però è la maschera che tiene viva l'attenzione e il colpo di scena di Siros che in realtà è Isabel non me lo aspettavo proprio! Per tutte quelle pagine ti chiedi che fine abbia fatto la principessa, e poi scopri che è sempre stata lì, sotto altre "sembianze"... un bel colpo di scena!
    Come esordio non è male e sono curioso di leggere il seguito :)

    ha scritto il 

  • 4

    Ho trovato il libro abbastanza gradevole anche se non sempre la scrittura è stata molto scorrevole, ma forse dipende dal mio stato mentale attuale, sono troppo presa da problemi. Comunque non vedo l'ora di leggere il seguito!

    ha scritto il 

  • 4

    Voto: 4 e 1/2

    Quando incontro un fantasy classico scritto bene mi esalto!
    Non è facile rendere interessante un argomento ormai sfruttato enormemente, e vedere come un'autrice esordiente e pure italiana ci riesce in modo superbo è una gioia.

    Nel Mondo senza Nome, Dosemberg, un mago assetato di pote ...continua

    Quando incontro un fantasy classico scritto bene mi esalto!
    Non è facile rendere interessante un argomento ormai sfruttato enormemente, e vedere come un'autrice esordiente e pure italiana ci riesce in modo superbo è una gioia.

    Nel Mondo senza Nome, Dosemberg, un mago assetato di potere, trasforma gli animali in mostri per conquistare l'intero mondo.
    Gli si contrapporrà Delfagar, ultimo sopravvissuto tra i maghi viaggianti, che cercherà di riunire le magie degli elementi per contrastare la magia del Vulcano di Dosemberg.
    Si uniranno alla sua impresa un signore rosso Siros, il cui volto è coperto da una maschera (magia del fuoco), un signore blu Denis (magia dell'acqua)e un signore e una signora verde Roy ed Eleanor (magia del vento). Mentre Delfagar, Denis ed Eleanor si apprestano ad affrontare la grande battaglia, Siros e Roy dovranno cercare di convincere Amir, un abile spadaccino e costruttore di spade, ad unirsi alla loro causa.
    Perché un potente mago come Delfagar vuole ad ogni costo Amir dalla sua parte, pur essendo questi privo dell'uso della magia?
    E perché Siros deve nascondersi dietro ad una maschera?

    L'autrice abilmente ha disseminato indizi, durante le avventure dei nostri eroi, per far intuire chi si celi dietro alla maschera. Indizi che ho colto e che mi hanno fatto capire solo marginalmente la figura misteriosa.
    Rimangono però aperti molti interrogativi, e per vincere la battaglia devono essere trovati altri personaggi. Ci aspetta ancora un lungo cammino e molte altre avventure.

    Un libro coinvolgente in modo crescente, partendo da un inizio molto tiepido da cui non mi aspettavo troppo, per arrivare ad un finale rovente dove la voglia di sapere rende insopportabile l'attesa del seguito.

    Il mio personaggio preferito è Amir, tormentato dai fantasmi del suo passato e con lui Bongy un servitore fuori dalle righe. Sicuramente dalla sua comparsa il libro prende il volo e le pagine si divorano.

    Ci sono parecchie scene che mi hanno coinvolta e mi sono piaciute, ma una delle mie preferite è quella del labirinto dove i protagonisti hanno la possibilità di vedere il passato e il futuro.

    Consigliatissimo agli amanti del genere.
    Unico consiglio: leggetelo quando avete sottomano già il secondo ... eviterete di soffrire!

    ha scritto il 

  • 3

    L'inizio del libro è piuttosto lento e anche un pò noioso ma quando la compagnia parte per intraprendere il lungo viaggio contro Dosemberg la narrazione diventa più avvincente.
    La fine lascia con molti interrogativi e questioni irrisolte per cui vorrei leggere il secondo per farmi un'idea p ...continua

    L'inizio del libro è piuttosto lento e anche un pò noioso ma quando la compagnia parte per intraprendere il lungo viaggio contro Dosemberg la narrazione diventa più avvincente.
    La fine lascia con molti interrogativi e questioni irrisolte per cui vorrei leggere il secondo per farmi un'idea più completa.
    Ho trovato fastidioso il frequente uso di esclamazioni nei dialoghi e per quanto riguarda i personaggi anch'io penso che Amir sia il più interessante.
    In conclusione il mio voto è di tre stelline e 1\2.

    ha scritto il 

  • 4

    Divorato

    Un mistero.
    C'è un qualcosa in qualche libro che mi attrae, che mi tiene incollata alle pagine.
    Questo libro ha dei difetti, potrebbe essere decisamente migliorato, ma per un paio di giorni non sono riuscita a staccarmi dalle pagine.
    La curiosità di andare a vedere cosa succedev ...continua

    Un mistero.
    C'è un qualcosa in qualche libro che mi attrae, che mi tiene incollata alle pagine.
    Questo libro ha dei difetti, potrebbe essere decisamente migliorato, ma per un paio di giorni non sono riuscita a staccarmi dalle pagine.
    La curiosità di andare a vedere cosa succedeva dopo era sempre troppo forte. E tra l'altro ora sono rimasta qui in attesa perchè questo è un primo libro di tre e non ho ancora ricevuto risposta alle mie domande.

    Il libro.
    Lo stile è buono, ed è stato anche curato, anche se può essere davvero moooolto migliorato. A tratti è pesante, a volte le frasi si rigirano un po' troppo su sé stesse e non scorrono nel migliore dei modi, altre volte ci sono spiacevoli assonanze...ma credo proprio questo sia un buon esordio.
    I personaggi sono delineati discretamente e hanno una loro personalità, anche se a volte per farla uscire fuori credo che i loro pensieri o azioni siano stati un tantino esasperati.
    Ma a parte questi difetti mi è piaciuto e mi ha catturato.
    La struttura è sì quella di un fantasy classico ma lo sforzo fatto per costruire un mondo e una storia un po' originali c'è e io l'ho apprezzato.

    Preso da catena di lettura:
    http://www.anobii.com/forum_thread?topicId=3173756#new_thread

    ha scritto il