La monaca tuttofare, la donna serpente, il demone beone

Racconti dal medioevo giapponese

di | Editore: Marsilio
Voto medio di 109
| 14 contributi totali di cui 7 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nobili principi che si innamorano di fanciulle non nobili; monaci e monache che possiedono ben poco oltre al proprio saio e alla propria ciotola; furbi campagnoli in grado di conquistare dame di rango elevato e altri meno acuti che scambiano uno spec ...Continua
Sonia Gabriev
Ha scritto il 12/03/14

(rilettura)

*Patty*
Ha scritto il 12/02/12

Racconti legati al folclore giapponese (mostri, trasformazioni, animali simbolici) rielaborati in modo originale e parodistico in questo racconti risalenti al tardo medioevo giapponese (XIV-XVI sec).

Mmorgana...
Ha scritto il 10/02/12
Passioni, tranelli, avventure, fortuna e ricompense
La dama convinta di trovarsi in un brutto impiccio, se la dava a gambe, a destra e a sinistra, in quella viuzza e in questa stradina, or qua or là, vertiginosa come i fiori di ciliegio che cadono alla rinfusa al vento primaverile. Piacevoli classici,...Continua
  • 4 mi piace
Gio
Ha scritto il 04/09/09
Wow!
Una raccolta di bellissimi racconti tramandati dal periodo medievale giapponese (otogizoshi) che affrontano tutta un serie di temi anche molto diversi tra loro, passando in un attimo dall'ironia pura e semplice alle ferree regole del Buddhismo, dai p...Continua
  • 1 mi piace
Aquae Merlin
Ha scritto il 09/02/09
Miti e leggende dalla tradizione orale
Questo libro, a metà tra saggio e narrativa, svela 10 racconti del medioevo giapponese dopo un’interessante introduzione che li inquadra socialmente, culturalmente e storicamente.Sono storie che tramandano una morale, una speranza di riscatto, un mon...Continua

Aquae Merlin
Ha scritto il Feb 09, 2009, 07:57
Se vuoi conoscere il karma passato, osservane gli effetti nel presente.
Se vuoi conoscere gli effetti del futuro, osserva il karma che stai accumulando nel presente.
Pag. 157
Aquae Merlin
Ha scritto il Feb 09, 2009, 07:56
Non ha nessuno su cui contare, è come una pescatrice su una barca alla deriva. Seguirebbe volentieri il vento, ma solo dopo essersi convinta della sua costanza.
Pag. 119
Aquae Merlin
Ha scritto il Feb 09, 2009, 07:56
Il suo destino ha avuto una svolta negativa e lei, triste ed insicura come un’alga trasportata dalle onde, senza nessuno a cui appoggiarsi, si è fatta monaca e vive in una misera capanna,
Pag. 117
Aquae Merlin
Ha scritto il Feb 09, 2009, 07:56
Il favore del padre è più alto del monte Shumi e la benevolenza della madre è più profonda dell’oceano, ma il legame tra genitori e figli dura solo in questo mondo mentre il vincolo coniugale, meraviglia delle meraviglie, dura anche nell’altro mondo....Continua
Pag. 73
Aquae Merlin
Ha scritto il Feb 09, 2009, 07:56
«Quest’isola non è niente altro che l’Isola delle donne». Yoshitsune allora domandò: «Come potete avere della prole senza rapporti con uomini?» Al che le donne: «Ecco, c’è un paese nel sud che si chiama Nanshū e il vento che tira da lì si chiama nanp...Continua
Pag. 67

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi