La misura della felicità

Di

Editore: Nord (Narrativa, 592)

3.5
(648)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 313 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8842923494 | Isbn-13: 9788842923497 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Mara Dompè

Disponibile anche come: eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace La misura della felicità?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Dalla tragica morte della moglie, A.J. Fikry è diventato un uomo scontroso e irascibile, insofferente verso gli abitanti della piccola isola dove vive e stufo del suo lavoro di libraio. Disprezza i libri che vende (mentre quelli che non vende gli ricordano quanto il mondo stia cambiando in peggio) e ne ha fin sopra i capelli dei pochi clienti che gli sono rimasti, capaci solo di lamentarsi e di suggerirgli di abbassare i prezzi. Una sera, però, tutto cambia: rientrando in libreria, A.J. trova una bambina che gironzola nel reparto dedicato all'infanzia; ha in mano un biglietto, scritto dalla madre: Questa è Maya. Ha due anni. È molto intelligente ed è eccezionalmente loquace per la sua età. Voglio che diventi una lettrice e che cresca in mezzo ai libri. Io non posso più occuparmi di lei. Sono disperata. Seppur riluttante (e spiazzando tutti i suoi conoscenti), A.J. decide di adottarla, lasciando così che quella bambina gli sconvolga l'esistenza. Perché Maya è animata da un'insaziabile curiosità e da un'attrazione istintiva per i libri per il loro odore, per le copertine vivaci, per quell'affascinante mosaico di parole che riempie le pagine e, grazie a lei, A.J. non solo scoprirà la gioia di essere padre, ma riassaporerà anche il piacere di essere un libraio, trovando infine il coraggio di aprirsi a un nuovo, inatteso amore...
Ordina per
  • 4

    Se si parla di politica, di Dio o dell'amore, la gente mente e lo fa pure in modo noioso. Tutto quello che ti serve sapere di una persona lo capisci dalla sua risposta alla domanda: "Qual è il tuo libro preferito?"

    Ecco un libro per persone che amano i libri. Direte voi: ma ce ne sono tanti in circolazione! Vero, ma...
    Superato lo scoglio dello stile di scrittura un po troppo semplice, si viene catapultati nell ...continua

    Ecco un libro per persone che amano i libri. Direte voi: ma ce ne sono tanti in circolazione! Vero, ma...
    Superato lo scoglio dello stile di scrittura un po troppo semplice, si viene catapultati nella vita di un quasi anonimo e burbero proprietario di una libreria. C' è un furto e la sua vita cambia. La storia è originale e ruota intorno ai libri. I personaggi sono persone comuni, imperfette e per questo verosimili ed è facile affezionarsi a loro. Ci sono belle frasi, buoni consigli di lettura, momenti toccanti e tanti buoni sentimenti. Che dire? Comprato di getto per la bella copertina e la trama accattivante, si è rivelato un'ottima lettura.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Fino a metà libro il mio voto era di 5 stelline; scrittura semplice ma evocativa, bella l'ambientazione (ovviamente), sentimenti e personaggi che sembravano promettere bene. Poi, man mano che la lett ...continua

    Fino a metà libro il mio voto era di 5 stelline; scrittura semplice ma evocativa, bella l'ambientazione (ovviamente), sentimenti e personaggi che sembravano promettere bene. Poi, man mano che la lettura proseguiva, il libro ha cominciato a peggiorare (per me). Avrei preferito un maggiore approfondimento dei personaggi; in una storia del genere, capirne a fondo i sentimenti aiuta anche a capire il perché delle loro azioni. Invece, la conoscenza di A.J. e compagnia bella è sempre rimasta superficiale. Molte loro azioni sono state una sorpresa, a volte anche in contraddittorie, perché non ci è stata data l’opportunità di capire come sono maturate. Oltre al fatto che alcune situazioni appaiono alquanto improbabili (Maya che parla in modo forbito nonostante sia ancora piccola, Lambiase e Ismay che si innamorano) e altre piuttosto forzate (la morte di Daniel Parish, ad esempio).
    Non aiuta nemmeno il modo in cui è stato strutturato il romanzo, da un episodio all’altro possono passare anche anni e a volte si fa fatica a capire quanto tempo è passato. Come ha scritto qualcuno qui su Anobii, sembra lo schema dei vari capitoli di un libro e NON il libro completo.
    Uno dei pochi pregi è la scorrevolezza del libro, si legge bene e in poco tempo.

    ha scritto il 

  • 3

    Ingredienti: un burbero libraio vedovo, una curiosa bambina orfana, un frullato di racconti celebri come antipasto ad ogni capitolo, una macedonia di sentimenti come condimento e conclusione.
    Consigli ...continua

    Ingredienti: un burbero libraio vedovo, una curiosa bambina orfana, un frullato di racconti celebri come antipasto ad ogni capitolo, una macedonia di sentimenti come condimento e conclusione.
    Consigliato: a lettori di libri che citano altri libri, a scrittori di pagine nascoste in un cassetto.

    ha scritto il 

  • 2

    Non si viaggia senza una meta.Chi perde desidera perdersi.

    Io ho desiderato perdermi tra le pagine di questo libro ma non ci sono riuscita.
    Questa volta il passaparola, ha fallito, almeno con me.
    Mi aspettavo che la storia fosse incentrata sulla piccola Maya ...continua

    Io ho desiderato perdermi tra le pagine di questo libro ma non ci sono riuscita.
    Questa volta il passaparola, ha fallito, almeno con me.
    Mi aspettavo che la storia fosse incentrata sulla piccola Maya e sui cambiamenti che riusciva ad apportare al burbero A.J in realtà è più la storia di A.J ed Amelia.
    Troppi i riferimenti letterari,mi è sembrato che la Zevin volesse fare un pò da maestrina.
    Due stelline e mezza,non di più.

    ha scritto il 

  • 3

    Pensavo molto meglio

    Sinceramente sono rimasta delusa da questo libro, mi aspettavo molto di più, mi aspettavo che parlasse del rapporto di lui con la bambina, dell'influenza che lei aveva su di lui e il lento cambiamento ...continua

    Sinceramente sono rimasta delusa da questo libro, mi aspettavo molto di più, mi aspettavo che parlasse del rapporto di lui con la bambina, dell'influenza che lei aveva su di lui e il lento cambiamento che lo porta a diventare una persona migliore. Be assolutamente non c'è nulla di tutto ciò. Ero indecisa se dare 2 stelle o 3, ne ho date 3 perché mi piace che i libri fossero centrali e un po' protagonisti della storia, il libro non è malvagio, ma delude. La storia della bambina è solo nelle prime pagine e la storia sentimentale del protagonista è quasi più centrale del rapporto con la bambina, cosa che sinceramente mi importava ben poco. Peccato

    ha scritto il 

  • 3

    Lettura piacevole a tratti malinconica che racconta La storia di un libraio ormai rassegnato a vivere una vita di solitudine e di come una bambina inaspettata gli riempia la vita di gioia e felicità.
    ...continua

    Lettura piacevole a tratti malinconica che racconta La storia di un libraio ormai rassegnato a vivere una vita di solitudine e di come una bambina inaspettata gli riempia la vita di gioia e felicità.
    Ovviamente il tutto ambientato tra le scaffalature di una vecchia e polverosa libreria sperduta su un'isola.

    ha scritto il 

  • 3

    Gabrielle Zevin, con questa storia leggera e scorrevole, racconta e ricorda al lettore che un libro ci può cambiare la vita.
    Book challenge 2016: un libro incentrato su una carriera che ti interessa. ...continua

    Gabrielle Zevin, con questa storia leggera e scorrevole, racconta e ricorda al lettore che un libro ci può cambiare la vita.
    Book challenge 2016: un libro incentrato su una carriera che ti interessa.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro che un'appassionata di lettura come la sottoscritta non può che trovare adorabile. Questo romanzo parla dell'amore per la lettura, per i libri, per il mestiere del libraio. Un lavoro spesso s ...continua

    Un libro che un'appassionata di lettura come la sottoscritta non può che trovare adorabile. Questo romanzo parla dell'amore per la lettura, per i libri, per il mestiere del libraio. Un lavoro spesso sottovalutato, ma per cui serve passione e dedizione. L'ambientazione mi ha affascinata molto: questa piccola libreria nel cuore di un'isoletta distaccata dal resto del mondo, dove tutti gli abitanti si conoscono tra loro e chiedono consigli al loro libraio di fiducia.
    Il protagonista non è certamente un uomo eroico, ma anzi è pieno di debolezze. Gli servirà l'aiuto di due donne fantastiche, Amelia e Maia, che mi sono piaciute una più dell'altra, per riuscire a sorpassare la sua depressione.
    Alcuni punti mi sono sembrati un po' forzati e sicuramente è presente più di un cliché, ma la lettura mi è risultata piacevole e scorrevole, a mio parere perfetta per passare qualche rilassante ora al calduccio, assaporando assieme al protagonista l'amore per i libri.
    Sarei molto curiosa di vedere una trasposizione cinematografica di questo libro, secondo me se fatta abilmente potrebbe venire fuori un gran bel film.
    Lettura consigliata.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per