La morte del padre

Voto medio di 445
| 123 contributi totali di cui 91 recensioni , 30 citazioni , 0 immagini , 0 note , 2 video
"Quando si sa troppo poco, è come se questo poco non esistesse, ma anche quando si sa troppo, è come se questo troppo non ci fosse. Scrivere significa portare alla luce l'esistente facendolo emergere dalle ombre di ciò che sappiamo. La scrittura è qu ...Continua
Chris72
Ha scritto il 10/11/17
Delusione
Consigliatomi come capolavoro, si è dimostrato fin dalle prime pagine un noioso esercizio di stile. Molto americaneggiante, molto descrittivo, molto autocompiaciuto nel descrivere minuziosamente ogni cosa. Abbandonato per eccesso di sbadigli. ...Continua
Riccardo L’Abbate
Ha scritto il 07/10/17
Waldo
Ha scritto il 11/09/17
E' stata tutta colpa della vicina di ombrellone, una bella donna sui 45, piena di charme e con delle gran belle chiappe. Aveva in dotazione quel tomo lì (e non solo quello) con su questo personaggio dagli occhi di giaccio, col capello lungo (geni del...Continua
Br1Silver
Ha scritto il 15/06/17
è un record !
grazie veramente di cuore a tutti quelli che hanno scritto una recensione per questo libro. penso di averle lette tutte, quelle da cinque stelle e quelle di chi non è riuscito a finirlo, ed io ho deciso di non iniziarlo neppure, va beh.... ad essere...Continua
alloctona
Ha scritto il 03/03/17
Capire il mondo significa porsi a una distanza precisa da esso. Ciò che risulta troppo piccolo a occhio nudo, come le molecole e gli atomi, lo ingrandiamo, ciò che è troppo grande, come le formazioni nuvolose, i delta dei fiumi, le costellazioni, lo...Continua

°°Benedetta°°
Ha scritto il May 28, 2016, 14:13
Ma adesso ero lì, non c'era futuro, e neanche passato, solo l'istante, ed era per questo che volevo rimanere lì perché il mio mondo, nella sua insopportabile banalità, splendeva.
Pag. 461
°°Benedetta°°
Ha scritto il May 28, 2016, 14:12
Le giornate in cui nascevano episodi come quelli erano infinite e il legame che crearono tra noi indistruttibile. Che lui fosse capace di essere più perfido con me di qualsiasi altra persona non cambiava il mio modo di vedere, anzi ne era parte integ...Continua
Pag. 374
°°Benedetta°°
Ha scritto il May 28, 2016, 14:12
Aveva due occhi fantastici. Erano grigio-verdi e a volte, specialmente quando era stanca, erano affetti da un leggero strabismo. Nella foto apparsa sul libro di poesie che aveva pubblicato, aveva gli occhi un po' storti e la vulnerabilità implicita i...Continua
Pag. 249
Roberta De Marchis
Ha scritto il Aug 21, 2015, 16:19
Di nuovo fui colpito da quanto fosse pura e quindi corroborante la presenza di quei prodotti, i loro colori nitidi, come la plastica verde e bianca in cui c'erano i fagiolini, con la sua scritta e il logo rossi, o il sacchetto di carta bianco che avv...Continua
Elena Rasmini
Ha scritto il Jul 05, 2015, 12:29
Ero punto a capo. Neppure dentro di me la giornata precedente aveva lasciato il segno. I sentimenti sono come l'acqua, assumono sempre la forma dell'ambiente che li circonda: Neanche il dolore più grande lascia tracce quando viene vissuto in modo cos...Continua
Pag. 304

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Nood-Lesse
Ha scritto il Feb 10, 2015, 20:11
Olsen Olsen
Autore: Sigur Ros
Diletta pur non avendo letto il libro ne ha centrato l'atmosfera con questo link
Nood-Lesse
Ha scritto il Feb 10, 2015, 10:22
So Lonely
Autore: Police

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi