Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La nascita della mente

Come un piccolo numero di geni crea la complessità del pensiero umano

By Gary Marcus

(50)

| Others | 9788875780081

Like La nascita della mente ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il numero dei geni umani individuati è molto più basso del previsto: come puòun insieme così ristretto di geni produrre la complessità strabiliante delcervello umano? Come è possibile che quel minuscolo 0,6 % Continue

Il numero dei geni umani individuati è molto più basso del previsto: come puòun insieme così ristretto di geni produrre la complessità strabiliante delcervello umano? Come è possibile che quel minuscolo 0,6 % di Dna di differenzapossa generare due forme viventi così diverse l'una dall'altra come unoscimpanzé e un cucciolo di Homo sapiens? Nell'era post-genomica, mentrecominciamo per la prima volta a esplorare i meccanismi sottili che regolanol'attività genica, gli psicologi e gli scienziati cognitivi paiono non essersiancora accorti delle possibilità del contributo evoluzionistico e genetico.In questo libro l'autore ci offre un documentato aggiornamento sulleconoscenze attuali circa le relazioni che legano i geni al cervello.

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Difficile produrre un testo di divulgazione scientifica a partire da una tale complessità di meccanismi ed attori genetici che regolano lo sviluppo della mente umana. Gary Marcus ci è (quasi) riuscito.

    Is this helpful?

    Andrea de Giorgio said on Dec 1, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Divulgazione chiara ed accurata

    Un ottimo libro divulgativo chiaro e comprensibile anche per chi come me è digiuno di biologia. In realtà il libro non affronta "direttamente" l'argomento "mente" ma tutti i meccanismi neurali che sono alla base della coscienza; "mostra e dimostra" c ...(continue)

    Un ottimo libro divulgativo chiaro e comprensibile anche per chi come me è digiuno di biologia. In realtà il libro non affronta "direttamente" l'argomento "mente" ma tutti i meccanismi neurali che sono alla base della coscienza; "mostra e dimostra" citando esperimenti (di cui presenta onestamente i lati deboli) come il cervello sia un organo fondamentalmente simile ad ogni altro del corpo e come esso sia un prodotto di innatismo e di plasticità che ne consente la rimodellazione durante la nostra vita. Merita senz'altro una lettura.

    Is this helpful?

    Cyrano77 said on Sep 4, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Stimolante

    come Kluge.
    [L'unico scivolone nell'ultimo capitolo, L'ultima frontiera, laddove (pur inquadrando il tutto nel problema di decidere collettivamente "cosa ne pensiamo della biotecnologia e quali applicazioni siamo disposti o non dispost ...(continue)

    come Kluge.
    [L'unico scivolone nell'ultimo capitolo, L'ultima frontiera, laddove (pur inquadrando il tutto nel problema di decidere collettivamente "cosa ne pensiamo della biotecnologia e quali applicazioni siamo disposti o non disposti ad accettare") parla della possibilità futura di "ingegnerizzare bambini che siano ancora più bravi a imparare le lingue" o rendere un essere umano "più affettuoso armeggiando con i suoi geni". Ha fatto un po' senso a me, che pure sono costitutivamente bendisposto nei confronti della ricerca scientifica, mi voglio immaginare agli "esperti" nostrani di etica...]

    Is this helpful?

    Simone Ticciati said on Apr 23, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In questo libro l'autore riassume in linguaggio accessibile le ultime conquiste della genetica e della neurobiologia con particolare attenzione a come un piccolo numero di geni possa portare ad una struttura cosi' complessa come il cervello.

    Il libr ...(continue)

    In questo libro l'autore riassume in linguaggio accessibile le ultime conquiste della genetica e della neurobiologia con particolare attenzione a come un piccolo numero di geni possa portare ad una struttura cosi' complessa come il cervello.

    Il libro riesce a chiarire alcuni concetti, anche complessi, sul funzionamento dei geni quali ad esempio l'importanza dei geni regolatori (che sono responsabili dell'attivazione di centinaia e a volte migliaia di altri geni), e dei possibili meccanismi di mutazione che hanno portato alla creazione di aree molto specializzate del cervello (come le aree di Wernicke e Broca fondamentali per il linguaggio).

    Insieme al linguaggio, che in qualche modo risulta paradigmatico per la questione innato/appreso, il libro pone molta attenzione alla questione di cosa sia innato e di cosa sia appreso e sopratutto sgombra il campo da molti preconcetti e nozioni oramai superate. In particolare si è capito che l'innato è più una predisposizione ad imparare (alcune cose meglio di altre e in modo piu' strutturato) e che il resto viene successivamente e in modo diverso in diverse fasi della vita di un individuo (sopratutto i primi anni di vita, ma sorprendentemente si scopre che lo sviluppo del cervello continua fino a circa 22-24 anni e che i neuroni continuano a formare nuovi collegamenti e a riorganizzarsi continuamente). Particolarmente riuscita l'immagine del "precablaggio" con cui l'autore illustra il concetto dell'innato.

    Tra citazioni e note bibliografiche (di fondamentale interesse per chi voglia approfondire il discorso e la ricerca su questo o quell'argomento) ed un linguaggio attento al lettore non specialista (che potrebbe facilmente trovarsi smarrito se alla difficoltà di alcuni concetti si aggiungesse un linguaggio troppo tecnico e specialistico) il libro si fa leggere con piacere ed interesse.

    In conclusione un testo importante per capire dove ci sta portando la ricerca scientifica nella comprensione del linguaggio, dei meccanismi dell'apprendimento, e sopratutto della relazione tra codice genetico e complessità di ogni individuo.

    Is this helpful?

    Fabio Milito Pagliara said on Mar 23, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una panoramica bellissima su come geni e ambiente si modificano reciprocamente, sviluppandosi di pari passo.. il tutto argomentato a partire da come questo avviene nei primi batteri, con i quali condividiamo le stesse dinamiche evolutive.

    Is this helpful?

    Pema said on Dec 10, 2009 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Facile da leggere. Spiega i “meccanismi” con cui si forma un cervello e come da esso emerga quello che chiamiamo “la mente” che ovviamente non ha altre basi che quelle fisiche neuronali.

    Is this helpful?

    Ernesto Gastaldi said on May 31, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (50)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Others 275 Pages
  • ISBN-10: 8875780080
  • ISBN-13: 9788875780081
  • Publisher: Codice
  • Publish date: 2004-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback , Paperback
Improve_data of this book