La natura delle cose - Libro V

I classici del pensiero libero Greci e latini, 21

Di

Editore: RCS Quotidiani

3.7
(18)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 114 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Luca Canali ; Curatore: Ivano Dionigi ; Prefazione: Edoardo Boncinelli

Genere: Filosofia , Scienza & Natura

Ti piace La natura delle cose - Libro V?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    "[...]
    Perciò il nostro tempo non può penetrare il passato,
    se non per le tracce che la mente in qualche modo ci addita.
    Navi e colture dei campi, mura, leggi,
    armi, strade, vesti, e altre simili
    ...continua

    "[...]
    Perciò il nostro tempo non può penetrare il passato,
    se non per le tracce che la mente in qualche modo ci addita.
    Navi e colture dei campi, mura, leggi,
    armi, strade, vesti, e altre simili cose,
    e i vantaggi e tutti i raffinati piaceri della vita,
    carmi, pitture, statue rifinite con arte,
    fu l'uso e l'esperienza dell'alacre mente a insegnarli
    avanzando a poco a poco con lento cammino.
    Così il corso del tempo sospinge a mano a mano ogni cosa
    nel mezzo, e la ragione la innalza alle rive della luce.
    Infatti vedevano chiarirsi nell'animo una cosa dopo l'altra,
    finchè con le arti raggiunsero la vetta suprema".

    ha scritto il 

  • 5

    ...continua

    <

    <<Non v'è alcuna devozione nel mostrarsi spesso con il capo velato, nel rivolgersi a una statua di pietra e visitare tutti i templi, nel gettarsi prosternati in terra e nel tendere le palme davanti ai templi degli dei, nel cospargere le are di molto sangue di animali, nel reiterare offerte votive: devozione è piuttosto poter guardare tutto con mente serena.>>

    Sublimi i versi latini, ottima la traduzione italiana.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per