La mia famiglia e altri animali

Voto medio di 3203
| 440 contributi totali di cui 421 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
«Questa è la storia dei cinque anni che ho trascorso da ragazzo, con la mia famiglia, nell’isola greca di Corfù. In origine doveva essere un resoconto blandamente nostalgico della storia naturale dell’isola, ma ho commesso il grave errore di infilare ...Continua
come un cane...
Ha scritto il 30/10/18
Bestiario umano
"La mia famiglia e altri animali" di Durrell è un bestiario nel quale conoscere animali e persone, raccontate con uno stile leggero e ironico, di chi sa guardare alle piccole debolezze proprie e degli altri, con una risata umana. La passione dell'au...Continua
LeggoQuandoVoglio
Ha scritto il 30/08/18
8/10
"«Qui a Corfù,» disse Theodore, con gli occhi che gli brillavano di orgoglio «tutto può succedere»." La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell è un libro autobiografico grandemente basato sulla zoologia. Al suo interno troviamo la storia dei...Continua
Bellatrix
Ha scritto il 02/08/18
Storia di un mondo romantico e bucolico che non esiste più...
Storia di un mondo romantico e bucolico che non esiste più. Terminato in maniera un pò troppo tronca. Ti porta nella poesia della vita bucolica in un'isola greca da parte di una famiglia inglese "emigrata" e termina coi personaggi che partono per una...Continua
Conchita Conigliaro
Ha scritto il 06/07/18
L'autore racconta la storia dei suoi cinque anni trascorsi da bambino nell'isola greca di Corfù. Ne viene fuori la storia molto piacevole ed esilarante della famiglia Durrell, trasferitasi sull'isola dall'Inghilterra. Amante della natura, l'autore ra...Continua
Melinda
Ha scritto il 09/05/18

Gradevole, spiritoso, ben scritto e tradotto.
Ore di lettura passate con la leggerezza necessaria ad un buon tempo speso in lettura


Aliki
Ha scritto il Aug 04, 2017, 19:45
La colazione, nell'insieme, era un pasto che si svolgeva con comodo e in silenzio, perché a quell'ora nessuno di noi era molto loquace. Verso la fine del pasto si facevano sentire i benefici effetti del caffè, del pane tostato e delle uova, e noi com...Continua
alm
Ha scritto il Mar 02, 2015, 20:17
Non se ne parla nemmeno. Sarebbe un pazzia>>. Perciò vendemmo la casa e scappammo dalla tetraggine inglese come uno stormo di rondini migratrici.
Pag. 20
Artemisia
Ha scritto il Sep 21, 2011, 18:10
«Sii ragionevole, mamma» disse Margo. «Dopo tutto, partire è un po' rivivere, no?»
Pag. 230
Artemisia
Ha scritto il Sep 20, 2011, 20:41
Ma i frutti che ad Achille piacevano di più erano le fragole selvatiche. Gli bastava soltanto vederle per diventare assolutamente pazzo. si muoveva di qua e di là, sporgeva la testa per vedere se gliene davate qualcuna e vi fissava implorante con que...Continua
Pag. 58
Pitichi...
Ha scritto il Jul 25, 2011, 11:57
Soltanto san Francesco d'Assisi si sentirebbe veramente a suo agio in questa casa...
Pag. 336

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Alice
Ha scritto il Aug 02, 2017, 17:21
recensione per Amaltea
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 18, 2015, 08:04
Collocazione : NR 458

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi