La misteriosa morte della compagna Guan

Di

Editore: Marsilio

3.8
(637)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 544 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8831779893 | Isbn-13: 9788831779890 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Paola Vertuani

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Politica

Ti piace La misteriosa morte della compagna Guan?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Shanghai 1990. Il corpo senza vita di una giovane donna viene trovato in uncanale fuori città. La vittima, Guan Hongying, è una famosa LavoratriceModello della Nazione, figura esemplare della propaganda di Partito.L'incarico delle indagini viene affidato all'ispettore capo Chen Cao, poeta,traduttore, curioso gourmet, capo della squadra casi speciali del Dipartimentodi polizia di Shanghai. Ben presto emergono forti implicazioni politiche, manonostante il partito faccia pesanti pressioni perché il caso vengainsabbiato, Chen continua ad indagare, cercando giustizia a tutti i costi, emettendo così a repentaglio la sua brillante carriera.
Ordina per
  • 4

    Shangai - 1990

    «Sta dicendo che è come una maschera magica: quando la indossi, tu sei la maschera.»
    «Esattamente» disse Qian, «solo che la maschera non deve essere per forza magica.»
    «Quindi ci si aspettava che lei ...continua

    «Sta dicendo che è come una maschera magica: quando la indossi, tu sei la maschera.»
    «Esattamente» disse Qian, «solo che la maschera non deve essere per forza magica.»
    «Quindi ci si aspettava che lei fosse anche una vicina modello nel condominio, è così?»
    «Sì, ma può essere così stancante vivere con addosso la maschera per tutto il tempo. Nessuno può indossare sempre una maschera. Ci si deve riposare. Una volta tornata nel condominio, perché avrebbe dovuto continuare a recitare il suo ruolo ed essere al servizio dei suoi vicini come lo era dei suoi clienti? Era solamente troppo stanca per fare la conoscenza dei suoi vicini, suppongo. Forse è questo che ha causato la sua impopolarità.»

    ha scritto il 

  • 4

    Il delitto e l''indagine sono molto lineari: nulla viene nascosto al lettore che può unire i puntini insieme al poliziotto.
    Non è la parte più importante del romanzo.
    Il vivere quotidiano nella Cina a ...continua

    Il delitto e l''indagine sono molto lineari: nulla viene nascosto al lettore che può unire i puntini insieme al poliziotto.
    Non è la parte più importante del romanzo.
    Il vivere quotidiano nella Cina anni 90 e la poesia delle varie epoche si intrecciano con la storia e i personaggi senza pesare, anzi, alleggerendo una situazione torbida e dolorosa.
    L'attenzione al cibo è ormai tipica delle storie poliziesche.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho appena finito di leggere un giallo cinese.

    Ok, detta così fa un po’ ridere. Giallo, cinese.

    Mentirei se non descrivessi la tentazione come quasi irresistibile: pronto ad approdare in Estremo Orien ...continua

    Ho appena finito di leggere un giallo cinese.

    Ok, detta così fa un po’ ridere. Giallo, cinese.

    Mentirei se non descrivessi la tentazione come quasi irresistibile: pronto ad approdare in Estremo Oriente per il mio giro del mondo letterario (qui l’elenco di nazioni visitate), il gioco di parole veniva facile facile facile. E, ovviamente, non mi dispiaceva affatto l’idea di godermi un genere letterario molto mio con sfumature diverse da quelle europee od occidentali in genere.

    Da questo punto di vista, La misteriosa morte della compagna Guan non ha tradito le mie aspettative: pur essendo il prodotto di un emigrato (Qiu Xiaolong, da anni negli States, scrive in inglese), il romanzo offre delle peculiarità sufficientemente intriganti da condurre fino al termine delle sue 543 pagine.

    Prima fra tutte, il suo protagonista: Chen Cao è un poliziotto decisamente atipico, dedito alle indagini e alla poesia. La pubblicazione di un suo componimento su una popolare rivista a tiratura nazionale gli regala la stessa soddisfazione di un mistero risolto. Nel suo sviluppo, la narrazione si perde spesso in citazioni poetiche: un aspetto che stupisce nelle prime cento pagine, diviene atteso nelle successive duecento, rompe un po’ i maroni in quelle successive.

    La stessa trama, anche se caratterizzata da un omicidio torbido, si sviluppa con una certa lentezza asiatica: non aspettatevi un divenire contraddistinto da azione o colpi di scena. Siamo più vicini – al netto delle inevitabili e gigantesche differenze – a un Wallander con gli occhi a mandorla.

    E’ un buon modo per lanciare uno sguardo su un paese (enorme) alle prese con una serie di difficili convivenze: quella tra un sistema politico pervasivo e dittatoriale che cerca di conservare i suoi privilegi e le spinte moderniste della massa, insieme alla curiosa necessità di mediare tradizioni antichissime e prime pretese di contemporaneità. E’ questo, di gran lunga, l’aspetto più interessante del volume.

    ---- http://capitolo23.com/2017/01/05/la-misteriosa-morte-della-compagna-guan-di-qiu-xiaolong/ ---

    ha scritto il 

  • 4

    Shanghai. Siamo nel 1990, all’epoca delle prime riforme di Deng Xiao Ping in senso più aperturista. La misteriosa morte di una giovane ragazza, famosa Lavoratrice Modello della Nazione, dalla vita, al ...continua

    Shanghai. Siamo nel 1990, all’epoca delle prime riforme di Deng Xiao Ping in senso più aperturista. La misteriosa morte di una giovane ragazza, famosa Lavoratrice Modello della Nazione, dalla vita, almeno apparentemente, irreprensibile (la compagna Guan). Il Partito, nel cui interesse tutto si compie. Alti papaveri e privilegi in una società nominalmente socialista. Un ispettore di polizia (il compagno Chen) che è anche un poeta ed amante del buon cibo, membro del Partito, ma disincantato e lucido. Un poliziesco avvincente ed una fucina di informazioni preziose sulla Cina contemporanea. Dalla cucina, ai nuovi imprenditori, ai bassi di Shanghai, le case minuscole, gli stipendi risicati ed i prezzi che crescono nell’emergente economia di mercato, i nuovi lussi (le Lexus bianche) ed alberghi a cinque stelle. E molti accenni al passato, dalle purghe maoiste alla Rivoluzione Culturale. Mentre il protagonista snocciola versi epigrammatici di antichi poeti cinesi e massime di Confucio. Densissimo.

    ha scritto il 

  • 4

    Da leggere

    Bel libro, senz'altro "esotico" per un occidenale che non abbia dei cinesi una conoscenza media. La trama c'e' anche se non è eccelsa. Chi spicca di piu' sono i personaggi caratterizzati con cura , pi ...continua

    Bel libro, senz'altro "esotico" per un occidenale che non abbia dei cinesi una conoscenza media. La trama c'e' anche se non è eccelsa. Chi spicca di piu' sono i personaggi caratterizzati con cura , piu' con descrizioni o pensieri di altri personaggi che non attraverso discorsi o azioni. E poi ci sono la società cinese in generale, la mentalità dei cinesi e la Cina. Come in Montalbano nostrano, anche il detective Cao è un amante della buona cucina.
    Molti romanzi moderni sono eccessivamente lunghi e intendo che la lunghezza si sente durante la lettura sotto forma di pesantezza o percezione di troppe ripetizioni. Questo libro poteva essere un pochino - solo un pochino - sfrondato ma lapesantezza non l'ho avvertita credo perche' apre comunque uno spaccato sulla Cina che, raccontato da un cinese, è parecchio interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Una interesante investigación de asesinato que sirve como excusa para explicar detalles de China a principios de los años 90 y el gran peso de la política en ese momento. Como detalles curiosos, la gr ...continua

    Una interesante investigación de asesinato que sirve como excusa para explicar detalles de China a principios de los años 90 y el gran peso de la política en ese momento. Como detalles curiosos, la gran cantidad de referencias poéticas y la complejidad (al menos para mi) de los nombres de los personajes.

    ha scritto il 

  • 5

    Praticamente ho divorato questo libro. Giallo classico ma con in più la Cina del 1990, i ricordi su Mao e la rivoluzione culturale, deng xiaoping, Shanghai, Pechino, il partito che incombe, ...poesie ...continua

    Praticamente ho divorato questo libro. Giallo classico ma con in più la Cina del 1990, i ricordi su Mao e la rivoluzione culturale, deng xiaoping, Shanghai, Pechino, il partito che incombe, ...poesie e cultura in quantità : il sogno della camera rossa, il Bund, il tempio del Dio della città. Merita per personaggi e trama ma sopratutto per l'ambientazione! Lo consiglio senza dubbio alcuno.

    ha scritto il