La mia famiglia e altri animali

Di

Editore: Adelphi (Gli Adelphi; 7)

4.1
(3032)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Catalano , Tedesco

Isbn-10: 8845907333 | Isbn-13: 9788845907333 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Adriana Motti

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Scienza & Natura

Ti piace La mia famiglia e altri animali?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
«Questa è la storia dei cinque anni che ho trascorso da ragazzo, con la mia famiglia, nell’isola greca di Corfù. In origine doveva essere un resoconto blandamente nostalgico della storia naturale dell’isola, ma ho commesso il grave errore di infilare la mia famiglia nel primo capitolo del libro. Non appena si sono trovati sulla pagina non ne hanno più voluto sapere di levarsi di torno, e hanno persino invitato i vari amici a dividere i capitoli con loro»: con queste parole, dove già traspare la sua accattivante ironia, Gerald Durrell presenta questo libro, uno dei più universalmente amati che siano comparsi in Inghilterra negli ultimi anni. Non sono soltanto memorie, né soltanto osservazioni di storia naturale, sembra avvertirci discretamente Durrell – e aspetta che il lettore si inoltri nel libro perché scopra da solo che cosa è veramente: la storia di un Paradiso Terrestre, e di un ragazzo che vi scorrazza instancabile, curioso di scoprire la vita (che per lui, futuro illustre zoologo, è soprattutto la natura e gli animali), passando anche attraverso avventure, tensioni, turbamenti, tutti però stemperati in una atmosfera di tale felicità che il lettore ne viene fin dalle prime pagine contagiato.
Ordina per
  • 4

    I resoconti di un giovane etologo in una Corfù tutta da scoprire, tra indigeni alla Peter Sellers, traslochi di villa in villa, docenti con la testa tra le nuvole, una famiglia particolare e una casca ...continua

    I resoconti di un giovane etologo in una Corfù tutta da scoprire, tra indigeni alla Peter Sellers, traslochi di villa in villa, docenti con la testa tra le nuvole, una famiglia particolare e una cascata di animali tutta da scoprire. Una lettura gradevolissima, scritta con mano felice dal Jerome della zoologia, fresco, surreale, educativo. Consigliato.

    ha scritto il 

  • 4

    I dettagli...

    Letto con un occhio solo in certi punti, superato l'orrore (frutto di una fobia tutta personale) dei dettagli sugli insetti è un libro molto gradevole. Stupende descrizioni di luoghi e tempi.

    Adoro le ...continua

    Letto con un occhio solo in certi punti, superato l'orrore (frutto di una fobia tutta personale) dei dettagli sugli insetti è un libro molto gradevole. Stupende descrizioni di luoghi e tempi.

    Adoro le biografie degli -ologi, che mostrano come sia nata in loro la passione per la loro disciplina, e come li guidi, rendendoli, o meglio ricordandoceli, umani curiosi della vita, appassionati.
    Di una passione contagiosa.

    ha scritto il 

  • 4

    Durrell descrive un'isola vibrante di vita in tutte le sue forme, che si parli di animali o di familiari sempre pronti a dire la propria.
    Mi ha riportato a quando ero bambino e in campeggio acchiappav ...continua

    Durrell descrive un'isola vibrante di vita in tutte le sue forme, che si parli di animali o di familiari sempre pronti a dire la propria.
    Mi ha riportato a quando ero bambino e in campeggio acchiappavo insetti insieme al mio migliore amico dell'epoca. Crescendo sono diventato come il resto dei Durrell — se vi serve un'immagine precisa, pensatemi come Larry con la scatoletta di fiammiferi.

    ha scritto il 

  • 5

    Bravo quasi quanto il fratello, Gerald Durrell scrive con questo un libro piacevolissimo per tutte le età, daì 10 anni in su fino ai 100; da regalare e da regalarsi!

    ha scritto il 

  • 4

    Una piacevole sorpresa.
    Le descrizioni dell'isola di Corfù fanno venire voglia di andare ad esplorarla di persona.
    E la famiglia del protagonista, futuro zoologo appassionato di animaletti di ogni tip ...continua

    Una piacevole sorpresa.
    Le descrizioni dell'isola di Corfù fanno venire voglia di andare ad esplorarla di persona.
    E la famiglia del protagonista, futuro zoologo appassionato di animaletti di ogni tipo, è alquanto bizzarra ed è inevitabile trovare molto divertenti le loro avventure.

    ha scritto il 

  • 2

    Non è il mio libro

    Erano anni che lo dovevo leggere. L'ho sempre rimandato, non so perchè.
    Non è il mio libro comunque, l'ho trovato decisamente troppo descrittivo,noioso.
    A me gli animali piacciono ma non la descrizion ...continua

    Erano anni che lo dovevo leggere. L'ho sempre rimandato, non so perchè.
    Non è il mio libro comunque, l'ho trovato decisamente troppo descrittivo,noioso.
    A me gli animali piacciono ma non la descrizioni dei vari insetti ragni botola etc
    Non non mi è piaciuto e non mi ha divertito.

    ha scritto il 

  • 5

    Mi ha fatto ridere, mi ha fatto commuovere, a volte mi ha fatto un po' arrabbiare, e mi ha fatto pensare.
    È una bella biografia, ed è solo l'inizio. È leggera e anche se è spensierata riesce a cattura ...continua

    Mi ha fatto ridere, mi ha fatto commuovere, a volte mi ha fatto un po' arrabbiare, e mi ha fatto pensare.
    È una bella biografia, ed è solo l'inizio. È leggera e anche se è spensierata riesce a catturarti e renderti curioso delle prossime intenzioni ed idee di Gerry, delle uscite dei personaggi, e dei personaggi stessi, ognuno con la propria stravaganza, umani e non.
    Perché tra tutto quello che mi ha colpito in questo libro, non posso riservare un posto speciale per flora, fauna e natura stessa, con una particolare attenzione al regno animale, insetti prima di tutti. Per quanto siano divertenti ed insolite le descrizioni della fisionomia degli animali, non ci si limita ad apprezzarne solo l'aspetto fisico ma ci si immedesima in loro quando Gerry ci racconta dei loro comportamenti e delle loro abitudini, e in Gerry stesso che ci racconta quelle esperienze in prima persona così da poterle rivivere attraverso i suoi occhi.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per