Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La morte della famiglia

Il nucleo familiare nella società capitalistica

By David Cooper

(150)

| Paperback

Like La morte della famiglia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

11 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Da La morte della famiglia a Otto scene di famiglia: Yasutaka rilegge Cooper? (www.ilpickwick.it)

    Nel 1971, un anno prima della pubblicazione di Otto scene di famiglia, David Cooper, psichiatra sudafricano, ha pubblicato La morte della famiglia, un’opera diventata presto un classico imprescindibile non solo per gli specialisti. Tesi di partenza è ...(continue)

    Nel 1971, un anno prima della pubblicazione di Otto scene di famiglia, David Cooper, psichiatra sudafricano, ha pubblicato La morte della famiglia, un’opera diventata presto un classico imprescindibile non solo per gli specialisti. Tesi di partenza è che la famiglia ha una fondamentale funzione di mediazione sociale, in quanto “consolida il potere effettivo della classe dirigente in qualsiasi tipo di società basata sullo sfruttamento, fornendo ad ogni istituzione sociale una formula paradigmatica facilmente manovrabile” (p. 10), motivo per cui vediamo il “modulo familiare” riprodotto nelle varie strutture sociali. La famiglia, in Cooper, è il nemico.

    CONTINUA SU:
    http://www.ilpickwick.it/index.php/letteratura/item/625…

    Is this helpful?

    Antonio Russo De Vivo (solo libri cartacei) said on Aug 30, 2013 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Per un periodo giravo con questo libro nella tasca dell'eskimo o nella borsa di tolfa insieme ad un quaderno a quadretti e matite per prendere appunti nelle riunioni, assemblee fumose a scuola o pomeriggi assolati sotto un albero a leggere e sognare ...(continue)

    Per un periodo giravo con questo libro nella tasca dell'eskimo o nella borsa di tolfa insieme ad un quaderno a quadretti e matite per prendere appunti nelle riunioni, assemblee fumose a scuola o pomeriggi assolati sotto un albero a leggere e sognare un mondo diverso. Un libro importante.

    Is this helpful?

    SUFFI said on Sep 17, 2010 | 3 feedbacks

  • 5 people find this helpful

    Libro icona della mia adolescenza.
    All'epoca si sperava di superare la famiglia.
    Ora siamo al mulino bianco barilla.
    Lo consiglio a tutti per ricordare che esitteva un modo di pensare diverso.

    Is this helpful?

    Limiteumano said on Apr 27, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    anche io ho letto questo libro in adolescenza...illuminante, a dir poco. e introvabile. ci sarà mica un nesso?

    Is this helpful?

    distorsionisensibili said on Mar 11, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    David Cooper era il leggendario alfiere dell'antipsichiatria. Ai tempi, un libro rivoluzionario.

    Is this helpful?

    bazarov57 said on Feb 1, 2010 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (150)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback
  • ISBN-10: A000011539
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 1972-01-01
Improve_data of this book

Margin notes of this book