Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La mente musicale

Di

Editore: Il Mulino

4.0
(34)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8815088253 | Isbn-13: 9788815088253 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Genere: Music

Ti piace La mente musicale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Perché la musica è un'espressione così diffusa in tante culture diverse? Perché è capace di suscitare emozioni così profonde? Quali sono i processi mentali che vengono attivati nell'ascolto, nell'esecuzione e nella composizione di un brano musicale? Scritto da uno psicologo sperimentale che è anche un abile pianista e un pregevole compositore, questo volume introduce il lettore alla psicologia della musica. L'autore si muove all'interno di una prospettiva cognitivista: esplora cioè principalmente la componente cognitiva che è presente nell'apprezzamento di un fatto musicale, più che affrontare problemi di estetica e di gusto. Sono esposti i risultati della ricerca più avanzata in materia, in particolare per quel che riguarda i processi sottesi alla lettura musicale. Ricco di esempi tratti dalle partiture di autori celebri come Bach, Mozart, Tchajkovskij e Stravinskij, il volume si rivolge non solo agli studiosi di psicologia ma anche a tutti gli appassionati di musica interessati a comprendere le basi psicologiche dell'esperienza musicale.
Ordina per
  • 3

    La summa delle principali ricerche neuroscientifiche sulla musica, abbastanza tecnico da scoraggiare il lettore solo moderatamente interessato, ma opera importante per l'appassionato che volesse aggio ...continua

    La summa delle principali ricerche neuroscientifiche sulla musica, abbastanza tecnico da scoraggiare il lettore solo moderatamente interessato, ma opera importante per l'appassionato che volesse aggiornarsi sullo stato dell'arte in una sola lettura.
    Personalmente non ho trovato convincente il parallelo che Sloboda fa tra musica e linguaggio, scomodando anche Chomsky e i suoi diagrammi (ma questa è stata comunque una ghiotta occasione per imparare qualcosa di interessante che normalmente giace al di fuori della mia sfera di interessi), per il resto un'opera di divulgazione molto utile che tratta l'esperienza musicale sotto tutte le sue forme (l'ascolto, la composizione, l'esecuzione). Proprio questa completezza fa sì, però, che al lettore medio alcuni capitoli risulteranno meno interessanti degli altri.

    ha scritto il