Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La morte mi ama

Il Giallo Mondadori n. 1647

Di

Editore: Mondadori

3.3
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 191 | Formato: Altri

Isbn-10: A000049850 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace La morte mi ama?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    un uomo normale, deluso dalla vita, decide di ricominciare: per una serie di coincidenze si ritrova in tasca una certa somma di denaro e il mondo lo crede rapito da banditi.
    Nel frattempo si seguono l ...continua

    un uomo normale, deluso dalla vita, decide di ricominciare: per una serie di coincidenze si ritrova in tasca una certa somma di denaro e il mondo lo crede rapito da banditi.
    Nel frattempo si seguono le vicende dei suddetti banditi.

    L'idea non è malvagia.. ma mentre leggevo mi veniva il nervoso! non è possibile che ci siamo persone cosi stupide come questi personaggi!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Un direttore di banca, annoiato dalla vita, per una fortunata (?) serie di coincidenze, si trova in possesso di una bella somma rubata alla sua banca e con una nuova vita da costruirsi, senza neppure ...continua

    Un direttore di banca, annoiato dalla vita, per una fortunata (?) serie di coincidenze, si trova in possesso di una bella somma rubata alla sua banca e con una nuova vita da costruirsi, senza neppure doversi preoccupare di nascondersi perchè viene creduto morto, ucciso da due rapinatori che hanno sequestrato una sua collega impiegata della stessa banca.
    La storia è bellina, offre numerosi spunti, ma delude un po' sul finale.

    ha scritto il 

  • 3

    Come sempre i personaggi della Rendell sono così comuni da risultare quasi grotteschi.
    Nessun super eroe, nessun lieto fine, nessuna buona qualità che emerge.
    Sono terribilmente reali e questo a volte ...continua

    Come sempre i personaggi della Rendell sono così comuni da risultare quasi grotteschi.
    Nessun super eroe, nessun lieto fine, nessuna buona qualità che emerge.
    Sono terribilmente reali e questo a volte li rende antipatici: a nessuno piace veder raccontati i propri difetti.
    Manca un po' di suspance e questo rende un po' noioso il racconto.
    Comunque rimane godibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Spiazzante

    Un evento come una rapina in banca può determinare la trasformazione della vita di un monotono ed apatico dipendente di banca, ma a quali spese?
    Un giallo psicologico che scava nell'animo umano e su c ...continua

    Un evento come una rapina in banca può determinare la trasformazione della vita di un monotono ed apatico dipendente di banca, ma a quali spese?
    Un giallo psicologico che scava nell'animo umano e su come alcune siamo disposti a tutto per vivere un sogno.
    Consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 4

    Inquietante

    Cosa può spingere un piatto e scialbo quasi quarantenne a rifuggire dal quotidiano che tanto gli sta stretto e lo ha ridotto a un infelice incapace di ribellarsi alla società degli anni sessanta? Qual ...continua

    Cosa può spingere un piatto e scialbo quasi quarantenne a rifuggire dal quotidiano che tanto gli sta stretto e lo ha ridotto a un infelice incapace di ribellarsi alla società degli anni sessanta? Quale migliore occasione di voltare pagina quella di una rapina nella banca in cui da anni lavora? Sparire e ricrearsi un'altra identità...all'apparenza pare così facile...soprattutto con tremila sterline tra le mani...
    Inquietante. La Rendell riesce a penetrare nella mente umana, tirando fuori quello che non avremmo mai immaginato. Fine interprete del lato nero dell'anima. Riesce a instillare nel lettore una sensazione di paura dalla quale non se ne esce neppure terminata la lettura.

    ha scritto il