La morte dell'erba

Voto medio di 351
| 63 contributi totali di cui 60 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 2 note , 0 video
Pubblicato per la prima volta nel 1956, "La morte dell'erba" è diventato da allora un classico della narrativa, superando di gran lunga i ristretti confini del genere e della fantascienza. Il libro muove dalla descrizione dell'agiata esistenza londin ...Continua
paolo
Ha scritto il 05/11/17
Libro che assomiglia tantissimo a un altro classico della fantascienza (post)apocalittica, Il giorno dei Trifidi. Qui abbiamo un virus che inizia a diffondersi in Asia distruggendo i raccolti di riso e causando epidemie e morti che in breve aggredisc...Continua
Gabriella
Ha scritto il 16/10/17
Il virus Chung-li distrugge le graminacee, diffusosi in tutta l'Asia, giunge poi in Europa. L'erba muore, grano e riso non crescono più, mentre gli animali deperiscono. In questo scenario post-apocalittico si muovono i protagonisti di questa vicenda,...Continua
Xander Lavelle...
Ha scritto il 04/07/17

Terribile!
Peggio de "IL giorno dei trifidi"
In questo romanzo le maschere cadono subito, i dilemmi morali ci sono, ma non impediscono l'azione. Le giustificazioni sono accennate e subito messe da parte con spietata onestà.

M.G.
Ha scritto il 13/03/17

Indicato a tutte le anime belle, che vivono su questa terra. Questo libro fa per loro e mette a nudo la pura verità. Nel momento de pericolo e delle scelte, tutti si trasformano.

Micòl
Ha scritto il 17/02/17
E' un libro che ho molto apprezzato. Mi è piaciuta molto l'ambientazione, la descrizione minuziosa del virus e della sua mostruosa evoluzione, e della trasformazione dei protagonisti da bravi cittadini ligi alle regole a persone senza scrupoli che te...Continua

Lenny
Ha scritto il Aug 31, 2014, 15:42
Sollevò il bicchiere ormai quasi vuoto. - Pensa fino alla fine alle cose più piacevoli. Un mondo senza birra? Impensabile. Bevi, e ordiniamone un'altra.
Pag. 29

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Sep 11, 2015, 12:01
n. 506 - 1° ediz. Oscar Mondadori dicembre 1973 - L10 - Tracce del tempo - Buono.
Pag. 1
† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:43
"Lei, quando ha smesso di illudersi?" "Molto tempo fa. Quando mi sono reso conto che tutti gli uomini sono amici per convenienza, e nemici per istinto".
Pag. 91

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi