Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La musica di Pitagora

La nascita del pensiero scientifico

Di

Editore: Mondolibri

3.1
(7)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 418 | Formato: Copertina rigida

Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Ti piace La musica di Pitagora?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Lo sapevate? Sapevatelo!

    Maledetto il teorema di Pitagora: non l'ho mai digerito. E non è l'unica cosa che non digerivo della matematica e della geometria. L'unica per me possibile, era quella che applicavo sui campi (improvvisati) di calcio: ho la palla, te la passo e tu me la ripassi. Ecco a voi come spiegavo il triang ...continua

    Maledetto il teorema di Pitagora: non l'ho mai digerito. E non è l'unica cosa che non digerivo della matematica e della geometria. L'unica per me possibile, era quella che applicavo sui campi (improvvisati) di calcio: ho la palla, te la passo e tu me la ripassi. Ecco a voi come spiegavo il triangolo!
    Ma di Pitagora, in fondo, si sapeva poco. E molti anni dopo mi è venuta la voglia di saperne di più. Chi era costui? Cosa fece? Quali meriti ebbe nella storia della cultura mondiale? E 'sta storia della musica? Ottave minori, maggiori, armonia celeste delle sfere, triangoli, quadrati, cerchi...?
    Ebbene, il libro ha soddisfatto tale curiosità. Merito dell'autrice che ha reso commestibili storia, nozioni ed incredibili intrecci animici (e fisici) tra in più grandi geni (o visionari) che il genere umano abbia mai prodotto.
    Debbo dire che in alcuni parti la lettura è stata ostica: troppe informazioni che aprivano scenari tutti da verificare. E' un libro su Pitagora ma che facilmente mette appetito su così tanti argomenti che ora sono ben contento di aver terminato la lettura di questo libro.
    Ecco, ho capito che il teorema non l'ho proprio digerito!

    ha scritto il 

  • 2

    Ci ho messo quasi due mesi a leggere nemmeno 350 pagine, non è da me. Si annuncia come biografia cubista di Pitagora, ma è un tentativo troppo ambizioso di narrare la storia del pensiero scientifico attraverso quello che nelle varie epoche è stato detto di Pitagora. L'autrice si lancia in interpr ...continua

    Ci ho messo quasi due mesi a leggere nemmeno 350 pagine, non è da me. Si annuncia come biografia cubista di Pitagora, ma è un tentativo troppo ambizioso di narrare la storia del pensiero scientifico attraverso quello che nelle varie epoche è stato detto di Pitagora. L'autrice si lancia in interpretazioni fin troppo semplicistiche della storia europea, e l'impressione è che la sua preparazione sia scarsa anche su altri argomenti (oppure ci sono parecchi errori di traduzione...) La musica del titolo non l'ho sentita da nessuna parte.

    ha scritto il 

  • 4

    Recensione di Gianni Zanarini

    Kitty Ferguson, musicista e storica della scienza, è già conosciuta in Italia per un suo bel libro, L'uomo dal naso d'oro, nel quale con grande efficacia e competenza narra il complesso rapporto tra Tycho Brahe e Giovanni Keplero, un rapporto che si colloca agli albori della scienza moderna.
    ...continua

    Kitty Ferguson, musicista e storica della scienza, è già conosciuta in Italia per un suo bel libro, L'uomo dal naso d'oro, nel quale con grande efficacia e competenza narra il complesso rapporto tra Tycho Brahe e Giovanni Keplero, un rapporto che si colloca agli albori della scienza moderna.
    Leggi tutto http://www.scienzainrete.net/node/946

    ha scritto il 

Ordina per