Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La mia vita in bicicletta

Di

Editore: Ediciclo

3.8
(110)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Paperback

Isbn-10: 886549025X | Isbn-13: 9788865490259 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Ti piace La mia vita in bicicletta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Montiamo in sella al fianco di Margherita Hack per rivivere la sua vita al ritmo di dolci pedalate e con un’ironia garbata tutta toscana.
La celebre astrofisica ci racconta gli anni dal triciclo alla bici da corsa. In mezzo ci sono le salite fiorentine; l’università a Firenze; la guerra e la non adesione al fascismo; il suo amore per Aldo (che teneva per Guerra e non per Binda come lei e che, prima di diventare suo marito, fu grande amico d’infanzia e di giochi al Bobolino); la passione per la bicicletta e il salto in alto; la carriera nell’astrofisica; l’affetto per gli animali; Trieste e le gite a due ruote nel Carso, a respirare la natura; o le pedalate a Barcola, per farsi una bella nuotata… Di questo ultimo decennio ci descrive l’impegno civile, l’attenzione all’ambiente e la sua “quarta giovinezza”, lontana dai successi giovanili e dalla bicicletta, ormai “appesa al chiodo”, ma sempre più ricca di sogni e di ideali.
Ordina per
  • 3

    Lettura gradevole.
    L'autobiografia di una delle più grandi scienziate del 900'.
    La Hanks racconta in modo semplice, fresco e genuino la sua vita di bambina, di donna, di sposa, di scienziata. Sempre in sella alla sua "ciuca".

    ha scritto il 

  • 4

    La Nostra che con la scusa di raccontarsi fa propaganda alle due ruote, o che scrivendo di queste finisce per celebrare se stessa? Comunque si leggano, non si potrà non riconoscere alle centosessanta paginette il merito di avvicinarci a entrambi gli universi (è il caso di dirlo) con genuinità dav ...continua

    La Nostra che con la scusa di raccontarsi fa propaganda alle due ruote, o che scrivendo di queste finisce per celebrare se stessa? Comunque si leggano, non si potrà non riconoscere alle centosessanta paginette il merito di avvicinarci a entrambi gli universi (è il caso di dirlo) con genuinità davvero squisita, e una prefazione che una volta tanto vale la pena non saltare.

    ha scritto il 

  • 4

    Novant'anni a cavallo della bicicletta, anzi, della Ciuca, così chiamava la sua bicicletta la Hack. Un rapporto speciale con le due ruote a pedali, molto più profondo di quanto possa averlo un adolescente oggi, che abbandona la sua ciuca in garage non appena ha l'età per patentino e motorino. Ma ...continua

    Novant'anni a cavallo della bicicletta, anzi, della Ciuca, così chiamava la sua bicicletta la Hack. Un rapporto speciale con le due ruote a pedali, molto più profondo di quanto possa averlo un adolescente oggi, che abbandona la sua ciuca in garage non appena ha l'età per patentino e motorino. Ma una bici non è solo una carrozzeria da sfoggiare, è un prolungamento della gamba che espande i confini dello spazio. Da soddisfazione pedalare, guadagnare velocità solo per merito delle proprie gambe. Un mezzo economico per spostarsi e allo stesso tempo rimanere in forma. Due ruote che alla soglia dei novanta ha purtroppo dovuto appendere al fatidico chiodo.

    ha scritto il 

  • 3

    Una via di mezzo tra un'autobiografia e un testo di divulgazione scientifica, con apprezzabili tentativi di sensibilizzazione ambientale. A parte ammirare la vita straordinaria di questa donna e compiacermi per le passioni che abbiamo in comune, dal libro mi aspettavo qualcosa di piu'.

    ha scritto il 

  • 1

    Meno male che ha fatto l'astrofisica....

    Premetto che nutro una stima profonda nei confronti della Hack: era una vecchia scienziata simpatica. Ho deciso di leggere questo libro perché avevo bisogno di una lettura leggera, non mi aspettavo cose grandiose ma sono comunque rimasta profondamente delusa...Non leggetelo!

    ha scritto il 

  • 4

    Grande donna

    Una sorta di autobiografia, con il filo conduttore rappresentato dalla passione per la bicicletta. Non solo una grande scienziata, ma anche una donna attiva, sempre curiosa e di mentalità aperta, vegetariana e grande amante della natura e degli animali. Avercene, di persone così!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Racconti di nonna

    Lettura facile e a tratti piacevole.Dal punto di vista letterario non è nulla di che;ero curiosa di approfondire la vita di una grande astrofisica,ma per la maggior parte sono episodi di vita in ordine temporale senza capo nè coda.Quasi un elenco di fatti,non approfondisce su episodi di vita come ...continua

    Lettura facile e a tratti piacevole.Dal punto di vista letterario non è nulla di che;ero curiosa di approfondire la vita di una grande astrofisica,ma per la maggior parte sono episodi di vita in ordine temporale senza capo nè coda.Quasi un elenco di fatti,non approfondisce su episodi di vita come il fascismo,come prima donna italiana a dirigere l'Osservatorio Astronomico di Trieste,come membro della NASA o tante altre cose,dando spazio a luoghi e vie (di cui sinceramente mi importa poco).La''sua''biclicletta ha un ruolo solo marginale,è il suo mezzo per spostarsi in vari periodo di vita.fine.

    ha scritto il 

  • 4

    Che gran donna la mia omonima!

    Non sapevo quasi niente di lei quando ho preso in mano il libro (prestatomi da mio nonno) ma già l'apprezzavo.
    Ora c'è una stima più consapevole.

    ha scritto il 

  • 5

    con la storia della sua passione per la bicicletta racconta la sua vita, e ti sembra di essere secuta davanti a lei che ti racconta tutto come fanno le nonne ai loro nipoti... una persona splendida, una cultura immensa... viene voglia di abbracciarla e ringraziarla per averci concesso un pò del s ...continua

    con la storia della sua passione per la bicicletta racconta la sua vita, e ti sembra di essere secuta davanti a lei che ti racconta tutto come fanno le nonne ai loro nipoti... una persona splendida, una cultura immensa... viene voglia di abbracciarla e ringraziarla per averci concesso un pò del suo tempo...

    ha scritto il 

  • 5

    Una grandissima Margherita!

    In sella alla sua bicicletta, amata, tradita, amata nuovamente, scopriamo un secolo d'italia insieme a Margherita Hack. La sua Italia, la sua vita. Tra successi ed insuccessi, tra amici, animali, viaggi e tante pedalate.


    Un libro davvero bello dove si mette a nudo e parla di lei e della su ...continua

    In sella alla sua bicicletta, amata, tradita, amata nuovamente, scopriamo un secolo d'italia insieme a Margherita Hack. La sua Italia, la sua vita. Tra successi ed insuccessi, tra amici, animali, viaggi e tante pedalate.

    Un libro davvero bello dove si mette a nudo e parla di lei e della sua voglia di vivere e divertirsi, della sua umanità, generosità ed amore per gli animali.

    ha scritto il