La mela di Cézanne e l'accendino di Hitchcock

Il senso delle cose che vediamo nei film

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 7
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La mela è una di quelle «incredibili mele e pere dipinte da Cézanne» che Woody Allen, in Manhattan, mette tra le dieci cose per le quali vale la pena di vivere. L'accendino è quello di Delitto per delitto: secondo gli esperti un Ronson, modello Adoni ...Continua
Sfrisolo
Ha scritto il 17/10/16

Un libro per specialisti, troppe pippe filosofiche per i mei gusti.

Libricciola e...
Ha scritto il 14/06/16
Abbandonato
Non posso certo definirmi un'esperta di cinematografia, anzi, tutt'altro. Mi, piace, mi interessa, mi incuriosisce, ma esperta, oh cielo, no. Proprio per questo mi sarebbe piaciuto avvicinarmi maggiormente all'argomento: per capire di più, per impara...Continua
Cesare Gallotti
Ha scritto il 17/10/15

Del 2014.
Abbandonato a pagina 34 su 320.
Vedo la recensione precedente la mia e vedo che dice già tutto. Forse la mia sarebbe stata solo più sintetica: "Troppo tecnico e, per me, noioso. L'ho abbandonato".

Anina e...
Ha scritto il 06/01/15
Nel cinema narrativo la concatenazione sintagmatica e drammaturgica priva l’oggetto della sua dimensione autonoma e lo consegna al flusso spazio-temporale della diegesi. Diverso è il caso del cinema sperimentale e di ricerca, quando si impegna in mod...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi