La misteriosa morte della compagna Guan

Di

Editore: Marsilio (Tascabili Maxi)

3.8
(612)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 543 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8831708678 | Isbn-13: 9788831708678 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Paola Vertuani

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Politica

Ti piace La misteriosa morte della compagna Guan?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Shanghai 1990. Il corpo senza vita di una giovane donna viene trovato in un canale fuori città. La vittima, Guan Hongying, è una famosa Lavoratrice Modello della Nazione, figura esemplare della propaganda di Partito. L'incarico delle indagini viene affidato all'ispettore capo Chen Cao, poeta, traduttore, curioso gourmet, capo della squadra casi speciali del Dipartimento di polizia di Shanghai. Ben presto emergono forti implicazioni politiche, ma nonostante il partito faccia pesanti pressioni perché il caso venga insabbiato, Chen continua ad indagare, cercando giustizia a tutti i costi, e mettendo così a repentaglio la sua brillante carriera.
Ordina per
  • 4

    Da leggere

    Bel libro, senz'altro "esotico" per un occidenale che non abbia dei cinesi una conoscenza media. La trama c'e' anche se non è eccelsa. Chi spicca di piu' sono i personaggi caratterizzati con cura , pi ...continua

    Bel libro, senz'altro "esotico" per un occidenale che non abbia dei cinesi una conoscenza media. La trama c'e' anche se non è eccelsa. Chi spicca di piu' sono i personaggi caratterizzati con cura , piu' con descrizioni o pensieri di altri personaggi che non attraverso discorsi o azioni. E poi ci sono la società cinese in generale, la mentalità dei cinesi e la Cina. Come in Montalbano nostrano, anche il detective Cao è un amante della buona cucina.
    Molti romanzi moderni sono eccessivamente lunghi e intendo che la lunghezza si sente durante la lettura sotto forma di pesantezza o percezione di troppe ripetizioni. Questo libro poteva essere un pochino - solo un pochino - sfrondato ma lapesantezza non l'ho avvertita credo perche' apre comunque uno spaccato sulla Cina che, raccontato da un cinese, è parecchio interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Una interesante investigación de asesinato que sirve como excusa para explicar detalles de China a principios de los años 90 y el gran peso de la política en ese momento. Como detalles curiosos, la gr ...continua

    Una interesante investigación de asesinato que sirve como excusa para explicar detalles de China a principios de los años 90 y el gran peso de la política en ese momento. Como detalles curiosos, la gran cantidad de referencias poéticas y la complejidad (al menos para mi) de los nombres de los personajes.

    ha scritto il 

  • 5

    Praticamente ho divorato questo libro. Giallo classico ma con in più la Cina del 1990, i ricordi su Mao e la rivoluzione culturale, deng xiaoping, Shanghai, Pechino, il partito che incombe, ...poesie ...continua

    Praticamente ho divorato questo libro. Giallo classico ma con in più la Cina del 1990, i ricordi su Mao e la rivoluzione culturale, deng xiaoping, Shanghai, Pechino, il partito che incombe, ...poesie e cultura in quantità : il sogno della camera rossa, il Bund, il tempio del Dio della città. Merita per personaggi e trama ma sopratutto per l'ambientazione! Lo consiglio senza dubbio alcuno.

    ha scritto il 

  • 3

    Una indagine a ritmo cinese...

    Premetto che sono solo a un terzo, ma di strada se n'è fatta poca. Lo trovo prolisso e noioso e non mi sembrano interessanti le notazioni socio culturali perché le dinamiche di cambiamento sono più ve ...continua

    Premetto che sono solo a un terzo, ma di strada se n'è fatta poca. Lo trovo prolisso e noioso e non mi sembrano interessanti le notazioni socio culturali perché le dinamiche di cambiamento sono più veloci della stessa indagine: Shangai oggi non è più quella! Continuo controvoglia ...

    ha scritto il 

  • 2

    Una storia nello stile dell'autore, priva di grande azione, ma che predilige la riflessione ed il ragionamento (per tornare in occidente siamo difronte ad un investigatore stile Maigret). Interessanti ...continua

    Una storia nello stile dell'autore, priva di grande azione, ma che predilige la riflessione ed il ragionamento (per tornare in occidente siamo difronte ad un investigatore stile Maigret). Interessanti i punti di osservazione e gli spunti di riflessione sulla nuova Cina. Tuttavia questa trama scivola un po' in un voyeurismo francamente non indispensabile al suo sviluppo.

    ha scritto il 

  • 4

    "Mentre guardi la scena dalla finestra lassù
    Diventi la scena di qualcun altro.
    La luna adorna la tua finestra,
    tu adorni i sogni di qualcuno."
    ("Frammento", breve poesia del poeta modernista Bian mol ...continua

    "Mentre guardi la scena dalla finestra lassù
    Diventi la scena di qualcun altro.
    La luna adorna la tua finestra,
    tu adorni i sogni di qualcuno."
    ("Frammento", breve poesia del poeta modernista Bian molto amato dal compagno ispettore capo Chen)

    ha scritto il 

  • 2

    Ambientato a Shanghai nel 1990, e' un romanzo poliziesco, primo di una serie di (finora) 8 libri, tutti con lo stesso protagonista, ispettore di polizia e quadro di partito in una Cina che sta cambian ...continua

    Ambientato a Shanghai nel 1990, e' un romanzo poliziesco, primo di una serie di (finora) 8 libri, tutti con lo stesso protagonista, ispettore di polizia e quadro di partito in una Cina che sta cambiando rapidamente nella sostanza, ma non ancora nella forma. Non e' male come libro, molto scorrevole, semplice nello stile, con qualche brano ispirato qua e la' e una trama che, seppure ogni tanto va avanti a colpi di fortuna del protagonista, tutto sommato e' abbastanza coerente. Non e' un genere che mi piace e di cui non ho mai letto molto, quindi non posso fare paragoni con altri romanzi analoghi, ma di certo l'ambientazione in se' gli dava una marcia in piu', almeno ai miei occhi. Ho infatti deciso di leggerlo soprattutto perche' un mio amico me l'ha suggerito come molto rappresentativo della societa' cinese moderna e in effetti sotto questo aspetto non delude per niente. Sicuramente ho imparato di piu' sulla vita nella Cina di vent'anni fa leggendo questo libro che se mi fossi documentata su un saggio di sociologia. Per il resto la storia va via piacevolmente e tratta temi che non sono banali, quindi mi ritengo soddisfatta di questa lettura.
    Voto: 6,5

    ha scritto il