Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La meccanica del cuore

Di

Editore: Feltrinelli

3.4
(1410)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: eBook

Isbn-10: 885880533X | Isbn-13: 9788858805336 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Cinzia Poli

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La meccanica del cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nella notte più fredda del mondo possono verificarsi strani fenomeni. È il 1874 e in una vecchia casa in cima alla collina più alta di Edimburgo il piccolo Jack nasce con il cuore completamente ghiacciato. La bizzarra levatrice Madeleine, dai più considerata una strega, salverà il neonato applicando al suo cuore difettoso un orologio a cucù. La protesi è tanto ingegnosa quanto fragile e i sentimenti estremi potrebbero risultare fatali. L’amore, innanzitutto. Ma non si può vivere al riparo dalle emozioni e, il giorno del decimo compleanno di Jack, la voce ammaliante di una piccola cantante andalusa fa vibrare il suo cuore come non mai. L’impavido eroe, ormai innamorato, è disposto a tutto per lei. Non lo spaventa la fuga né la violenza, nemmeno un viaggio attraverso mezza Europa fino a Granada alla ricerca dell’incantevole creatura, in compagnia dell’estroso illusionista Georges Méliès. E finalmente, due figure delicate, fuori degli schemi, si incontrano di nuovo e si amano. L’amore è dolce scoperta, ma anche tormento e dolore, e Jack lo sperimenterà ben presto. Intriso di atmosfere che ricordano il miglior cinema di Tim Burton, ritmato da avventure di sapore cavalleresco, La meccanica del cuore è al tempo stesso una coinvolgente favola e un romanzo di formazione, in cui l’autore, con scrittura lieve ed evocativa, punteggiata di ironia, traccia un’indimenticabile metafora sul sentimento amoroso, ineluttabile nella sua misteriosa complessità.
Ordina per
  • 4

    Piacevole dal finale deludente

    Piacevole perché è una favola sull’amore, sulla famiglia, sull’amicizia, sulla forza di realizzare i propri desideri; ma è anche una storia di bullismo. Il fatto che il protagonista sia un bimbo di ap ...continua

    Piacevole perché è una favola sull’amore, sulla famiglia, sull’amicizia, sulla forza di realizzare i propri desideri; ma è anche una storia di bullismo. Il fatto che il protagonista sia un bimbo di appena dieci anni, che ha un orologio al posto del cuore, cresciuto da una donna “che aggiusta gli uomini quando si rompono” lo rendono sicuramente una storia originale ed avvincente almeno fino alla metà, poi si perde un po’ per strada: non viene dato il giusto spazio ai personaggi principali, li ho trovati persino appena abbozzati, tanto che ad un certo punto alcuni di essi vengono dimenticati. Il finale, però, è la vera e propria delusione di tutto il racconto. A parte questo, è una lettura che scorre velocemente, non molto impegnativa; il linguaggio è semplice e pieno di metafore appunto sulla meccanica del cuore. Ve lo consiglio se siete degli inguaribili romantici, ma se siete dei cinici incalliti forse è meglio lasciar perdere!!

    ha scritto il 

  • 4

    Ma.......la fine?

    All'inizio è davvero bello, si può dire che l'ho letto tutto d'un fiato. La storia è carina e scorrevole e parla facilmente ai cuori e alle esperienze di tutti. Leggendo è impossibile non immaginarsi ...continua

    All'inizio è davvero bello, si può dire che l'ho letto tutto d'un fiato. La storia è carina e scorrevole e parla facilmente ai cuori e alle esperienze di tutti. Leggendo è impossibile non immaginarsi le tipiche ambientazione alla Tim Burton. Unica nota negativa a causa della quale gli ho dato solo 4 stelle è il finale, se devo essere sincera non l'ho capito molto, è stato un pò deludente.

    ha scritto il 

  • 1

    Nooooooooooooope!

    Il libro “La meccanica del cuore” inizia con questa frase che, almeno per me, è sufficiente per farmi credere che forse mi trovo davanti a una lettura piacevole, di quelle che si fanno tutte d’un fiat ...continua

    Il libro “La meccanica del cuore” inizia con questa frase che, almeno per me, è sufficiente per farmi credere che forse mi trovo davanti a una lettura piacevole, di quelle che si fanno tutte d’un fiato. Sarà così? Decisamente no. Per citare l’ammiraglio Ackbar di StarWars “ITS A TRAP!”. Partiamo con ordine e lasciate che vi racconti la trama.

    Il resto della recensione lo trovate qui: http://blog.caffeneroadv.com/2015/05/lameccanica_del_cuore/

    ha scritto il 

  • 3

    Piaciuto!

    Forse perchè letto senza troppe aspettative, o forse perchè avevo bisogno di un libro così in un periodo un po' particolare. L'ho trovato piacevole e scorrevole!!

    ha scritto il 

  • 2

    bah!

    scritto in modo scorrevole. belle immagini poetiche... ma finale grezzo. la pubblicità positiva della quarta di copertina illude. un libro mediocre.

    ha scritto il 

  • 2

    Sinceramente non sono riuscita a ritrovare quelle atmosfere da film di Tim Burton di cui si parla nella sinossi del libro. Malzieu ha forse tentato di attingere al repertorio del regista (il personagg ...continua

    Sinceramente non sono riuscita a ritrovare quelle atmosfere da film di Tim Burton di cui si parla nella sinossi del libro. Malzieu ha forse tentato di attingere al repertorio del regista (il personaggio di Madeleine che impianta un orologio a cucù sul cuore ghiacciato dei piccolo protagonista per salvargli la vita, potrebbe vagamente ricordare l'inventore di Edward mani di forbice) ma, in tutta onestà, mi aspettavo molto di più.

    ha scritto il 

  • 5

    Quando si è innamorati, insonni, arrabbiati, il nostro cuore agisce di conseguenza.
    Non so spiegarvi questo libro, ma una cosa è certa, vi consiglio di leggerlo, passerete ore spensierate e nello stes ...continua

    Quando si è innamorati, insonni, arrabbiati, il nostro cuore agisce di conseguenza.
    Non so spiegarvi questo libro, ma una cosa è certa, vi consiglio di leggerlo, passerete ore spensierate e nello stesso tempo vi lascerà qualcosa.

    Studenti che non mi hanno mai rivolto parola, si susseguono, gli uni dopo gli altri, per strattonare le lancette o mettermi in moto gli ingranaggi senza guardarmi.
    Mi fanno male!!
    Il cucu singhiozza senza sosta.
    Tutti applaudono ridono.
    L'intero cortile ripete cucu cucu!

    He, mi ha colpito tanto, in poche righe, viene spiegato il tema del bullismo, l'ho vissuto in prima persona, non lo auguro a nessuno.
    Ti senti sempre fuori luogo, hai sempre paura di fare la cosa sbagliata.
    Ragazzi sconosciuti che ti prendono di petto per il solo gusto di farti del male...

    Hai fatto una sciocchezza
    Posso tornare indietro nel tempo, invertendo il senso delle lancette?
    No, sforzeresti solo gli ingranaggi e sarebbe estramamente doloroso e poi non servirebbe a nulla, non possiamo mai tornare mai tornare sulle azioni passate, nemmeno con un orologio nel cuore.

    Purtroppo le azioni, comportano un effetto e non si può tornare indietro; quindi prima di fare qualsiasi cosa pensiamo agli effetti che può causare.

    Se gli sfruttati non si ribellano, se non vogliono battersi, per cambiare il proprio destino, il rivoluzionario è un frutto sterile, un essere meccanico...

    Quanti oggi lottano per mantenere la propria dignità, perché senza lavoro non esiste dignità!!!!!

    In questa specie di favola, troviamo molte metafore, che spiegano in modo fantasioso ciò che accade ogni giorno al nostro cuore.

    ha scritto il 

  • 4

    Una favola sull'amore

    Un racconto dell'amore delicato e poetico, amore in tutte le sue forme e sfaccettature, dall'amore materno castrante alla gelosia ed alla passione. Nella notte più fredda del mondo nasce un neonato da ...continua

    Un racconto dell'amore delicato e poetico, amore in tutte le sue forme e sfaccettature, dall'amore materno castrante alla gelosia ed alla passione. Nella notte più fredda del mondo nasce un neonato dal cuore ghiacciato e solo un orologio può salvargli la vita o forse complicargliela? Vale la pena vivere un amore autolesionandosi?

    ha scritto il 

Ordina per