La melanconia

Dal monaco medievale al poeta crepuscolare

Voto medio di 7
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Per secoli il letterato europeo ha amato, e ama tuttora, definirsi melancholicus, considerando questa "condizione" un dato fondamentale della propria identità. Se oggi la parola "melanconia" evoca prevalentemente quella lieve forma di depressione d'a ...Continua
Skyzzy 67
Ha scritto il 25/10/15
Non avere foglie non significa aver perduto tutto ma prepararsi ad averle
Libro ricchissimo di spunti nonostante il tema. Nel corso dei due millenni passati a "giocare" con le due accezioni del termine melanconia (l'autore preferisce questo piuttosto del più moderno malinconia) ciò che rimane è la fragilità propria di ques...Continua
Perelà
Ha scritto il 24/01/10
Il torbido sotterraneo dell'animo europeo
"America, you've got it better Than our old continent. Exult! You have no decaying castles And no basalt. Your heart is not troubled, In lively pursuits, By useless old remembrance And empty disputes. So use the present day with luck! And when your c...Continua
valentina signorelli
Ha scritto il 24/11/09

Interessante Antologia, ma presuppone una conoscenza personale delle opere incluse precedente alla lettura.

Lucyinthewind
Ha scritto il 10/09/09
Gigliucci, la malinconia
E' un'antologia tematica ben riuscita e molto articolata. All'Introduzione del curatore e alla sezione "Tristezza medievale" (da Cassiano a Boccaccio) segue la ricchissima "Apogeo melanconico", suddivisa tra le altre in Ingegni rinascimentali, Liric...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi