La mossa del cavallo

Voto medio di 2290
| 144 contributi totali di cui 135 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Milano : Superpocket, [2000]247 p. ; 18 cmSuperpocket ; 109 ISBN - 88-462-0141-8IT\ICCU\TO0\0879761
Ha scritto il 26/09/17
Che faticaccia questo romanzo...passi per il siciliano di Camilleri, che ormai dopo decine di suoi libri riesco a comprendere, ma pure il genovese....eh no, così è troppo!! Mi ha infastidito e non ho seguito e apprezzato la storia, peccato!
Ha scritto il 29/06/17
Camilleri è incredibile e potente. Non credo ci siano molte altre parole per esprimere il senso di coinvolgimento che trasmettono le sue storie.Filo d'Arianna alla base di tutto una sottilissima ironia che tiene il lettore stretto alla pagina. La ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 29/04/17
Regalato ad Orma per lo Swap del Giardino segreto (Aprile 2017)
  • 2 mi piace
Ha scritto il 13/04/17
[...]Intanto, avendo il dottore constatato la morte del cadavere[...]
Geniale questo romanzo di Camilleri, con il protagonista che si salva solo cominciando a parlare il dialetto del suo paese natio... Forse perché ci sono cose che si possono capire (o dire) solo in alcune lingue e non in altre?E, a proposito di ...Continua
  • 7 mi piace
Ha scritto il 19/03/17
E’ stato veramente piacevole per me confrontarmi con un Camilleri che scrive in dialetto ligure/ genovese! E’ difficile scrivere in genovese sia perché manca una tradizione letteraria valida che possa aver dato un canone sia perché le ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Feb 12, 2013, 14:48
Di parole un fiume, di fatti carestia.
Pag. 195
Ha scritto il Feb 12, 2013, 14:47
E' come una catena di sant'Antonio, pericolosa a interrompersi.
Pag. 142
Ha scritto il Feb 12, 2013, 12:16
Una cosa è sapìri comu si chiama una pirsòna e una cosa è sapìri cu è.
Pag. 29
  • 1 mi piace
Ha scritto il Feb 11, 2013, 22:24
Sempre si maravigliava quanno che ne vedeva una nova, perché nova novissima era veramente con tutto i suo particulare da scoprire, da percorrere centilimetro appresso centilimetro fino alla grotticella càvuda e ùmida dintra alla quale trasìre a ...Continua
Pag. 13
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 11, 2013, 22:20
Con animo cristiano era sempre pronto a prestare dinaro ai bisognevoli e doppo, con animo pagano, si faceva tornare narrè il doppio e macari il triplo di quello che aveva sborsato.
Pag. 12
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 23, 2016, 09:58
853.914 CAM 10969 Donazione Asturaro
Ha scritto il Apr 26, 2016, 07:37
853.914 CAM 7079 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi