La neve era sporca

Voto medio di 1126
| 143 contributi totali di cui 141 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Frank ha diciannove anni ed è figlio dell'attraente tenutaria di una casa diappuntamenti in una città del Nord durante l'occupazione nazista. Freddo,scostante, insolente, solitario, Frank vuole in segreto una cosa sola:iniziarsi alla vita. E crede ch ...Continua
Adriana
Ha scritto il 11/09/18
In un'indefinita città del nord Europa, durante l’occupazione russa nell’ultimo conflitto mondiale, vive Frank, un ragazzo diciannovenne, giovane nullafacente viziato dalla madre tenutaria di un bordello. Annoiato dalla vita che conduce, un bel giorn...Continua
Jimmy
Ha scritto il 20/06/18
Delitti ...e castigo !
Un titolo emblematico e calzantissimo per un romanzo scritto in maniera asciutta , senza abbellimenti , come meglio si confà ad una vicenda che lascia solo un barlume di spazio all'umanità , alla pietà , e persino all'amore , ma per il resto dura e t...Continua
Anthelme
Ha scritto il 23/04/18

Capolavoro.Punto.

Giax
Ha scritto il 14/11/17
Una volta che la neve è sporca non si pulisce più. Al massimo il mucchietto di neve annerita o impoltigliato può essere sepolto, una nuova nevicata riesce a farlo apparire di nuovo bianco e puro. Romanzo sulla scoperta giovanile della criminalità, pi...Continua
Raflesia
Ha scritto il 12/08/17
“Ha voglia di piangere. Non dirà a Holst che ha pianto. A nessuno. Nessuno lo vede. Sporge un braccio, come se ci fosse qualcuno accanto a lui, come se fosse ancora possibile un giorno avere qualcuno accanto.”
Frank ha diciannove anni. E’ un ribelle, di carattere arrogante, freddo, insensibile, scostante. Nutre una profonda ammirazione nei confronti di Kromer, un uomo che si vanta in giro di aver assassinato una moltitudine di persone. Una notte accoltella...Continua

LITTLEWING
Ha scritto il Sep 05, 2014, 19:57
Il cielo è basso, eccessivamente chiaro, con quella luminosità che dà più malinconia del grigiore deciso Livido e traslucido, quel bianco ha qualcosa di minaccioso, di definitivo , di eterno; i colori si fanno duri e maligni , il bruno e il giallo sp...Continua
Pag. 49
LITTLEWING
Ha scritto il Sep 05, 2014, 19:44
Ha voglia di piangere. Non dirà a Holst che ha pianto.A nessuno. Nessuno lo vede. Sporge un braccio, come se ci fosse qualcuno accanto a lui, come se fosse ancora possibile un giorno avere qualcuno accanto.
Pag. 251

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi