Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La montagna incantata

By Thomas Mann

(472)

| Hardcover | 9788850209255

Like La montagna incantata ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Trad. di E. Pocar - Int. di G. Montefoschi - In appendice "La montagna incantata" Lezione per gli studenti dell'università di Princeton di Thomas Mann.

In un’estate dei primi anni del Novecento il giovane Hans Castorp, di ottima famiglia e fresco Continue

Trad. di E. Pocar - Int. di G. Montefoschi - In appendice "La montagna incantata" Lezione per gli studenti dell'università di Princeton di Thomas Mann.

In un’estate dei primi anni del Novecento il giovane Hans Castorp, di ottima famiglia e fresco di studi di ingegneria, va a far visita a un cugino che si trova in cura nel sanatorio internazionale Berghof, di Davos, nelle Alpi svizzere. Conta di trattenersi tre settimane. Vi resterà sette anni, sprofondando nei rituali della malattia e delle cure e soprattutto percorrendo un lungo percorso di formazione interiore plasmato da una singolare esperienza del tempo e da molti e ancor più singolari incontri.

"Nella Montagna incantata c’è di tutto: pittura d’ambiente, meditazioni sul senso e sul valore filosofico del tempo, interi trattati scientifici sulla malattia, una storia d’amore... conversazioni da salotto e conversazioni con moribondi, molta psicanalisi con molta intelligente critica della psicanalisi, una drammatica relazione su una seduta spiritica, discussioni di politica e di storia, una vasta galleria di ritratti, tutti interessantissimi, ed un lungo capitolo sulla musica." (Ladislao Mittner)

"Non sono molti – si possono contare sulle dita di due mani – i romanzi europei che hanno segnato per davvero il Novecento. Tra questi, insieme alla Recherche, all’Uomo senza qualità, al Processo e al Castello, metteremmo La montagna incantata. È un romanzo bellissimo, nel quale tutto è profondamente simbolico e insieme profondamente vero. Il suo fascino è lì: sappiamo che la montagna è un simbolo, la pianura è un simbolo, il sanatorio è un simbolo, sono simboliche le slitte che d’inverno scendono dal sanatorio, è simbolico tutto; e, nel medesimo tempo, viviamo la montagna, affondiamo i nostri passi nella neve, siamo sani, siamo malati, facciamo scottare al sole la pelle, conosciamo i misteri del corpo nella luce scialba delle radiografie, abbiamo di fronte la morte, sentiamo il tempo, partecipiamo della sventata illusione di affidare allo spazio quotidiano la nostra immortalità. Lo amiamo per quello." (Giorgio Montefoschi)

"Un’inesauribile enciclopedia del nostro tempo." (Italo Calvino)

359 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Lo avevo quasi finito a 17 anni. Una grande fatica ma meravigliosa. Letto insieme all'ascolto del concerto pianoforte e orchestra di Schumann opera 54 (giuro! Ero una raffinata)ma poi a due passi dalla fine l'ho lasciato e il coraggio di rileggerlo a ...(continue)

    Lo avevo quasi finito a 17 anni. Una grande fatica ma meravigliosa. Letto insieme all'ascolto del concerto pianoforte e orchestra di Schumann opera 54 (giuro! Ero una raffinata)ma poi a due passi dalla fine l'ho lasciato e il coraggio di rileggerlo ancora non c'è. Da leggere e rileggere prima o poi :)

    Is this helpful?

    Smilla said on Aug 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    in "vivere per raccontarla" Màrquez per dare una raffigurazione della noia e dell'isolamento culturale e sociale che viveva nel collegio da lui frequentato, dice che tra gli studenti si era arrivati a leggere e dibattere con un certo entusiasmo "La m ...(continue)

    in "vivere per raccontarla" Màrquez per dare una raffigurazione della noia e dell'isolamento culturale e sociale che viveva nel collegio da lui frequentato, dice che tra gli studenti si era arrivati a leggere e dibattere con un certo entusiasmo "La montagna incantata".

    Is this helpful?

    Lanoviaroja said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "La malattia è la forma impudica della vita. E la vita a sua volta? È forse soltanto una malattia infettiva della materia…" (p. 265)

    "Le corps, l’amour, la mort, ces trois ne font qu’un. Car le corps, c’est la maladie et la volupté, et c’est lui ...(continue)

    "La malattia è la forma impudica della vita. E la vita a sua volta? È forse soltanto una malattia infettiva della materia…" (p. 265)

    "Le corps, l’amour, la mort, ces trois ne font qu’un. Car le corps, c’est la maladie et la volupté, et c’est lui qui fait la mort, oui, ils sont charnels tous deux, l’amor et la mort, et voilà leur terreur et leur grande magie!" (p. 319)

    Is this helpful?

    NULLA_DIES_SINE_LINEA said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    nel finale il commento dell autore..riassume quello che leggendo si capisce da subito, ovvero che il suddetto libro si apprezzerebbe di pu' leggendolo una seconda volta. ed io concordo pienamente visto le densità sia di contenuti che di riferimenti n ...(continue)

    nel finale il commento dell autore..riassume quello che leggendo si capisce da subito, ovvero che il suddetto libro si apprezzerebbe di pu' leggendolo una seconda volta. ed io concordo pienamente visto le densità sia di contenuti che di riferimenti non sempre comprensibili da subito , sia per il fatto che la storia in se e per se' e gli avvenimenti , di loro, non sono fondamentali quanto l atmosfera ed i contenuti secondari , sicuramente un libro difficile.. in alcuni tratti addirittura noioso ( per me quella parte dei dialoghi tra i due pedagoghi ) forse neanche pienamente apprezzabile ai nostri giorni ma valida di più sul momento, comunque se ti soffermi a prendere una riga qualsiasi del libro e ti metti a leggerla con attenzione mi maniera attenta cercando di comprenderla appieno capisci il vero valore del libro che e' secondo me insito nella scrittura . . .a detta del autore, musicale, appunto un opera di prima grandezza in tutto e per tutto.

    Is this helpful?

    marco said on Jul 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    C'è dentro di tutto in questo librone. M'inchino davanti all'autore ed alla sua bravura, ma non è certo il romanzo che mi ha appassionato

    Is this helpful?

    mavi said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un capolavoro, un romanzo "di formazione", da leggere e rileggere come suggerisce l'autore stesso per apprezzarne il valore ancora meglio!

    Is this helpful?

    Alberto said on Jul 6, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book