Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La morte non dimentica

Di

Editore: Piemme

4.1
(1409)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 457 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Giapponese , Chi tradizionale , Tedesco , Spagnolo , Francese , Olandese , Svedese , Indonesiano , Portoghese , Greco

Isbn-10: 8838482195 | Isbn-13: 9788838482199 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Stignani

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , Tascabile economico

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace La morte non dimentica?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un giorno come tanti la violenza irrompe nella vita di Dave Boyle, undicianni, devastandola. Ore e ore di torture e sevizie per mano di due spietatirapinatori, poi la fuga. Venticinque anni più tardi, Dave Boyle è ancoraostaggio di quell'incubo: è il maggiore indiziato in un caso di omicidio. Lavittima è Katie Marcus, figlia amatissima di Jimmy, amico d'infanzia di Dave edi Sean Devine, l'agente incaricato delle indagini. Per i tre ex amici Sean,Jimmy e Dave è giunto il momento di fare i conti col passato, e conl'agghiacciante episodio che ha sfregiato per sempre le loro anime. Soloscavando indietro nel tempo Sean riuscirà a scoprire la sconvolgente veritàsulla morte di Katie.
Ordina per
  • 4

    Ambientato nel quartiere popolare di East Buckingam di Boston, tre ragazzi, Sean Devine, Jimmy Marcus e David Boyle, vengono travolti dal destino in una mattina d’autunno. Un auto si ferma e con un pr ...continua

    Ambientato nel quartiere popolare di East Buckingam di Boston, tre ragazzi, Sean Devine, Jimmy Marcus e David Boyle, vengono travolti dal destino in una mattina d’autunno. Un auto si ferma e con un pretesto Boyle viene sequestrato, scomparendo per quattro terribili giorni, prima di ricomparire. Dave Boyle non sarà più lo stesso, ma un Ragazzo che è riuscito a fuggire dai Lupi. Con il tempo le loro strade si separeranno, fino a ricongiungersi, tragicamente, venticinque anni dopo, ed è come se sopra il sedile posteriore quell’auto non ci fosse salito solo Dave, ma anche Sean e Jimmy…Da questo romanzo è stato tratto il film di Clint Eastwood, Mistyc River, uno dei rari casi nei quali si è indecisi a giudicare quale sia il migliore, se il film oppure il libro, tanto il regista ha avuto la capacità di restituire pienamente le atmosfere ed il pathos creato da Lehane.

    ha scritto il 

  • 4

    Ambientato nel quartiere popolare di East Buckingam di Boston, tre ragazzi, Sean Devine, Jimmy Marcus e David Boyle, vengono travolti dal destino in una mattina d’autunno. Un auto si ferma e con un pr ...continua

    Ambientato nel quartiere popolare di East Buckingam di Boston, tre ragazzi, Sean Devine, Jimmy Marcus e David Boyle, vengono travolti dal destino in una mattina d’autunno. Un auto si ferma e con un pretesto Boyle viene sequestrato, scomparendo per quattro terribili giorni, prima di ricomparire. Dave Boyle non sarà più lo stesso, ma un Ragazzo che è riuscito a fuggire dai Lupi. Con il tempo le loro strade si separeranno, fino a ricongiungersi, tragicamente, venticinque anni dopo, ed è come se sopra il sedile posteriore quell’auto non ci fosse salito solo Dave, ma anche Sean e Jimmy…Da questo romanzo è stato tratto il film di Clint Eastwood, Mistyc River, uno dei rari casi nei quali si è indecisi a giudicare quale sia il migliore, se il film oppure il libro, tanto il regista ha avuto la capacità di restituire pienamente le atmosfere ed il pathos creato da Lehane.

    ha scritto il 

  • 4

    I fili del bucato

    Nel mondo reale, la morte era qualcosa di naturale, un evento superabile per tutti. Tranne che per il morto.
    E invece credo che sia un evento superabile soprattutto per il morto: tutto quello che c'er ...continua

    Nel mondo reale, la morte era qualcosa di naturale, un evento superabile per tutti. Tranne che per il morto.
    E invece credo che sia un evento superabile soprattutto per il morto: tutto quello che c'era prima e quello che sarebbe dovuto avvenire dopo non ha più senso.
    La morte è affare di chi rimane. E' lui che porterà il peso della mancanza.

    Una donna malata, poco prima dell'ultimo respiro, sognerà delle tende arancioni stese al sole. Fresche. Profumate.
    Un uomo che ha perso la figlia si siederà sotto i panni stesi, asciutti e irrigiditi dal sole.
    Una donna cercherà una tregua dal dolore ai piedi dei fili nudi del bucato.

    Ma quanto è buono il profumo del bucato appena steso?

    http://www.youtube.com/watch?v=CYbPhmBn06A

    ha scritto il 

  • 4

    CAPOLAVORO DI LEHANE

    E'difficile scrivere una recensione per questo gran bel romanzo, credo che il modo migliore per apprezzarne la "grandezza" sia leggerlo, assolutamente.
    Oltre ad essere una storia appassionante, Lehane ...continua

    E'difficile scrivere una recensione per questo gran bel romanzo, credo che il modo migliore per apprezzarne la "grandezza" sia leggerlo, assolutamente.
    Oltre ad essere una storia appassionante, Lehane ci fa entrare in una dimensione che sembra lontana ma che in realtà è più vicina di quanto si creda. La mente umana, a volte, specie de aggravata da spiacevoli episodi passati, è capace di cose incredibili...

    ha scritto il 

  • 4

    grande Lehane

    Lehane sa veramente scrivere. sa intrecciare, distogliere e poi illuminare le vie intricate delle menti perverse e deviate che non sono più solo invenzione.

    ha scritto il 

  • 3

    Si può dare di più

    Giallo-noir abbastanza veloce, intrigante poco, peccato che la soluzione giunga presto, c'era del materiale per fare di meglio, comunque mi ha ben intrattenuto

    7--/10

    ha scritto il 

Ordina per